Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

HA INIZIATO A MORIRE LA SCUOLA QUANDO…

HA INIZIATO A MORIRE LA SCUOLA QUANDO…
Agosto 28
18:14 2021

Ha iniziato a morire la nostra scuola quando chi avrebbe dovuto tutelarla ha iniziato a delegare; quando l’impegno di chi era in trincea veniva annullato da chi remava contro la cultura; quando vi era chi sottraeva ore, responsabilità e impegno  al servizio, complici servili  connivenze; quando si lasciava in balìa di folli menti insonni il compito di gestire, manovrare, manipolare, organizzare nel peggior modo possibile l’istruzione pubblica; quando deleghe e incarichi,  protratti per anni nelle stesse persone, alteravano rapporti collaborativi tra colleghi, creando figure di sistema non più al servizio degli altri, ma detentori di potere;  quando scartoffie spacciate per documentazione hanno soffocato la scuola,  snaturalizzandola, diventando burocratica gestione di sapere attraverso quiz, sigle, strumenti informatici che sempre più hanno allontanato dal reale le persone trasformandole in utenza; quando sempre più l’incompetenza è stato il fattore che ha guidato la mente dei legislatori e le modalità di reclutamento di nuovi docenti non consentivano agli stessi di realizzare un sufficiente grado di esperienza, mandandoli allo sbaraglio nelle classi, forti soltanto del sapere teorico, insufficiente nel gestire e portare avanti il lavoro con i bambini e i ragazzi.

Ci sarebbe voluta una trincea di resistenza  di vecchi direttori e direttrici che sapevano di didattica, di maestre e maestri che con i bambini  giocavano, lavoravano, uscivano sul territorio,  facevano il pane o i dolci in classe,  curavano le piante, facevano teatro  e naturalmente tutto era secondario al programma che era svolto per intero in modo efficace; sovente l’insegnante con esperienza era invisibile, inconsapevole guida e la crescita professionale di giovani docenti era semplicemente un percorso naturale; vi era una straordinaria collaborazione con genitori sempre rispettosi e pronti ad aiutare la scuola;  presidi che difendevano  il lavoro dei professori, già partendo dall’orario, senza ore tagliate a supplenze, orari  decenti finalizzati  a ottenere il massimo da tutti, adulti e bambini, ragazzi;   seri e severi, ma presenti, Capi d’Istituto che si assumevano la responsabilità  del loro operato, senza lasciare ad altri il modo di gestire senza competenze umane;  le attuali ore inutili di aggiornamenti  sterili, una volta erano impiegate dai docenti per preparare lezioni,  correggere i compiti, stare vicino ai bambini più a rischio… era una volta la scuola che quando si usciva a giocare in giardino i bambini erano creativi e felici, che quando suonava la campanella si meravigliavano perché era già ora di andare a casa e gli insegnanti sorridevano al mattino perché  anch’essi  erano felici di vederli, lavorare con loro, creare e conoscere insieme.

C’era una volta la Scuola, quella con la maiuscola… forse potrebbe ancora riprendersi, forse quelle persone che vi lavorano seriamente  potrebbero salvarla allontanando chi rema contro e lasciando aperto  il cuore…

La cultura è l’unica àncora di salvezza di un popolo  e chi è nella scuola deve questa speranza alle generazioni che verranno.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”