Notizie in Controluce

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino incantano alla Cappella dell’Annunziata di Cori

 Ultime Notizie

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino incantano alla Cappella dell’Annunziata di Cori

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino incantano alla Cappella dell’Annunziata di Cori
settembre 09
14:04 2019

Il concerto è inserito nel progetto Artcity estate 2019 del Polo Museale del Lazio

 

Il Polo Museale del Lazio (istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali diretto da Edith Gabrielli) ha di nuovo scelto Cori (LT) e la Cappella dell’Annunziata per un evento culturale di assoluto livello: ieri, domenica 8 settembre, i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino hanno presentato in concerto Effetto Mozart, appuntamento della rassegna Palcoscenico, inserita nella terza edizione di Artcity estate 2019.

Tra gli splendidi affreschi dell’Annunziata, Lorenzo Fuoco al violino, Dezi Herber alla viola ed Elida Pali al violoncello hanno eseguito Divertimento “Gran Trio”, K 563 in mi bemolle maggiore per archi di W.A. Mozart: articolato nei caratteristici sei tempi, con due minuetti e due movimenti lenti, il Divertimento K. 563 è però un’opera insolitamente seria, anzi il suo fascino sta proprio nella felice, straordinaria fusione di serietà e leggerezza, ricchezza di sviluppi e semplicità di eloquio.

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino sono un’orchestra da camera che annovera tra le proprie fila musicisti giunti all’apice della maturità strumentale conquistata all’interno del prestigioso Teatro fiorentino sotto la guida, oltre che del direttore principale del Teatro Zubin Mehta, dei più grandi direttori di tutti i tempi (Sinopoli, von Karajan, Abbado, Muti, Maazel). I Cameristi hanno un organico variabile in base ai contesti e ai repertori.

Stefano Petrocchi, direttore della Cappella dell’Annunziata, ha sottolineato la rilevanza del sito, “uno dei capisaldi dell’arte tardo gotica del Lazio”, evidenziando l’importanza di simili eventi per acquisire una sempre maggior “coscienza e responsabilità dell’essere custodi di tale bellezza”. Costante è infatti l’impegno del Polo Museale del Lazio nella salvaguardia della Cappella dell’Annunziata, su cui ha sempre mantenuto alta l’attenzione. Da anni prosegue peraltro, come ha ricordato lo stesso Petrocchi, la sua proficua collaborazione con la Pro Loco Cori, che organizza visite guidate e che, insieme alla “storica” signora Angela, garantisce l’apertura di questo monumento nazionale.

Il ruolo della Pro Loco è stato elogiato anche dall’Assessore al Bilancio Simonetta Imperia (l’evento è stato patrocinato dal Comune di Cori), che ha messo l’accento sull’importanza di mettere a sistema le preziose bellezze storico-artistiche del territorio.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento