Notizie in Controluce

I Radicanto in Il mondo alla rovescia

 Ultime Notizie

I Radicanto in Il mondo alla rovescia

Gennaio 28
15:05 2015

 

Il mondo alla rovescia è un progetto live e discografico (finalista Premio Tenco 2009), costruito intorno all’esperienza d’autore e popolare condotta in questi anni da Giuseppe De Trizio e Fabrizio Piepoli (musicisti di Radicanto, Tabulè e collaboratori di Teresa De Sio e Raiz), con l’intento di riannodare i legami profondi e inossidabili tra la cultura meridionale, in particolare quella pugliese, e le culture del Mediterraneo: arabo-andalusa, balcanica, portoghese, mediorientale.
I brani interpretati dalle corde e dalle venature vocali di Giuseppe De Trizio e Fabrizio Piepoli, si muovono con discrezione per accompagnare lo spettatore in un territorio senza delimitazioni.
Un viaggio tra parole e suoni che esplora e porta alla luce le tracce profonde di una narrazione rivolta alle traversate di corpo ed anima, sviluppando una proposta poetica ed acustica che si muove nel tempo e nello spazio, visitando brani d’autore e di tradizioni comunicanti, in cui la forma canzone è il viatico necessario per racconti possibili.

I RADICANTO, nel loro percorso artistico vantano collaborazioni con alcuni tra i massimi esponenti della musica di tradizione, ma anche d’autore, sia in contesti cinematografici che in quelli live e discografici (Teresa De Sio e Raiz, Giovanni Lindo Ferretti, Tabulè). Hanno dato vita a colonne sonore per il cinema, il teatro e la televisione e si sono esibiti nei maggiori festival europei.
All’attivo vantano nove cd con Radicanto (finalisti al Premio Tenco 2009, Premio Musicultura 2007, Premio De Andrè 2006) prodotti con la CNI Compagnia Nuove Indye, la Venus dischi e le edizioni musicali Coccodrillo e Terzo Millennio.
Nel 2012 i Radicanto entrano nella prestigiosa World Music Charts of Europe, nel 2014 sono presenti nella top ten.

Giuseppe De Trizio Musicista barese, inizia lo studio della chitarra classica a nove anni per poi dedicarsi anche alla pratica del mandolino come solista, compositore e arrangiatore, per cinema, televisione e teatro.
Dopo lo studio del repertorio di musica classica, inizia un percorso di ricerca sulla musica popolare italiana del Sud e sulla musica etnica di matrice irlandese, balcanica, portoghese, nordafricana, sefardita, brasiliana e argentina.
Inizia la sua carriera concertistica come chitarrista e mandolinista, eseguendo musica popolare e musica d’autore di genere pop, rock e jazz.
Ha dato vita a progetti musicali comprendenti varie regioni del mondo: ‘Radicanto’ e ‘Tabulè,’ sino a giungere a collaborazioni con Teresa De Sio, Raiz, Giovanni Lindo Ferretti, Lucilla Galeazzi e a incisioni, interventi televisivi e spettacoli di teatro e musica con Dario Fo, Roberto Saviano, Lucio Dalla, Mauro Pagani, Planet Funk, Alessandro Haber, Eugenio Bennato.
E’ stato finalista con Radicanto dei premi: Tenco (2009, 2012), Musicultura (2007), De Andrè (2006).
Con il film Craj, insieme a Teresa De Sio e Giovanni Lindo Ferretti vince nel 2005 il premio “Libero Bizzarri” come miglior opera prima al Festival del cinema di Venezia. Dal 2009 è direttore artistico del festival musicale “Di Voce in Voce”, curato da Radicanto, con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Bari.
Incide numerosi cd con Radicanto, Tabulè, Teresa De Sio e Raiz per etichette indipendenti e per le major Universal Music, Emi ed Edel. È coautore delle musiche dello spettacolo Hell in the Cave prodotto dalle Grotte di Castellana.
Nel 2014 con Raiz compone un brano per la fiction Rai “L’oro di Scampia” con Beppe Fiorello per la regia di Marco Pontecorvo.

Fabrizio Piepoli Cantante, polistrumentista, compositore, didatta della voce.
Barese di nascita, è attivo da un ventennio sulla scena musicale italiana.
Formatosi intorno alla metà degli anni ’80 all’interno della scena rock new-wave ha parallelamente coltivato un interesse profondo per la musica celtica e per le tradizioni musicali del Mediterraneo, specializzandosi in particolare nel repertorio sefardita. Successivamente si è avvicinato allo studio della musica antica, dal gregoriano fino al ‘600.
E’ dal ’98 voce del gruppo di world music Radicanto, col quale ha all’attivo un’ampia discografia, nonché musiche per cinema, tv, teatro.
Con Giuseppe De Trizio e Claudio Prima (Adria, Bandadriatica) fonda il trio di world music Tabulè.
Annovera collaborazioni con: Raiz, Teresa De Sio, Ensemble Calixtinus, Michel Godard, Ensemble Micrologus, Mohssen Kasirossafar, Jamal Ouassini e orchestra arabo-andalusa di Tangeri, Eugenio Colombo, Bobby McFerrin, David Murray.

Condividi

Articoli Simili