Notizie in Controluce

Identità protette anche in video

 Ultime Notizie

Identità protette anche in video

agosto 16
13:14 2012

Youtube sta per introdurre una nuova funzionalità per proteggere l’identità delle persone riprese in video. Il più famoso portale web di video-sharing fra breve permetterà agli utenti di offuscare i volti che compaiono nei filmati, prima di effettuare l’upload. L’operazione avverrà in maniera automatica, semplicemente con un click, ma non è selettiva. Questa nuova funzionalità infatti è in grado di catturare e selezionare tutte le facce che compaiono in un video e di “appannarle” tutte allo stesso momento. I test preliminari hanno tuttavia evidenziato che qualche volta il programma non è in grado di rilevare e offuscare i volti troppo angolati.

Ma l’utente, prima di effettuare l’upload, avrà la possibilità di vedere in anteprima come sarà mostrato il filmato a cui viene applicato il programma per l’offuscamento. L’iscritto potrà navigare nel suo profilo di Youtube e accedere a questo tool scegliendo l’opzione “video manager”: un pulsante di editing sulla destra del video permetterà di accedere alle “additional features” (“funzioni aggiuntive”) che utilizzeranno l’opzione per l’oscuramento dei volti. L’idea di introdurre questo programma nasce dalla volontà di tutelare soprattutto gli attivisti impegnati nella difesa dei diritti umani in quei paesi in cui non c’è libertà d’espressione né democrazia. Sul piano della libertà di manifestazione del pensiero e dei diritti di cronaca e d’informazione, con questa sua nuova funzionalità, Youtube apre uno scenario comunicativo ricco d’implicazioni e destinato ad incidere profondamente tanto nella sfera privata delle persone quanto sulla diffusione dei contenuti e sulla conoscenza degli avvenimenti. Attualmente, i social network e le piattaforme di instant messaging sono sempre più spesso utilizzati come uno strumento di lotta per riuscire con efficacia ad aggirare la censura all’informazione, imposta dai regimi dittatoriali: si pensi, per esempio, a Twitter e al suo ruolo decisivo nel processo di democratizzazione dei paesi dell’area africana coinvolti nella “Primavera Araba”. La possibilità di sbiadire i volti che compaiono nei video potrà tornare utile anche per un uso più domestico della funzionalità, in quanto permetterà di proteggere anche la privacy dei bambini, ripresi nei filmati amatoriali, che non si vogliono mostrare in pubblico.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento