Notizie in Controluce

"Il 2011 un'ottima annata", parola di Presidente

 Ultime Notizie

"Il 2011 un'ottima annata", parola di Presidente

dicembre 31
14:57 2011

A pochissime ore dai festeggiamenti del nuovo anno, Marco Gabriele Benvenuti traccia bilanci e obiettivi per la Vivace Grottaferrata: “La continua crescita e valorizzazione dei nostri giocatori sono il risultato migliore che possiamo ottenere.”

 

Termina probabilmente uno dei migliori anni della lunghissima storia della Vivace Grottaferrata, che si appresta fra pochissime ore ad inaugurare la sua 90° primavera.

Il 2011 ha visto i colori biancorossi emergere nelle varie categorie giovanili, con ben tre promozioni, quella della Juniores nella graduatoria Regionale “B” e quelle nei campionati di Elite degli Allievi e dei Giovanissimi. Il 2011 ha confermato la permanenza della Prima Squadra nel secondo torneo regionale di Promozione alla guida del giovane mister Andrea Borsa, che a Gennaio raggiungerà la soglia dei 40 anni.

Il 2011 ha visto incrementare di molto l’affluenza delle iscrizioni alla Scuola Calcio, impreziosita anche dall’organizzazione nello scorso Giugno dei Laboratori di Tecnica Individuale, che ha visto partecipare circa 50 ragazzi. L’affiliazione con l’A.S. Roma è stata confermata per il secondo anno e rappresenta un segno di continuità nel progetto di qualificazione e valorizzazione della stessa Scuola Calcio biancorossa.

Presidente Benvenuti, il 2011 che ci lascia può essere definito quale un’ottima annata?

Assolutamente sì. Siamo riusciti a raggiungere un obiettivo primario prefissato all’inizio della nostra gestione quattro anni circa or sono, e cioè quelli di riportare tutte le formazioni giovanili nei tornei regionali di categoria, una meta che abbiamo raggiunto quest’estate grazie alla triplice promozione della Juniores, degli Allievi e dei Giovanissimi. Nel 2010 con la prima squadra siamo tornati a competere nel campionato di Promozione, evcento che non accadeva da circa diciotto anni. Il 2011 è stato ottimo anche perchè siamo riusciti a mantenere la squadra nella categoria.

Come definisce il cammino dei ragazzi di mister Borsa in questo primo scorcio di stagione?

Bisogna dire che la fortuna non è stata assolutamente dalla nostra parte, perchè nonostante avessimo allestito un’ottima rosa in cui i tantissimi elementi giovani di cui disponiamo erano stati affiancati da giocatori esperti e di categoria, tanti e gravi infortuni hanno decimato il gruppo. Nonostante ciò, la classifica ci vede a metà posizione e a distanza di sicurezza dalle zone pericolose. Secondo me, le prestazioni della squadra sono state sempre di livello, spesso i risultati finali non ci hanno premiato come dovuto.

Come si può migliorare lo stato attuale?

Come già avvenuto quest’anno, cercheremo di individuare elementi di esperienza e valore assoluto che possano contribuire alla crescita ed alla maturazione della squadra. Noi puntiamo sui giovani, è chiaro, ma per fare un salto di qualità bisogna avvalersi di gente esperta. Quest’intervista mi permette di ringraziare chi è stato con noi ed ha provasto a farci fare quel famoso salto di qyualità. Rivolgo i miei saluti a Pietro Santoprete. E’ stato davvero sfortunato nei mesi che è stato con noi; i guai fisici non l’hanno mai abbandonato.

Qual è il giudizio sulle formazioni giovanili?

La Juniores ha iniziato bene il percorso in campionato, poi sono subentrati dei problemi e degli imprevisti che hanno compromesso la classifica. Nelle ultime settimane, complici anche dei nuovi inserimenti, la squadra si è però risollevata. Abbiamo disputato due ottime gare prima di Natale contro Lupa Frascati e la capolista Vjs Velletri, dove potevamo anche vincere. Sono fiducioso sul prosieguo del campionato e sulla permanenza nel torneo regionale “B”.

Gli altri gruppi giovanili hanno subito qua e là delle difficoltà. A cosa è dovuto?

Beh, i campionati di elite sono di certi ben più impegnativi rispetto alle graduatorie inferiori, è una cosa che sapevamo in partenza. Gli Allievi di mister Consalvi sono partiti benissimo e poi hanno avuto una flessione. Per quanto riguarda i Giovanissimi, anche qui la fortuna non è stata affatto nostra amica. Abbiamo affrontato di seguito le migliori compagini del girone, ed in alcune occasioni non siamo stati premiati dai risultati. Penso alle gara interne contro la Spes Montesacro e con il Cinecittà Bettini, ad esempio, dove avremmo meritato di più. Nei tornei “Fascia B” le cose stanno andando discretamente bene, possiamo e dobbiamo migliorare e sono convinto che con alcuni aggiustamenti le nostre squadre cresceranno. Secondo me è anche una questione di amalgama, e per quello a volte ci vuole un tempo maggiore di rodaggio. Per migliorare le cose abbiamo chiamato a collaborare Maurizio Pierangelini, che ci sta aiutando a rinforzare le squadre e certamente metterà a disposizione la giusta dose di esperienza che possiede.

Le dimissioni di mister Brunetti rappresentano una rarità nella gestione Benvenuti. Perchè è avvenuto?

Sì, è vero. Non abbiamo praticamente mai allontanato nessun allenatore a meno che non ci fossero delle scelte personali dei mister stessi. Bruno Brunetti ha deciso così dopo la sconfitta contro la Pro Calcio per dare una scossa ai ragazzi. Con loro ha instaurato un rapporto davvero intenso e dal carattere familiare, ma vedendo la scarsità di risultati ha preferito farsi da parte. Siamo grati a lui per il lavoro che ha svolto, e colgo l’occasione per salutarlo con affetto. Per lui le porte della Vivace saranno sempre aperte. Mister Molinari ha iniziato benissimo il suo corso con la vittoria di Centocelle, poi abbiamo affrontato il Tor di Quinto che è una schiacciasassi. Eppure anche in quella gara abbiamo detto la nostra.

Tanti progressi anche nella Scuola Calcio.

L’accresciuta affluenza dei più piccoli è la dimostrazione che la gente crede sempre di più al nostro modo di lavorare, è sicuramente un segno di grande fiducia. Quest’anno abbiamo affidato la gestione della Scuola Calcio ad Andrea Borsa, che insieme al D.G. Fabio Pennacchio sta facendo un grande lavoro nel seguire attentamente tutti i numerosi gruppi, dagli Esordienti ai Piccoli Amici. Abbiamo in mente di realizzare progetti mirati con i bambini e con gli istruttori stessi. Vogliamo qualificare al meglio possibile l’offerta formativa che doniamo quotidianamente a questi ragazzi.

Il 2012 sancirà il 90° anniversario della Vivace Grottaferrata. Cosa c’è in serbo per festeggiare al meglio questo traguardo?

Sfruttando l’affiliazione con la Roma e le nostre conoscenze extra regionali, stiamo pensando di organizzare un prestigioso triangolare con la squadra giallorossa e con una formazione perugina. E’ ancora tutto in cantiere, quel che è certo è che vogliamo celebrare grandemente i 90 anni di questa gloriosa società. Gli stessi tornei giovanili che solitamente si organizzano qui al “Comunale” nel mese di Giugno avranno una valenza superiore e saranno dedicati a questa ricorrenza.

Per finire, un saluto augurale da parte del Presidente Marco Gabriele Benvenuti.

Invio a tutti gli atleti, agli allenatori, ai collaboratori, ai sostenitori e a tutte le loro famiglie un grande augurio per un felice anno nuovo, che vogliamo vivere con quello spirito positivo che ci consenta di realizzare cose grandi. Estendo i miei auguri anche agli addetti all’informazione e della comunicazione, con i quali vogliamo sempre mantenre un ottimo rapporto di collaborazione. Che il 2012 sia un anno di emozioni e di vittorie per la Vivace Grottaferrata!

Articoli Simili