Notizie in Controluce

Il policlinico a casa delle pazienti

 Ultime Notizie
  • Cori, sistemazione idrogeologica Cori, sistemazione idrogeologica: richieste di contributi al Viminale per 2 milioni e mezzo di euro La Giunta Municipale del Comune di Cori ha approvato con separate deliberazioni un pacchetto di...
  • Giornata Internazionale della Pace Giornata Internazionale della Pace: Save the Children, 415 milioni di bambini esposti al potenziale fuoco incrociato delle armi e degli effetti Covid-19; in Yemen, in piena emergenza, i bombardamenti sono...
  • XXX edizione per IL PREMIO DI PITTURA “ LA SCALETTA” Compie trent’anni, il Premio di pittura “La Scaletta” oggi dedicato al suo fondatore Gustavo Gualtieri che lo propose per la prima volta sulla scalinata di Via Ettore Novelli da qui...
  • VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” programma Presentata Venerdì 18 Settembre presso il Polo Espositivo Juana Romani l’ VIII edizione del VELLETRI WINE FESTIVAL “NICOLA FERRI” alla presenza del Sindaco Orlando Pocci dell’Assessore alla Cultura Romina Trenta...
  • SAGRA DELL’UVA ANNULLATA SAGRA DELL’UVA ANNULLATA, DE FELICE (UNA PAGINA DA SCRIVERE): “DECISIONE GRAVE MA NECESSARIA. RESTIAMO UNITI DI FRONTE A QUESTA SCOSSA EMOTIVA. DIMOSTRIAMO DI ESSERE DAVVERO UNA COMUNITÀ” “Apprendiamo con grande...
  • Al Prof. Roberto Dovesi il Premio “Prof. Luigi Tartufari” attribuito dall’Accademia Nazionale dei Lincei La Commissione ha premiato il Prof. Dovesi per i suoi studi finalizzati alla realizzazione di strumenti formali e computazionali per lo studio quantomeccanico dei solidi cristallini. L’Accademia Nazionale dei Lincei ha...

Il policlinico a casa delle pazienti

Agosto 16
13:07 2012

Il progetto SI-Donna Health Kit (Keep In Touch) è stato avviato lo scorso 31 maggio presso il day Hospital di Ginecologia Oncologica del Policlinico Gemelli di Roma. Attraverso questa iniziativa l’ospedale riesce ad assistere le donne in gravidanza seguite per il controllo del diabete gestazionale. Si tratta di un servizio di messaggistica via cellulare, già attivo per le pazienti oncologiche, che permetterà la vigilanza e la continuità del percorso assistenziale della donna. Il professor Giovanni Scambia, direttore del Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente in collaborazione con la Direzione Sistemi Informativi della sede di Roma dell’Università Cattolica e Gesi (Gestione Sistemi per l’Informatica), in sole tre settimane dalla sua attivazione, è riuscito a garantire il servizio a 259 donne, generando un “traffico” di 600 comunicazioni, a conferma dell’utilità e dell’efficacia di questo sistema. In dettaglio, l’equipe medica definisce sul sistema informativo un calendario di messaggi che vengono inviati alla paziente tramite Sms. La risposta è ricevuta automaticamente dal sistema SI-Donna e integrata nel fascicolo sanitario elettronico della paziente. In questo modo le informazioni arrivano in tempo reale e non si corre il rischio di perderle.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento