Notizie in Controluce

in Piazza San Pietro, presentazione di “qualunque-mente”

 Ultime Notizie

in Piazza San Pietro, presentazione di “qualunque-mente”

Maggio 20
17:44 2011

Frascati, venerdì 20 maggio 2011 – Il Comune di Frascati, d’intesa con il Centro di Salute Mentale dell’Asl Rm H 1 (che comprende oltre a Frascati i comuni di Colonna, Grottaferrata, Montecompatri, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa e Rocca Priora) e il privato sociale, invita a partecipare sabato 21 maggio, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, nella centrale Piazza San Pietro, all’evento “qualunque-mente”, azioni socio-sanitarie per la promozione del benessere personale e della comunità.
L’evento ha lo scopo di presentare alla Comunità territoriale tutti i progetti relativi all’area della promozione della salute mentale inseriti nel Piano Socio-Sanitario – Distretto Rm H 1.

«Questo evento, voluto fortemente dal Comune di Frascati – referente per questa materia nel Distretto, dal DSM e dal Terzo Settore, è stato pensato e realizzato per sottolineare l’azione progettuale a sostegno dell’integrazione socio- sanitaria delle persone con disagio psichico e, soprattutto, per mettere in luce tutte le attività promosse ed i risultati ottenuti nell’ambito di questa area di progettazione distrettuale – afferma il Sindaco Stefano Di Tommaso -. Le politiche di salute mentale non possono fondarsi esclusivamente sull’impegno e sulla razionalizzazione dell’offerta dei Servizi Sanitari, ma devono necessariamente coinvolgere una pluralità di soggetti, non solo quelli istituzionali: penso alle famiglie, alla scuola in un’azione comune per rendere efficace i processi di integrazione o di reintegrazione delle persone affette da disagio mentale. Abbiamo scelto la piazza – prosegue Di Tommaso – perché tutti i progetti per la salute mentale – realizzati nel corso di questi anni – si pongono l’obiettivo di avviare concreti processi di inclusione sociale, di condivisione con la comunità territoriale, per diffondere la cultura dell’ “accoglienza” e della partecipazione. Sempre nell’ottica della condivisione abbiamo pensato di allestire dei gazebo e ogni gazebo racconta un progetto.
Abbiamo pensato anche alla musica – conclude il primo cittadino – perché può contribuire a darci la forza per inseguire i sogni, grandi o piccoli che siano…».

«Questo Distretto è uno dei pochi nella Regione Lazio, ma anche in Italia, ad avere una specifica area tematica dedicata al disagio psichico – sottolinea Caterina Morani, assessore alle Politiche sociali del Comune di Monte Porzio Catone, Capofila del Distretto socio sanitario – . La distinzione, riportata anche nel nostro accordo di programma, tra disabilità e disagio psichico permette di rispondere meglio alle specifiche esigenze dei vari portatori di interesse, quindi non sono solo chiacchiere! L’attenzione del Distretto verso questa fascia di utenti non è solo provata dalla presenza di un’area specifica, ma anche dai molti progetti inseriti nei piani distrettuali. Ad esempio – prosegue l’Assessore – il progetto In autonomia, i laboratori sociali a Capodarco, i servizi diurni diffusi per disagiati psichici, il progetto Sabato Club e un progetto di sostegno economico specifico per gli utenti con disagio psichico. Ci sono molti progetti perché i bisogni sono molto differenziati tra loro, soprattutto in quest’ambito, e quindi richiedono specifici interventi. Ma l’attenzione del Distretto – conclude la Morani – è anche testimoniata dalle molte giornate studio, convegni e manifestazioni come quella di sabato pomeriggio che ci vede sempre pronti a raccogliere le richieste del nostro territorio, nonostante i tagli evidenti alla spesa sociale».

 

 

Condividi

Articoli Simili