Notizie in Controluce

IN TRENO VERSO SULMONA AMMIRANDO GLI APPENNINI

 Ultime Notizie

IN TRENO VERSO SULMONA AMMIRANDO GLI APPENNINI

IN TRENO VERSO SULMONA AMMIRANDO GLI APPENNINI
14 Gennaio
16:29 2020

Mini-guida

 Lasciate la macchina in casa e fate una gita in treno sulla ferrovia Roma-Pescara, incastonata tra valli e montagne dell’Italia Centrale.

 Il treno consuma il 50% in meno di energia rispetto al trasporto su gomma, offrendo comodità e servizi igienici a bordo, permettendo a tutti un piacevole viaggio in completa sicurezza e comfort.

 Andata: Roma – Sulmona   Ritorno: Sulmona – Roma

 La ferrovia a binario unico, per sua natura, si immerge completamente nel territorio, viaggiando a strapiombo sui fianchi delle montagne e sopra i viadotti che solcano le valli dell’Appennino Centrale, regalando al viaggiatore suggestive emozioni.

 Alcuni cenni tecnici della tratta Roma Sulmona:

la Ferrovia è realizzata con 556 ponti in muratura, 61 ponti in ferro per un totale di 617 ponti e 39 gallerie, uno dei tracciati più difficili e più paesaggistici della rete Rfi. https://web.uniroma1.it/ponmur/dati

Si consiglia di prendere posto sul lato destro della carrozza, dopo aver superato la stazione di Marcellina Palombara il treno affronta una salita verso la stazione di Tivoli. Possiamo ammirare la campagna della città di Roma da una altitudine di 232 metri, la linea percorre il fianco della montagna attraversando vari viadotti e ponti, in questo tratto il treno sembra essere sospeso sopra l’orizzonte della città.

Fate attenzione, dai vari viadotti e ponti, in prossimità di Tivoli, si possono ammirare le cascate del fiume Aniene dove effettua un salto di oltre 100 metri per poi inoltrarsi nella campagna romana.

La linea è stata realizzata in relativo parallelismo con la valle dell’Aniene sino alla stazione di Roviano, percorrendo i diversi viadotti ci permette di ammirare tutta la valle; pertanto si consiglia di lasciare da parte il telefonino e riappropriarsi del finestrino.

Alla stazione di Roviano si può scorgere la valle, che durante la stagione invernale è talvolta ricoperta da nubi base della prima mattina, che ne impediscono la visione ma danno la sensazione di viaggiare sopra le nuvole (vedi foto).

 

Superato il Borgo di Roviano, attraverso una breve galleria, che passa esattamente sotto la cittadina, possiamo scorgere la cittadina di Arsoli per poi raggiungere il borgo di Carsoli, il treno lo attraversa con dei piccoli ponti e viadotti.

In direzione della stazione di Colle di Monte Bove il convoglio rallenta sensibilmente la sua marcia, in quanto affronta una elevata salita, 30,227 mt. per mille, per giungere alla città di Avezzano.

Il paesaggio che attraversiamo è veramente suggestivo e dal treno possiamo coglierne tutta la bellezza in completa comodità.

 

Da Avezzano si viaggia più velocemente attraversando parte della valle del Fucino, alla nostra sinistra possiamo vedere la cittadina di Celano posta alle pendici del Monte Tino (1.923 metri s.l.m.). Avvicinandoci alla stazione di Collarmele, sempre alla nostra sinistra, si possono scorgere le imponenti pale eoliche poste sopra le montagne.

 

 

Dopo la stazione di Cocullo è consigliabile sedersi sul lato sinistro, superata la galleria si percorre uno dei tratti più panoramici della ferrovia, con lo sguardo rivolto verso il basso, si può ammirare il Borgo di Goriano Sicoli.

Il treno continua la sua corsa superando la stazione di Prezza, raggiungendo l’altro versante della montagna, che si affaccia su tutta la valle Peligna da una altezza di circa 600 mt.

Il paesaggio ampia la prospettiva ed il treno sembra volare sopra le montagne, facendoci ammirare tutta la valle con i massicci del Morrone e della Maiella che la circondano, in fondo alla quale possiamo scorgere la città di Raiano. Il treno effettua un ampio tornante intorno alla valle costeggiando i fianchi delle montagne per scendere sino alla città di Sulmona.

 

Il treno raggiunge Sulmona intorno le ore 10.00, pertanto si ha sufficiente tempo per visitare la città e magari gustare la tipica cucina Abruzzese.

 

La gita dura una giornata, gli orari si possono vedere sul sito di Trenitalia, i biglietti sono acquistabili nelle varie stazioni, nelle edicole o direttamente sul sito.

 

INDICAZIONI PER ORGANIZZARE IL VIAGGIO:

 Scegliere il giorno della DOMENICA, non ci sono corse dirette, nella prima mattina durante i giorni feriali, con la stessa modalità consultare gli orari per il ritorno.

 Dal sito www.trenitalia.com inserire:

 

(andata)

Da: Roma (Tutte Le Stazioni)  A: Sulmona  (attenzione ad eventuali cambi e stazioni di partenza)

(Ritorno)

Da: Sulmona     A: Roma (Tutte Le Stazioni)      (attenzione ad eventuali cambi e stazioni di partenza)

 

Arrivo in stazione di Sulmona:

 

ATTENZIONE: la stazione di Sulmona dista circa 2,5 km dal centro storico, per raggiungerla, se non è presente il pullman o il taxi, con una mezzora di cammino, si raggiunge il centro storico.   

Il costo medio per una persona non supera le 12.00 euro, solo andata, con un tempo medio di tre ore di viaggio.

 

Si consiglia di visionare l’album fotografico: IN TRENO VERSO SULMONA AMMIRANDO GLI APPENNINI”

 

Per chi desidera fare un viaggio più breve, direzione Avezzano, i treni sono più frequenti per tutti i giorni della settimana, si consiglia di visitare il Borgo di Tagliacozzo o la Citta di Avezzano.  

 

 

M.Mauro

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento