Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

INCONTRI ASOLANI XLIV Festival Internazionale di Musica da Camera 

Agosto 10
19:13 2022

 Asolo – 30 agosto 16 settembre 2022

Teatro Duse – Chiesa di San Gottardo

 Si inaugura martedì 30 agosto la 44esima edizione di Incontri Asolani,

Festival Internazionale di Musica da Camera con la direzione artistica di Federico Pupo.

Ad aprire il Festival, che ogni anno riunisce grandi artisti nell’antico borgo

di Asolo, un evento straordinario in prima nazionale dedicato a Pier Paolo Pasolini nel centenario della nascita. In scena, con la regia di Piergiorgio Piccoli, gli attori Anna Zago e Paolo Rozzi e la Lydian Sound Orchestra diretta da Riccardo Brazzale.

Con un evento straordinario dedicato a Pier Paolo Pasolini, martedì 30 agosto tornano a risuonare le note degli Incontri Asolani, Festival internazionale  di musica da camera che ogni anno porta celebri artisti e giovani promesse nello splendido borgo fortificato di Asolo, tra i più belli d’Italia. L’evento di inaugurazione del Festival, presentato in prima nazionale, ha sede al Teatro Duse all’interno del castello di Caterina Cornaro ed è dedicato a Pier Paolo Pasolini, un tributo all’indimenticabile scrittore e intellettuale e al suo amore per la musica nell’anno in cui ricorre il centenario della nascita. Sul palcoscenico gli attori Anna Zago e Paolo Rozzi e l’orchestra jazz Lydian Sound Orchestra, diretta da Riccardo Brazzale, che si esibiranno in PPP PigBand. Dal Porcile all’Orgia di Pier Paolo Pasolini (e molto altro).

Lo spettacolo, con la regia di Piergiorgio Piccoli e la rielaborazione drammaturgica di Paolo Rozzi dei testi di Pasolini, presenta un ventaglio di storie che illustrano peccati e peccatori prendendo spunto dai temi ricorrenti nelle opere di Pasolini, quali la diversità e la volontà di opporsi all’omologazione del pensiero e dei costumi. Ne affiora, con spirito arguto e attento sguardo ironico, un elenco di figure facilmente individuabili anche nella più stringente attualità, in un racconto scandito dalle note della Lydian Sound Orchestra, formazione di musica jazz fondata da Riccardo Brazzale, con la quale hanno lavorato i maggiori musicisti italiani di jazz e importanti ospiti stranieri.

In uno spettacolo che spazia tra i diversi linguaggi della scena, il repertorio offerto dall’Orchestra rispecchia i temi e il simbolismo del racconto con una scaletta musicale che si dipana su brani di Riccardo Brazzale, Ornette Coleman, Duke Ellington, Charles Mingus, Thelonious Monk, Wayne Shorter. Un teatro della memoria che vede la musica di una delle più celebri big band italiane, con il suo particolare sound, in stretto dialogo con la parola: una parola urgente, attuale e necessaria per non dimenticare la grande libertà umana, poetica e artistica di Pasolini, sempre in grado di gettare una luce sul presente.

Paolo Rozzi, attore, è allievo di Giorgio Albertazzi e in trent’anni ha collaborato con varie compagnie teatrali come Ensemble Vicenza, Theama Teatro e Fondazione Aida. In qualità di comico/musicista si è esibito in quattro continenti e ha partecipato a numerosi festival internazionali (Tokyo Festival of Fools, Virada Cultural di Sao Paulo, St. Gallen Open Air) e trasmissioni televisive in Italia (Zelig) e all’estero (Drei Sat Festival). Per il cinema ha lavorato nei film L’estate di Davide (C. Mazzacurati), La pelle dell’orso (M. Segato) e Le mie ragazze di carta (L. Lucini), e per la televisione ha interpretato serie come Un passo dal cielo e La sposa.

 Anna Zago Attrice e regista. responsabile formativo di Theama Teatro, compagnia teatrale professionale con sede a Vicenza. Impegnata in numerose produzioni e in molti progetti di carattere formativo ed educativo, rivendica un ruolo di artista all’interno di una comunità educante. Laureata in Architettura allo IUAV di Venezia, nel 2001 fonda Theama Teatro ed inizia così la sua carriera di attrice e regista; rimane forte l’influenza dei suoi studi che filtra anche attraverso i suoi lavori teatrali, incentrati sulla ricerca e l’uso di materiali alternativi sulla scena. Negli ultimi anni i suoi lavori di rivisitazione del mito, anche come drammaturga, trovano spazio nel Ciclo degli spettacoli classici del Teatro Olimpico. Ma la sua ricerca artistica non si sviluppa solo attraverso gli spettacoli, indaga la relazione, ovvero quell’ovvio di cui nessuno si occupa, tramite anche un programma dedicato alla formazione che rimette al centro i legami tra le persone, nonchè l’attenzione ad alcuni bisogni specifici dell’essere umano, a partire dall’ascolto delle sue radici e del suo essere donna. Il suo amore per le pratiche filosofiche di comunità emerge nella sua personale ricerca teatrale, attraverso un metodo di studio del pensiero sociale, che sfocia in ambito formativo, in quello che lei definisce moodboard teatrale. Molti sono gli artisti con i quali ha intrecciato la sua poetica e la sua attività, e tutti hanno saputo regalarle nuovi approcci, nuovi stimoli e nuove competenze. Il lavoro con i colleghi di Theama Teatro, ovvero Piergiorgio Piccoli, Aristide Genovese ed Ester Mannato, rimane sempre saldo e radicato, ma in vent’anni si è confrontata con tantissimi altri artisti del settore, tra i quali Massimo de Francovich, Natalino Balasso, Anna Valle, Eugenio Allegri, Giulio Scarpati e Giancarlo Marinelli. La sua visione artistica si è arricchita della contaminazione di artisti provenienti dalle altre arti e da esponenti della cultura, quali Massimiano Bucchi, Roberto Cuppone, come da scrittori ed autori contemporanei quali Roberto Piumini, Tiziano Scarpa, Jeff Baron, Ennio Cavalli, Paolo Lanaro, Vitaliano Trevisan, nonché da artisti provenienti dal mondo della musica tra i quali Patrizia Laquidara.

 Lydian Sound Orchestra, fondata nel 1989 è la più apprezzata medium-band nel campo del Jazz italiano degli anni 2000, così come attestato da molteplici referendum specialistici (miglior gruppo italiano nel 2016, nel 2018, nel 2019 per il Top Jazz della rivista Musica Jazz). Un tentette atipico che si concentra sulla rielaborazione della tradizione jazz, secondo un approccio contemporaneo e su una tecnica compositiva il cui scopo principale è di mettere in luce lo spirito live e il work in progress fra i musicisti.

 Riccardo Brazzale, dopo gli studi classici, di jazz e la laurea a Bologna, dall’86 inizia a collaborare con Claudio Fasoli e tre anni dopo fonda la Lydian Sound Orchestra, con cui si esibisce in Italia e all’estero. Oltre che musicista è anche autore di numerosi saggi su periodici di settore e cronache musicali su diversi quotidiani. È direttore dell’Istituto musicale veneto Città di Thiene, dove insegna anche armonia e cultura musicale generale. È fondatore e direttore artistico del festival New Conversations – Vicenza Jazz, ed è anche tra i fondatori dell’associazione I-Jazz di Firenze.

 Piergiorgio Piccoli, attore, autore, formatore e regista; operatore nel campo teatrale dal 1980. Ha ottenuto una ventina di riconoscimenti ai principali concorsi nazionali di teatro ed ha partecipato ad importanti produzioni in Italia e all’estero, affrontando testi del repertorio classico, contemporaneo e popolare. Nel 2001 fonda “Theama Teatro” occupandosi di formazione, produzione ed organizzazione di eventi e rassegne. Ha effettuato seminari e rappresentazioni in Italia e all’Estero, ha allestito numerosi spettacoli al Teatro Olimpico di Vicenza ed in altri prestigiosi teatri nazionali. Recita in conferenze spettacolo, letture poetiche, concerti. E’ docente di corsi di teatro per ragazzi e adulti e opera nel campo della formazione e della comunicazione aziendale utilizzando metodi legati alla teatralità. E’ stato per 5 anni nel CDA della Fondazione Teatro Civico di Schio. Si occupa tuttora di regia teatrale in tutti i campi dello spettacolo: le ultime produzioni di rilievo che ha realizzato sono “The looking glass” con Philippe Leroy, “L’anatra all’arancia”, “Maria de Buenos Aires”, il musical “Oscuro e la strega” con Giò di Tonno, “Nel nome della madre” di Erri De Luca con Anna Zago e “Amleto” con Maximilian Nisi, ospitato al Festival di Borgio Verezzi 2009 e al Festival di Sarsina nel 2010. Nel 2011 ha diretto con successo “Confidenze troppo intime” con Anna Valle. Realizza poi uno spettacolo sul tema della coppia dal titolo “Letto matrimoniale” con Anna Zago e Aristide Genovese. Nel 2012 avvia una felice collaborazione artistica con lo scrittore, poeta e giornalista Ennio Cavalli. Nel 2013 è autore e regista dello spettacolo “Signore e Signori” con Natalino Balasso, tratto dal celebre film di Pietro Germi, poi “Il Tecnico” di Eric Assous, entrambi replicati con grande successo. Ha svolto il ruolo di produttore esecutivo per lo spettacolo “Edipo a Colono” al Teatro Olimpico di Vicenza con la regia di Andrei Konchalowsky. Nel 2015/2016 due produzioni di rilevanza nazionale: “Mister Green” con Massimo De Francovich e “Fiore di cactus” con Benedicta Boccoli e Maximilian Nisi. Nel 2017/18 produce e dirige Anna Valle e Guenda Goria ne “Le cognate” di E. Assous. Nel 2019 dirige al Teatro Olimpico l’opera lirica “L’elisir d’amore” di G. Donizetti. Nel 2020/21 allestisce e dirige lo spettacolo “Clitennestra” di e con Anna Zago, ospite al Ciclo di Spettacoli Classici di Vicenza 2020. Realizza e dirige “La vespa”, testo contemporaneo di Morgan Lloyd Malcolm con Guenda Goria e Miriam Galanti, che debutta in prima nazionale al Festival di Todi 2021. Partecipa come attore ad alcuni film di rilevanza nazionale e dirige lo spettacolo “Un pacchetto di Gauloises”, sulla vita dello scrittore Guido Morselli.

 Incontri Asolani è patrocinato dal Ministero della Cultura, Regione Veneto, Comune di Asolo Assessorato alla Cultura, Parrocchia di Asolo.

Incontri Asolani XLIV Festival Internazionale di Musica da Camera è realizzato con il sostegno di MIC, Regione Veneto, Comune di Asolo e Parrocchia Di Asolo.
Asolo Musica ringrazia per il fondamentale sostegno del Gruppo Pro-Gest, BELLUSSI Valdobbiadene, Centromarca Banca.

 

Per informazioni

Asolo Musica – Associazione Amici della Musica +39 0423 950150

info@asolomusica.comwww.asolomusica.com

 www.boxol.it/asolomusica

 

Martedì 30 agosto 2022

Teatro Duse ore 21.00

Evento straordinario

centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini

PPP PigBand:

Anna Zago e Paolo Rozzi

Lydian Sound Orchestra

Riccardo Brazzale direttore

Piergiorgio Piccoli regia

 

Inizio concerti ore 21

 

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”