Notizie in Controluce

Inquinamento ambientale a Roma come a Taranto?

 Ultime Notizie

Inquinamento ambientale a Roma come a Taranto?

Giugno 27
12:51 2014

ambientale e dell’eco sostenibilità in corso nell’ex Caserma Rossarol, in via Duomo, nella città antica.
Di questo ha parlato il giornalista scientifico Sergio Ferraris, direttore di QualEnergia. Ha sottolineato come la gente debba essere informata e pertanto il giornalista ha il dovere di acquisire e di diffondere in modo completo e non parziale, i dati ufficiali.
“Si possono desumere comunque dei dati, delle informazioni, fare della buona informazione semplicemente attingendo a ciò che esiste, a ciò che c’è. Però la questione sostanzialmente attiene ad un carattere anche più generale, perché in realtà i dati scientifico ambientali vengono spesso utilizzati in maniera parziale. Ossia si prende un rapporto e si usano alcuni dati, non li si inserisce, per esempio, in un contesto e sostanzialmente si fa una informazione dimezzata” ha riferito.
E a dimostrazione di questo ha portato il caso Roma: “Tutti i vari report sull’inquinamento ambientale urbano in città non industriali, come Roma, parlano di tassi d’inquinamento estremamente elevati. In una zona di Roma c’è un tasso di Pm10 come al quartiere Tamburi di Taranto, anche se non abbiamo l’Ilva a Roma. È assolutamente chiaro che il responsabile di questo inquinamento è il traffico urbano”.
Ebbene, ha fatto osservare che si fa molta fatica a trovare articoli che mettano in relazione questo dato con le politiche di mobilità del Comune di Roma. Perché questa relazione che è assolutamente evidente ed è inserita nei report dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente (Arpa) della Regione Lazio, in realtà viene sottaciuta per motivi politici.
Questa è una cosa estremamente grave perché i Media ai cittadini danno un pezzo d’informazione e ciò attiene proprio alla questione della democrazia. In altri paesi dove il mondo dell’informazione mette assieme questa relazione, i cittadini poi si mobilitano per avere mobilità pubblica o mobilità sostenibile e cose di questo genere.
“A Roma non succede e si subiscono tassi d’inquinamento pesantissimi sul fronte delle polveri sottili e viene sottaciuta questa relazione che invece è netta, con il risultato che i cittadini hanno uno strumento in meno per fare pressione e democrazia”, ha concluso Ferraris.
Vito Piepoli

Condividi

Articoli Simili