Notizie in Controluce

La “Divina Commedia” al liceo di Ariccia “J. Joyce”

 Ultime Notizie

La “Divina Commedia” al liceo di Ariccia “J. Joyce”

La “Divina Commedia” al liceo di Ariccia “J. Joyce”
gennaio 22
17:43 2019

Venerdì 25 gennaio, alle ore 12,20, nell’Auditorium del Liceo Linguistico “James Joyce” di Ariccia, il prof. Aldo Onorati terrà una conferenza sul tema: “Tre donne nella Divina Commedia: Francesca da Rimini, Pia de’ Tolomei, Piccarda Donati”. L’iniziativa vede anche la partecipazione attiva di studenti che leggeranno brani tratti da “Canto per canto: manuale dantesco per tutti”, di Aldo Onorati (edito dalla Società Internazionale Dante Alighieri). I giovani sono Teodora Bisorca, Francesca Di Giulio, Francesco Ercolani, accompagnati al piano da Chiara Thieke. Un particolare ringraziamento va al Dirigente Scolastico prof. Roberto Scialis per la sua consueta disponibilità e sensibilità per  eventi culturali all’interno della scuola ma legati anche alla realtà più ampia, non solo locale. I professori coinvolti nell’iniziativa danno l’opportunità a tantissimi studenti delle ultime classi di interrogare il noto dantista su problematiche anche attuali. Infatti, come dice Onorati, “l’attenzione dell’Alighieri al mondo femminile non è una novità e, se consideriamo i tempi in cui scrisse il capolavoro, bisogna riconoscere che Egli rivaluta la condizione e l’essenza della donna. Se poche sono le presenze femminili nel Poema Sacro, la  causa è da attribuirsi al fatto che allora la società veniva gestita dagli uomini. Ma proprio per questo il sentimento di grande rispetto che Dante sente per la donna, lo porta ad essere un antesignano della rivalutazione del ruolo del gentil sesso”.

Le tre protagoniste cui Onorati si riferirà sono state vittime di violenza da parte delle famiglie, degli uomini e della politica. Una violenza di stampo diverso, ma unita da un’unica logica che, purtroppo, in certi casi continua anche oggi. Avremo una Lectio Magistralis legata all’attualità: il sopruso, la violenza, la disuguaglianza di genere, ma anche le virtù del perdono (es. Pia de’ Tolomei) e della sublimazione (es. Piccarda Donati). Un posto a se stante occupa Francesca, di cui Onorati ha scritto molto anche nel recente libro “Dante e gli omosessuali tra Inferno e Paradiso”, pubblicato dalla Società Editrice Dante Alighieri nella prestigiosa collana diretta da Massimo Desideri.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento