Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

La Federparchi sugli incendi

Ottobre 28
23:00 2007

“Le aree protette sono un presidio eccezionale dello Stato e incarnano una concezione del bene comune e dei rapporti tra cittadini e istituzioni che è esiziale per l’affarismo, comune o mafioso che sia. Per questo contro di essi si manifesta questo accanimento criminale, che non esita ad uccidere e a provocare perdite ambientali enormi. Occorre, da parte di tutti, una reazione adeguata alla sfida e ai valori in gioco. Le stesse sanzioni devono rispondere a questa necessità”. La presidenza della Federazione dei Parchi, con le parole di Matteo Fusilli, reagisce agli eventi di queste giornate drammatiche esprimendo e chiedendo solidarietà per le vittime e per le oasi naturali colpite in Cilento, a Torre Guaceto, in Gargano, sui Nebrodi e in tanti altri luoghi di un Mezzogiorno che, attraverso i parchi e la valorizzazione assennata delle risorse naturali, ha cominciato a intravedere possibilità per uno sviluppo e un protagonismo diversi. Il vicepresidente dell’associazione, Amilcare Troiano, è in continuo contatto con i responsabili degli Enti colpiti, e sta organizzando una riunione con loro, e con gli altri parchi del Sud. “Vogliamo fare tutto il possibile per stimolare e supportare le autorità responsabili della lotta alla criminalità e per contrastare gli effetti delle azioni incendiarie. Contribuiremo, con la nostra esperienza e conoscenza del territorio, ad elaborare una strategia permanente che potenzi la prevenzione e accresca l’efficienza dei servizi antincendio”. Troiano, da anni al vertice del Parco nazionale del Vesuvio, ha visto attaccato il proprio parco pochi giorni fa e insiste sulla necessità del coordinamento: “I rapporti con le Regioni, con il Corpo Forestale dello Stato, con la Protezione Civile, e tra le rispettive organizzazioni, devono essere automatici. I mezzi e le risorse sono importantissimi; anche l’impiego eccezionale delle forze militari può essere di grande aiuto, ma il lavoro comune ben organizzato è la carta vincente. Chi attacca i parchi”, sottolinea Troiano, “aggredisce la loro capacità di essere insieme presidio di conservazione di grandi ricchezze naturali e affermazione della legalità contro ogni tipo di abuso. Tutte le istituzioni, così come i cittadini, devono perciò sentirsi egualmente responsabili della difesa di un simile patrimonio”.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”