Notizie in Controluce

La stabilità finanziaria globale alla base degli investimenti

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

La stabilità finanziaria globale alla base degli investimenti

La stabilità finanziaria globale alla base degli investimenti
Aprile 26
14:04 2017

In considerazione dell’attuale situazione economico-finanziaria, il risparmiatore che decide di investire i propri soldi si trova a fronteggiare una serie di incognite. Tutto il suo operato si traduce infatti in una continua ricerca di due parole chiave: stabilità e serenità. Se però la seconda è dettata da un mix di stati d’animo e preparazione al mondo che si sta per affrontare, non sempre la stabilità dipende in maniera esclusiva dal risparmiatore.

Quando gli investitori decidono di mettersi in gioco, a prescindere dal grado di esperienza accumulato negli anni, hanno sempre necessità di analizzare l’attuale situazione finanziaria, al fine di non vanificare una mossa per motivazioni di tipo “ambientale”. Analizzando quindi nel dettaglio le contingenze, arrivano buone notizie per i risparmiatori direttamente dal Fondo Monetario Internazionale – il FMI -, che ha rassicurato l’ambiente su un nuovo grado di assestment generale dalle colonne del Global Financial Stability Report, confermando quanto già anticipato durante un discorso a Bruxelles qualche giorno fa della numero 1 del Fondo, Christine Lagarde: “Nell’ultimo anno, la stabilità finanziaria globale è migliorata, il sistema finanziario ha acquisito sicurezza e stabilità rispetto alle precedenti valutazioni. L’attività economica ha ricevuto un buon impulso, in virtù delle condizioni monetarie e finanziarie estremamente accomodanti e dell’ottimismo degli investitori sulle nuove politiche in discussione negli Stati Uniti”.

La situazione attuale sembra quindi essere ideale per coloro che hanno deciso di investire i propri risparmi, ma prima di entrare in gioco sarà altrettanto essenziale conoscere le “regole” e non farsi trovare impreparati. Il mondo finanziario non ammette infatti ignoranza, e uno studio approfondito è importante tanto quanto il possesso di un bel gruzzolo da investire, come ricordato in una guida agli investimenti sicuri proposta da di Moneyfarm.

Da non sottovalutare anche la proiezione futura dello scenario internazionale, e in tal senso arriva nuovamente in soccorso l’analisi del Fondo Monetario Internazionale guidato da Christine Lagarde: «Va sottolineata l’importanza dell’adozione della giusta combinazione di politiche da parte dei governi di Stati Uniti, Europa, Cina e degli altri Paesi. In questo modo si possono prevenire squilibri di bilancio, è possibile resistere alle barriere commerciali e cementare la cooperazione globale sui regolamenti necessari alla sicurezza del sistema finanziario».

Entrando nel dettaglio della situazione finanziaria mondiale, il Fondo Monetario Internazionale, che ha sede a Washington, asserisce che negli Stati Uniti potrebbe essere pronto un rimbalzo degli investimenti dopo 15 anni di magra. Una situazione “provocata” dall’effetto Trump. Con la nuova presidenza sono conseguentemente arrivate nuove discussioni sul fisco, sulle spese delle infrastrutture e si è anche ridotto il numero di oneri normativi. Da qui nasce una fiducia che si riverbera sia sul singolo investitore che sulle imprese.

Guardando all’Europa, invece, la situazione appare meno stabile. Le manovre politiche hanno rafforzato il sistema bancario in virtù innanzitutto di una supervisione maggiore, ma se da un lato questa maggiore sicurezza ha dato linfa al mercato azionario, dall’altro le continui tensioni politiche e l’assenza di progressi relativi alle sfide strutturali del settore bancario potrebbero scatenare nuovi timori. Quella italiana, poi, risulta essere una delle posizioni più delicate di tutto il continente. Per questo l’FMI chiede ai politici nazionali di continuare a risanare i bilanci delle banche. A causa di un forte overbanking denunciato nel Global Financial Stability Report, l’Italia, così come la Spagna e il Portogallo, conta troppe filiali e di conseguenza troppo personale impiegati nel settore. Tale “sovraffollamento” produce quindi un certo grado di stress anche nei cittadini, che – dati alla mano – cominciano a rivolgersi in maniera sempre più costante alle forme di banking digitale. In questo quadro fortemente umorale, gli investitori che vogliano entrare nel mercato finanziario dovranno cercare di sfruttare l’onda giusta per non rischiare di veder dilapidato l’intero patrimonio.

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento