Notizie in Controluce

La Vis Artena è pronta per la trasferta in casa dell’Aprilia Racing. Alla vigilia le dichiarazioni di Marco Paolacci

 Ultime Notizie

La Vis Artena è pronta per la trasferta in casa dell’Aprilia Racing. Alla vigilia le dichiarazioni di Marco Paolacci

La Vis Artena è pronta per la trasferta in casa dell’Aprilia Racing. Alla vigilia le dichiarazioni di Marco Paolacci
settembre 13
20:51 2019

Terza giornata di campionato, Serie D girone G. La Vis Artena domenica 15 settembre alle ore 15:00 sarà impegnata al Quinto Ricci di Aprilia contro l’Aprilia Racing. Dopo la strepitosa vittoria per 2 a 1 in casa del Trastevere, la squadra rossoverde ha iniziato la preparazione per l’importantissima sfida di domenica, dove “Affronteremo una partita difficile, come lo saranno tutte in questo campionato – ha commentato il difensore rossoverde Marco Paolacci – L’Aprilia è una squadra importante, con diversi giocatori importanti. Bisogna fare molta attenzione, ma l’importante sarà avere l’atteggiamento avuto domenica scorsa a Trastevere. Se si avrà quello sarà tanta roba”.

“Domenica abbiamo ottenuto una vittoria importantissima contro una squadra forte come il Trastevere – ha chiosato il leader della difesa rossoverde – Non era facile ripartire dopo la sconfitta contro la Turris. Abbiamo dimostrato di essere un gran gruppo. Siamo felici, ma adesso con la testa già siamo pronti per la partita ad Aprilia che sarà una sfida difficilissima”.

“Mi fa piacere essere descritto come leader, però sono il più ‘vecchio’ del gruppo, quindi la cosa che mi preme di più è dare l’esempio, soprattutto negli allenamenti, perché siamo una squadra molto giovane e, noi più grandi siamo quelli che devono dare l’esempio per far capire ai ragazzi che è importante fare bene, per loro e per la loro carriera futura”. Così Marco Paolacci, che ha scelto la Vis Artena “Perché è la società che mi ha voluto più di tutte. Grazie al direttore tecnico Roberto Matrigiani che mi ha parlato dell’ambiente e mi ha fatto da subito una buonissima impressione. Non ci ho messo tanto ad accettare”.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento