Notizie in Controluce

Labico – Attivo lo Sportello per Te

 Ultime Notizie

Labico – Attivo lo Sportello per Te

Aprile 15
09:40 2015

Si tratta di un punto di incontro per gli over 65 attivo in vicolo delle Coste 9, nei locali di Palazzo Giuliani.
“Uno sportello – ci spiega il Vicesindaco ed Assessore ai servizi Sociali Giovanni Scaccia – dove i nostri concittadini over 65 possono ricevere gratuitamente aiuto per la risoluzione dei numerosi problemi pratici quotidiani che spesso rendono la vita difficile a tutti ma soprattutto alle persone anziane, soprattutto se sole e prive di un supporto familiare. Siamo sicuri che questo sportello raggiungerà presto risultati positivi e costituirà un servizio fondamentale per i cittadini.
Si tratta di un progetto ambizioso ma non irrealizzabile, con il quale si intende offrire alla popolazione anziana, ed in particolare agli anziani non autosufficienti e ai familiari che si occupano della loro assistenza, un aiuto concreto per tutte le richieste di prestazioni socio-assistenziali, sanitarie, previdenziali, ecc; una iniziativa in linea con la politica da sempre intrapresa da questa Amministrazione, finalizzata ad agevolare i cittadini più bisognosi, nella considerazione che i servizi , anche quando ci sono, presentano tuttavia una grossa carenza identificabile nella mancanza di un valido collegamento tra i vari settori di intervento e soprattutto per l’assenza di un “punto di accesso unico” che garantisca un “trait d’union” tra le domande della popolazione e le risorse presenti sul territorio.
E’ noto quanto spesso sia difficoltoso il percorso per richiedere gli interventi necessari e le prestazioni previste sia in campo sanitario che socio assistenziale.
Lo SPORTELLO PER TE vuole dar vita ad una serie di servizi a favore del cittadino, con l’obiettivo fondamentale di favorire l’integrazione sociale: Con i servizi dell’ASL competente sul territorio; Con i comuni che afferiscono al Distretto socio-assistenziale; Con le associazioni di categoria (patronati, SPI, etc…); Con il volontariato singolo e organizzato; Con il privato sociale (IPAB, etc…); Con gli uffici istituzionali competenti per categoria (INPS, etc…); Quanto sopra al fine di creare i presupposti per una rete tra tutti gli interlocutori che sia presupposto di un servizio migliore, garantendo alla cittadinanza un supporto che offra informazioni e accompagni l’utente, attraverso l’iter burocratico, evitandogli percorsi tortuosi e richieste superflue. L’iniziativa servirà anche a creare un osservatorio sulle dinamiche di accesso ai servizi da parte delle famiglie, in modo da rispondere sempre meglio alle aspettative dell’utenza e ottimizzare le prestazioni ed i servizi resi ai cittadini che vorranno usufruirne. Ci aspettiamo che l’iniziativa sortisca l’esito desiderato e in ogni caso monitoreremo la stessa per renderla sempre migliore”.

Condividi

Articoli Simili