Notizie in Controluce

L’AFFERMAZIONE DEL CENTRO SINISTRA NELLE ELEZIONI DI ALBANO

 Ultime Notizie

L’AFFERMAZIONE DEL CENTRO SINISTRA NELLE ELEZIONI DI ALBANO

L’AFFERMAZIONE DEL CENTRO SINISTRA NELLE ELEZIONI DI ALBANO
Settembre 23
18:08 2020

I pronostici davano quasi per scontato che alle elezioni del sindaco di Albano si sarebbe andati al ballottaggio tra il centro destra e il centro sinistra. Ma così non è stato: ha vinto il candidato del centro sinistra Borelli in prima battuta, con il 52% dei voti alle liste collegate.

Va osservato con piacere che la campagna elettorale si è svolta nel pieno rispetto reciproco dei candidati (salvo qualche piccolo screzio) a testimonianza dell’elevato livello civile della città di Albano.

Borelli ha fatto una campagna elettorale nel segno della continuità con l’amministrazione comunale precedente. Tale scelta, criticata da molti, ha probabilmente avuto successo per il fatto che, come si è riscontrato anche nelle elezioni regionali, i cittadini sono stufi degli estremismi e dei populismi e sono maggiormente interessati ai problemi quotidiani dopo l’esperienza del Covid. Quindi la rassicurazione, la continuità, piuttosto che la protesta.

La campagna elettorale di Orciuoli non è apparsa sufficientemente coinvolgente e incisiva, così che, specialmente nelle frazioni di Cecchina e di Pavona dove le aspettative erano di un forte radicamento del centro destra, il messaggio non ha trovato un sufficiente riscontro elettorale.

Si può dire, in sintesi, che il centro sinistra abbia vinto non tanto per la forza di un messaggio innovativo capace di trascinare le masse, ma per la debolezza del centro destra sia in termini di proposta politica che di strategia elettorale.

I candidati del Partito Comunista e dei 5S hanno avuto un modesto riscontro.

Vediamo i risultati elettorali.

Il nuovo consiglio comunale risulta così composto: centro destra 8 consiglieri, centro sinistra 15 consiglieri, 5S un consigliere.

Nella formazione del centro destra non vi sono cambiamenti rispetto alla consigliatura precedente, tutti gli 8 consiglieri sedevano già negli scranni di Palazzo Savelli, mentre un terzo dei 15 consiglieri del centro sinistra è composto da nuovi eletti.

Da un punto di vista delle procedure elettorali si nota che nella coalizione del centro destra vi è stato un terremoto rispetto alle elezioni del 2015: la Lega-Salvini ha fatto un prodigioso salto in avanti, come pure Fratelli d’Italia, mentre Forza Italia ha fatto registrare una netta retrocessione. Uno dei motivi della scarsa prestazione della coalizione in termini di consiglieri eletti risiede nella strategia di presentare sette liste, cinque delle quali non hanno raggiunto il quorum necessario nel sistema maggioritario per avere una rappresentanza in consiglio comunale, “sprecando” dunque oltre 2.000 voti. Nel campo del centro sinistra, tutte le  liste presentate  hanno raggiunto il quorum.

L’inflazione delle liste inutili si può vedere da alcuni numeri: su 18 liste ben 6 non sono entrate in consiglio comunale e 6 hanno un solo consigliere; tra i 432 candidati ben 125 hanno ricevuto un numero di voti inferiore a 10 e 18 candidati non hanno votato neanche per se stessi (0 voti). Questi dati dovrebbero far riflettere i politici in occasione delle prossime elezioni. Dovrebbero far riflettere pure i canditati che, esaurito il momento elettorale, scompariranno dal radar della politica locale – ma qualcuno sarà in attesa di qualche favore per il contributo offerto al vero o presunto vincitore.

E’ da sperare che il consiglio comunale appena eletto sia migliore di quello precedente che si è caratterizzato per il silenzio sistematico ed una totale mancanza di passione politica. Nel futuro abbiamo bisogno di una maggioranza vivace e propositiva – il ricambio di un terzo dei consiglieri dovrebbe essere un buon auspicio – e di una minoranza che faccia una vivace e costruttiva opposizione, cosa che nella precedente consiliatura non si è vista.

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento