Notizie in Controluce

Lago nostrum

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

Lago nostrum

Lago nostrum
Aprile 25
15:47 2019

Primavera-Estate 2019 e rispolvero un altro capo classico per tutto l’anno: il senso di insofferenza (eufemismo) verso le ennesime smagliature di un ambiente principe-simbolo del Parco dei Castelli, il Lago Albano, correlati inclusi tipo Via dei Laghi, Vivaro, Tuscolano o i contigui Castelli Prenestini anche se forse meno provati. Spia di un malo modo di vivere il decennale turismo di massa domenicale e il dopolavoro. L’umore dei residenti e pendolari fuma ancora tanto quanto o più dei barbecue accesi a macchia in questo periodo. Sotto a chi tocca! Esercitazioni aree (elicotteristi) vitalissime (altro intervento in loco a Pasqua) e sistematiche ma piuttosto invasive sulla verticale dei tetti delle case (ben visibili ora i piloti e degli idrovolanti antincendio in picchiata in fase di ammaraggio). Scarsa resistenza (imparate o’ Governi locali dai vostri pari della Valle dell’Aniene e Sublacense!) ai tanti motociclisti (un ultimo gruppo organizzato di questi “zingari” per modo di dire, incrociati a bighellonare dalle ore 13:30 il 24 aprile) che qui sciamano copiosi come altrove (Monti Prenestini; Simbruini; Sabina), anche loro sistematici e metodici nel disporre ora, ma non tutti per fortuna, di supporto-targa abilmente “truccati” e nel segnalare il loro passaggio con sinfonie di marmitte non proprio a norma (melodiosi ora i fuoristrada “enduro”! O le motociclette da gran turismo) e clacson. Questi ultimi ugual sistema d’uso di saluto o congedo tra commensali (ubriachi? Drogati?) la notte a ridosso di questo o quel ristorante, pub, bar o simili non tutti ancora promossi (e a pieni voti!) in materia di insonorizzazioni, degli spazi esterni (peggio poi combinano quelli ubicati lungo la corona del cratere lacustre) e in educazione civica pratica, somministrata forse meno che degli alcolici e superalcolici. Via Spiaggia, Via Anagnina, Via dei Laghi e altre confuse ancora per circuiti da gara o piste da circo. Ciclisti in perenne allenamento su strada e nei feriali, in fila per due e con il resto di mille imprecazioni in arabo wahabita. La nobile attività sportiva guastata, all’interno della conca, dall’uso incontinente di urla, tamburi e trombe neanche si allenassero i Seminole. La semplicissima corsa di fondo (ma direi limitato pure il passeggiare) claudicante anch’essa: gli atleti corrono quasi sempre su strada evitando “pedoni-pecora” indisciplinati, bancarelle, abusivi e spazi ristorativi esterni evoluti in modo discutibile sull’area pedonale, cui dimensioni o condizioni sono da vertenza sindacale indiana Apache. Ancora dubbi o riserve da sciogliere perciò su questo Territorio prim’ancora che Parco, da codificare a mistura qui di un turismo bello, buono e giusto o “di famiglia”.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento