Notizie in Controluce

Lanuvio, “Le Fiabe insegnano”

 Ultime Notizie

Lanuvio, “Le Fiabe insegnano”

Lanuvio, “Le Fiabe insegnano”
novembre 21
22:15 2019

Lanuvio, “Le Fiabe insegnano” è l’evento organizzato dal Comune in occasione della Giornata internazionale contro la violenza della donna.

“Le Fiabe Insegnano” è il titolo dell’iniziativa organizzata dal Comune di Lanuvio in occasione della Giornata internazionale contro la violenza della donna. L’evento si svolgerà domenica 24 novembre, alle ore 17,30, all’interno della sale delle Colonne di Villa Sforza. “La Nostra Amministrazione- spiegano il Sindaco Luigi Galieti e Luisa Linari, consigliera comunale delegata alle Pari Opportunità- quest’anno ha deciso di puntare sulle fiabe, per sensibilizzare ed educare i più piccoli all’amore, al rispetto, all’empatia. La favola – continuano gli amministratori -favorisce lo sviluppo di una serie di abilità specifiche e indispensabili per l’età evolutiva. Migliorando le abilità cognitive, emotive e relazionali dei bambini.Le fiabe permettono, inoltre, lo sviluppo della socialità e della moralità intese come capacità di convivenza sociale. Il bambino, attraverso la narrazione, impara a conoscere alcune modalità relazionali positive, come la collaborazione e la solidarietà, oppure negative come l’inganno o l’invidia; ciò gli permette di avviare anche un dialogo interno rispetto a come è giusto essere e come è meglio comportarsi nei confronti dell’altro e del mondo. Ricordiamoci -concludono Galieti e Linari – che i bimbi di oggi, saranno gli adulti di domani”. All’evento, per parlare dell’importanza della Fiaba come strumento educativo prenderanno parte: il dott. Alfredo De Risio, dirigente psicologo Asl RM6 e professore di Psicopatologia Forense alla Lumsa; la dott.ssa Daniela Cataldo, psicopatologo Forense e Psicoterapeuta; Carla Nico, artista e pittrice; Francesca D’Erasmo, Insegnante Istituto Marianna Dionigi e Francesco Giordani, presidente Ass. il Tulipano Bianco.
 
Tags

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento