Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

L’armonica D’argento

Novembre 05
16:42 2014

giovani si manifesta da ormai più di un decennio in varie forme: un ricco cartellone di concerti ai quali si aggiungono numerosi laboratori, un’orchestra e un coro giovanile.
A completamento di questa articolata offerta c’è anche un progetto editoriale che vuole parlare di argomenti musicali in una maniera nuova, inusuale. Libri per percorrere sentieri che portano verso i luoghi della musica, i mestieri, gli strumenti, i teatri, i musei, le biblioteche.
In questo solco si inserisce l’ultimo nato della collana I Gusci (narrativa a partire dai 7 anni) L’Armonica d’argento di Mauro Neri, con le illustrazioni di Federica Periotto.
“L’Armonica d’argento – ci suggerisce l’Autore – è un racconto che, partendo da una solida documentazione storica arricchita da ricordi personali e da una fantasia verosimigliante, non solo ci racconta la Prima Guerra Mondiale, anno dopo anno, vista attraverso gli occhi e il cuore di un ragazzo (Angelo Nicolussi Moz, di Luserna), ma ci conduce anche sotto la “pelle” della Grande Guerra facendoci scoprire alcuni segreti che non tutti conoscono. E tutto il racconto è accompagnato dalla colonna sonora suonata da un’armonica Bushmann dal guscio d’argento, che sarà fedele compagna del piccolo Angelo per tutta la durata della guerra. Perché proprio un’armonica? Forse perché è lo strumento ad ampio spettro espressivo e musicale che può esser portato in tasca o ficcato nello zaino senza problemi e, quindi, che può accompagnare i famosi “canti di trincea”, da cui poi nacquero i numerosi canti tradizionali cantati dai cori di montagna; può esser suonata “a orecchio” da chiunque abbia la pazienza di imparare le sette note soffiando nei fori nel piccolo strumento; può essere nascosta facilmente e uscire all’improvviso quando serve… L’armonica d’argento del giovane Angelo – conclude Mauro Neri – è l’àncora di salvezza che lo mantiene collegato ai suoi ricordi, ai suoi cari, ai suoi amici; è la ciambella che consente al ragazzo di non annegare e di non impazzire; è il pegno di amicizia che lo aiuta a solcare le onde di quell’enorme diluvio e di riportarlo, alla fine, nella sua piccola Luserna per riannodare i fili della sua esistenza”.
Il volume è realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto “Prima guerra mondiale: la grande trasformazione” promosso da Fondazione G. Feltrinelli, Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Fondazione Istituto Gramsci e con il contributo della Provincia autonoma di Trento.

Mauro Neri, scrittore e giornalista di Trento, ha dedicato gran parte della sua produzione letteraria al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, scrivendo fino ad ora circa duecento libri, tra cui molti di fiabe, racconti e romanzi. Numerosi e qualificanti i premi ricevuti. Con Le stagioni della solidarietà ha vinto nel 1981 il Premio internazionale ITAS Letteratura di Montagna; con Storie di pietra nel 1996 il Premio internazionale di poesia “L’Emigrante” nel 1996; con Rondìno nel 2001 il Premio “Giovanni Arpino-Città di Bra”; con Bàcmor ha ricevuto nel 2002 una segnalazione al Premio Città di Castello nel 2002; con Quella terra magica tra i monti è stato insignito nel 2003 con un diploma al Premio “Parole senza confini”. Per meriti letterari ha ricevuto l’alta onorificenza della Croce Nera austriaca. Ha pubblicato i romanzi Daniele Speranza (1998); Il Cavaliere delle Dolomiti (ed. Marsilio 1991-1992; ed. Panorama 2000); Kelìna e il mistero delle Dolomiti (ed. Panorama, 2002). Del 1996-1997 è la trilogia Mille leggende del Trentino (ed. Panorama), a cui seguono Fiabe trentine (ed. Panorama, 2001) e Luoghi misteriosi del Trentino (ed. Panorama 2002). Tra i suoi libri più recenti, ricordiamo: i volumi di commenti lirici Immagini in viaggio (ed. Federazione Cori del Trentino, 2002), Canto la mia gente (ed. Federazione Cori del Trentino, 2003), Il nostro canto per le Alpi (ed. Agach, 2004), Monte Bondone (AlcionEdizioni, 2005), Le fabbriche di Trento – Sei storie (ed. Vita Trentina, 2006). Poi, ancora: Artigiani da leggenda (AlcionEdizioni, 2007), Tesori nascosti (AlcionEdizioni, 2007), Lo sciamano scomparso e La lanterna del Principe (ed. Egon, 2009), Il cuore di un popolo – Calendario delle leggende trentine (AlcionEdizioni, 2010), Le pietre nobili raccontano (AlcionEdizioni, 2011), Ritorno in Galizia (2012), Un palcoscenico per due ([Squi]libri, 2013).
Ha scritto i testi per le canzoni dei CD Donna Kelìna e Cianbolpìn e La Montagna canta (prodotto da Giorgio Moroder e Giuseppe Solera), interpretate dal Coro Croz Corona su musiche di Giorgio Moroder e Giuseppe Solera. Altri cd (con canzoni cantate sempre dal Coro Croz Corona) sono Rusticus (2008), Andreas Barbòn (2009). Ha infine scritto i testi di sei canzoni dedicate proprio al racconto “L’armonica d’argento”, con musiche di Armando Franceschini, Giuseppe Solera, Riccardo Giavina, Mario Lanaro, Andrea Chini, Lodovico Saccol, Enrico Miaroma.

Come parlare di musica attraverso i libri: i ‘gusci’ libri che raccontano musica
L’impegno dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nella divulgazione della musica presso i più piccoli si realizza in un progetto editoriale con le collane I Gusci (narrativa a partire dai 7 anni) e Fuori dal guscio (albi illustrati a partire dai 5 anni), i Gusci Teen (narrativa dai 12 anni). Lo scopo di tutte è quello di parlare di argomenti musicali in una maniera nuova. Basandosi sull’idea che l’informazione non debba disgiungersi da una forma piacevole e senza che questo sia inteso in termini sminuenti, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha rotto lo schema per cui i libri con finalità didattiche debbano essere, quasi per definizione, estremamente nozionistici o banalmente didascalici, riduttivi o noiosi.
I più noti nomi della letteratura per l’infanzia sono stati invitati a scegliere lo strumento musicale che preferivano, quello che aveva accompagnato realmente o in senso ideale la loro infanzia e ad utilizzarlo come spunto per narrare una storia.
Ecco quindi ‘Il violino del signor Stradivari’ giallo sulla scomparsa di un prezioso Stradivari da un’asta, o ‘La mano farfalla’ simbolico e poetico viaggio in un Oriente da Mille e una notte per conoscere le tabla, ‘Il flauto di Felix’ avventurosa vicenda che intrecciando storia e fantasia racconta del ritrovamento di un flauto medievale nel fossato di un antico castello, e ancora ‘Il tamburino di Garibaldi’ un’intensa amicizia nata grazie a un tamburo durante la marcia delle truppe garibaldine verso Venezia.
Originali e curatissime anche le illustrazioni, la grafica di Silvana Amato e i materiali utilizzati che rendono ogni volume anche un prezioso oggetto.
Gli scrittori coinvolti nel progetto sono i nomi di punta della letteratura per i ragazzi: Roberto Piumini, Mela Cecchi, Janna Carioli, Nini Giacomelli, Sabina Colloredo, Silvia Roncaglia, Manuela Salvi, Mauro Neri, Luigi Dal Cin, attualmente in libreria con titoli best seller per le maggiori case editrici.
Ideatrice e curatrice di questo progetto, è Paola Pacetti, musicista da anni impegnata nella didattica musicale, promotrice di diverse iniziative rivolte ai bambini nell’ambito del museo degli strumenti musicali dell’Accademia di Santa Cecilia.

 

Condividi

Articoli Simili

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”