Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

L’artista Paolo Maggis tra Spagna e Italia

Novembre 15
22:20 2022

PAOLO MAGGIS
L’artista Paolo Maggis tra Spagna e Italia
INDIGO
PAOLO MAGGIS & VANESSA PEY
opening mostra: giovedì 17 novembre 2022
L&B GALLERY, Barcellona
INNESTI22
mostra collettiva prorogata fino sabato 17 dicembre 2022
GASC | Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei, Milano
REPONYNPHOMANIA
PAOLO MAGGIS / OCTUPUSS
uscita del singolo venerdì 18 novembre 2022
Novembre 2022 – Diversi gli appuntamenti a novembre con l’arte di Paolo Maggis
che da anni vive e lavora tra Spagna e Italia. Artista poliedrico utilizza immagini
tratte da diversi media – cinema, tv, internet – sfruttando la loro violenza istantanea
e la confusione dei loro messaggi, con un linguaggio veloce, potente, che assale
l’osservatore attraverso strati di colore pastoso che si sovrappongono sulle grandi
tele.
A Barcellona, città in cui l’artista vive, presenta dal 17 al 19 novembre 2022 le sue
opere in dialogo con quelle della video artista spagnola Vanessa Pey presso la
galleria L&B Gallery. La mostra INDIGO vuole testimoniare un dialogo tra due
ricerche artistiche che, seppur utilizzano media distinti ed apparentemente
antagonisti, riescono a dialogare e trovare il loro comune denominatore nel colore
e nel corpo. Corpo che, liberato dal realismo descrittivo, diviene territorio di poesia
ed espressività a favore di una esperienza sensoriale e subcosciente. I dettagli
riconoscibili inchiodano le ombre, le linee e gli spazi spesso al limite dell’astrazione,
ad una realtà trasfigurata. Questo progetto corona la relazione creativa tra due
artisti che da anni collaborano. Nel passato Vanessa Pey ha realizzato i videoclip In
a breath e Tell me what del progetto musicale tHE cRAVING rOOTS di Paolo Maggis
oltre alle immagini dell’album Indigo uscito il 31 settembre del 2022 prodotto da
Flavio Ferri e con la partecipazione di artisti quali Luca Capasso, Sergio Carnevale,
Toni Mateo e lo stesso Flavio Ferri.
Opening della mostra giovedì 17 novembre dalle ore 19.00. Per l’occasione il
pubblico potrà assistere alla performance musicale tHE cRAVING rOOTS.
In Italia, a Milano, Paolo Maggis è presente con alcuni suoi lavori alla GASC Galleria
d’Arte Sacra dei Contemporanei di Milano in occasione della mostra collettiva
INNESTI22. La mostra, organizzata dalla raccolta museale e da Isorropia
Homegallery, a cura di Luigi Codemo, è allestita all’interno del percorso museale
nelle sale di Villa Clerici e presenta oltre le opere dell’artista anche lavori di
Alessandro Boezio, Marco Circhirillo, Ilaria Miotto, e Silvia Paci. La scelta delle opere,
alcune realizzate site specific, ha l’obiettivo di far risuonare le molte sfaccettature
del sacro che caratterizzano l’intera collezione della GASC. Nella fedeltà alla
propria ricerca artistica e senza il bisogno di emulare l’iconografia della tradizione
religiosa cristiana, le opere dei cinque artisti si innestano nel percorso museale
facendo emergere ed echeggiare i grandi temi antropologici e biblici del corpo,
del pudore e dell’intimità, della memoria e dell’origine, dell’unità e della
molteplicità, delle tentazioni e dell’estasi.
L’esposizione dato il grande successo di pubblico è stata prorogata fino a sabato
17 dicembre 2022.
Sempre a novembre Paolo Maggis realizza la copertina del nuovo singolo della
band milanese Octopuss REPONYNPHOMANIA, in uscita il prossimo 18 novembre
2022 in tutti gli store digitali.
L’artista aveva già creato per la band la copertina del singolo Lemon Kiss, uscito lo
scorso anno. Una grande amicizia e stima reciproca unisce infatti Paolo Maggis e
gli Octopuss. Una amicizia che risale ai primi anni del liceo e che li ha visti spesso
lavorare insieme spinti da una comune passione per l’arte e la musica.
Paolo Maggis è un artista italiano che lavora prevalentemente nell’ambito della
pittura. Nasce a Milano il 29 dicembre 1978. Cresce a Vimercate, provincia di
Milano per poi trasferirsi nel capoluogo lombardo nell’anno 2000. Tra il 1996 e il 2000
studia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera frequentando il corso di pittura con
il professore ed artista Beppe De Valle. Terminati gli studi inizia la sua carriera
espositiva e nel 2005 si trasferisce a Berlino (Germania) sino agli inizi del 2008 anno
in cui si sposta a Barcellona (Spagna) dove tutt’ora vive e lavora. Maggis partecipa
a varie fiere e mostre collettive (in Italia e all’estero) e presenta la sua prima
personale di pittura nel 2000 presso lo Spazio Obraz di Milano.
Su Paolo Maggis sono stati pubblicati diversi cataloghi: Paolo Maggis- Monito(r)
pubblicazione Skira; Paolo Maggis, Cacho a Cacho e In Nodum Coacti
pubblicazione Silvana Editoriale. Nel settembre 2011 viene presentato presso le sale
del Pan di Napoli il nuovo libro Paolo Maggis pubblicazione Carlo Cambi Editore sui
primi dieci anni di lavoro dell’artista in occasione della mostra omonima. Nel 2012
viene presentato sempre il nuovo libro BIONERS – Paolo Maggis, Bigas Luna a cura
di Roberta Bosco. Nel 2013 lo stesso editore pubblica il libro Earth/Stars che
racchiude al suo interno le immagini del ciclo omonimo. Del 2019 Zel Editore
pubblica Close-Up che racchiude le opere dipinte a partire dal 2015 che
trasformano l’immagine in un circuito astratto di elementi che si allontanano dalla
forma a volte per perdersi ed altre per ricostruirla.
Fondamentale per lo sviluppo del suo lavoro l’amicizia con l’artista e cineasta Bigas
Luna.
Paolo Maggis inoltre ha scritto di arte e cultura per vari blog e giornali, nel gennaio
2018 viene pubblicato da Samuele Editore il suo libro di poesie Il nome di Dio ed
attualmente scrive a quattro mani con Davide Rondoni la rubrica Arte e libertà. Ora
per il magazine di letteratura Satisfiction.
Finalmente nel 2020, a causa delle limitazioni di movimento e l’impossibilità di
lavorare imposte dai lockdown, Paolo Maggis inizia a registrare in casa i suoi brani
dando origine così a tHE cRAVING rOOTS, un progetto musicale ed artistico che ha
come finalità la partecipazione di chiunque voglia entrarne a far parte ed il cui
primo album Indigo é stato pubblicato lo scorso 31 settembre.
Per ulteriori informazioni:

Home


https://instagram.com/paolo_maggis

Inicio


https://www.facebook.com/octopussband/
https://instagram.com/octopussband
Ufficio Stampa Paolo Maggis
Laura Cometa
lauracometa.press@gmail.com | +39 3271778443

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”