Notizie in Controluce

“Lettere dal deserto” ispira l’ultimo film di Terence Hill

 Ultime Notizie

“Lettere dal deserto” ispira l’ultimo film di Terence Hill

“Lettere dal deserto” ispira l’ultimo film di Terence Hill
maggio 08
09:08 2018

Un classico della spiritualità, Lettere dal deserto del grande religioso vissuto nel Sahara per un decennio, pubblicato da Els La Scuola, ha ispirato il nuovo film del celebre attore – nelle sale dal 19 aprile – con il titolo Il mio nome è Thomas.

Fratel Carlo Carretto, il grande religioso dei “Piccoli Fratelli” di Charles de Foucauld, coscienza critica e guida di una generazione, il monaco che nel ’54 si ritirò nel Sahara dove visse dieci anni ritmati da preghiera, silenzio e lavoro, raccontati nel libro Lettere dal deserto. E Terence Hill, all’anagrafe Mario Girotti, oggi per i telespettatori Don Matteo, dopo tante pellicole che lo hanno visto in coppia con Bud Spencer al tempo dell’exploit del western. Se, sino a poco fa, non erano in molti a conoscere la grande passione di Terence Hill per la figura di Fratel Carlo: «grande cattolico italiano, lui aveva la stessa semplicità che troviamo oggi in Papa Francesco», così afferma l’attore ), ora è addirittura il libro più noto di Carretto (qualcosa come una quarantina di edizioni per i tipi di Els La Scuola) a costituire uno dei pilastri su cui si sostiene la trama del nuovo film di Terence Hill, che l’attore interpreta come protagonista, ma ha pure sceneggiato e diretto. Sì, parliamo qui di un classico della spiritualità, Lettere dal deserto, libro di un grande uomo di fede – e di Il mio nome è Thomas il film già nelle sale cinematografiche italiane (Paloma Productions, Vivi Film; distribuzione Italia Lux Vide).

Il libro viene mostrato, in una delle sue prime edizioni, persino nel trailer, che si apre con Terence Hill sonnecchiante su una sedia da barbiere, mentre un gatto gli passa sotto e un’aquila lo sorvola. Hill si sveglia ed eccolo subito avviare una roboante Harley Davidson dopo aver detto: «Vado in Spagna per rileggere questo libro nel deserto…». La storia è quella di Thomas, un motociclista che va alla ricerca di se stesso e si dirige verso il deserto ripetendo a tutti “io viaggio da solo”, sino a quando incontra una ragazza, Lucia, che, perseguitata da due balordi, sconvolgerà i suoi piani, sembrando non voler più abbandonarlo. «Thomas scoprirà che la saggezza cercata, non sta nella solitudine, ma nel forte spirito di Lucia», ha anticipato Terence Hill.

Assieme alla visione del film, nel quale Terence sta davanti e dietro la macchina da presa, un consiglio è quello di scoprire o riscoprire il libro che l’ha ispirato, testimonianza preziosa della singolare vicenda umano-spirituale e vocazionale di Carretto. Dopo la presidenza dei Giovani di Azione Cattolica, nel 1954, lasciò tutto cominciando una decennale esperienza sulle orme di Padre de Foucauld. Documento dell’intensa e penetrante ricerca religiosa di quegli anni Lettere dal deserto non solo fu un volume accolto con larghissimo favore al suo apparire, ma continua ad affascinare le nuove generazioni. La più recente edizioni per i tipi di Els La Scuola si apre con una densa introduzione dello storico Luciano Caimi, sulla scorta di un’inedita documentazione, che riserva più di una sorpresa pur costituendo innanzitutto una singolare testimonianza evangelica.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031