Notizie in Controluce

Lombroso, il rock sperimentale lombardo in scena all’AngeloMai

 Ultime Notizie
  • Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte Pomezia, bandiere a mezz’asta in ricordo di Willy Monteiro Duarte nel giorno dei suoi funerali. Il cordoglio dell’Amministrazione comunale   Il Comune di Pomezia aderisce all’iniziativa lanciata da Anci Lazio....
  • A ROCCA DI PAPA LE SCUOLE RIAPRONO IL 14 SETTEMBRE Come già assicurato in più occasioni, confermo la riapertura delle scuole comunali di Rocca di Papa per lunedì prossimo, 14 settembre. Le polemiche alimentate in queste ultime settimane di campagna...
  • Festival ArteScienza: dal 15 settembre gli appuntamenti al Goethe-Institut Rom Accelerazione||Decelerazione Roma, 8 settembre – 4 ottobre, 4 dicembre 2020   Dal 15 settembre il Festival ArteScienza al Goethe-Institut Rom. Fino al 25 settembre tutti i giorni, concerti/installazione con gli...
  • Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze Gabbarini: “A Genzano le scuole riaprono con tante incertezze. In ritardo lo scuolabus ai Landi”  “A dispetto di quello che sta avvenendo in molti Comuni anche dei Castelli Romani, dove...
  • Cena con Delitto Rock Una cena avvolta nel mistero. Arriva domani la Cena con Delitto Rock. 12 Settembre RedRock via del Casale Santarelli 123 Ingresso gratuito   Una serata tinta di giallo, avvolta nel...
  • La campanella suona ancora!  Pochi semplici suggerimenti rivolti ai genitori per sostenere i propri figli nella ripresa delle attività scolastiche   Dopo mesi di prolungata sospensione delle attività scolastiche in presenza, la scuola riapre...

Lombroso, il rock sperimentale lombardo in scena all’AngeloMai

Novembre 26
07:59 2011

Così la serata di giovedì 24 novembre, che ha visto gli spalti del centro illuminarsi per ospitare i Lombroso.

Batterie creative e riff di chitarra crudi e asciutti, testi cantautoriali che pescano tra realtà ed inconscio del rapporto uomo-donna, fine romanticismo dei testi in antitesi con la durezza post-grunge degli accordi, sono un po’ il marchio di fabbrica di questo interessante duo chitarra batteria che è l’essenza della band.
Agostino Nascimbeni, (drums), e Dario Ciffo, (guitar), quest’ultimo un ex dei primissimi AfterHours, sono i protagonisti di questo progetto che prende vita in quel di via Lombroso a Milano, dove era sita la loro sala prove, nel lontano 2003, per la pura casualità che li fa incontrare ad un festino dove si ritrovano a suonare da soli a seguito del forfait della band contattata, intrattenendo coraggiosamente la serata.
Da qui parte un cammino pieno di entusiasmo e grinta che nel giro di pochi anni li porterà ad incidere tre album, di cui l’ultimo, “Una vita non mi basta”, uscito nel 2010 per l’etichetta indie Niegazouana.
Il concerto, che è una delle date del loro tour italiano, scorre sui tempi stretti e veloci della nuova indie italiana, tra delicati brani acustici di pura lirica con pochi accordi di chitarra e autentiche sfuriate in cui si sbizzarrisce l’eclettico batterista, cuore pulsante della band, che coinvolge il pubblico romano con le sue virtuose invenzioni. Supportati per l’occasione dalle tastiere di Lino Gitto, altro milanese che li accompagna in tourneè e che con paziente lavoro ne ammorbidisce ed ovatta i suoni più crudi, i Lombroso sfoderano il meglio della loro produzione in archivio insieme a qualche novità, alternandosi ai microfoni ed eccezzionalmente riuscendo nell’intento di distribuire i cori l’un l’altro, toccando a volte i toni sferzanti di un certo velato garagerock d’altri tempi.
Forse un po’ d’eccesso di sentimentalismi nelle liriche, il cui tema diventa a volte ripetitivo, ma il complesso della serata è una buona prova d’autore in chiave di un sostenuto studio sperimentale, che si concreta in una performance che tiene aggrapato il pubblico per due buone ore.
Chi desidera saperne di più sulla band li troverà sul web sull’official page di facebook.

 

Condividi

Articoli Simili