Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

 Luigi Piovano e gli Archi di Santa Cecilia. MOZART EINE KLEINE NACHTMUSIK

 Luigi Piovano e gli Archi di Santa Cecilia. MOZART  EINE KLEINE NACHTMUSIK
Febbraio 12
12:31 2019

Stagione da camera

mercoledì 13 febbraio – Sala Sinopoli ore 20.30

   MOZART

EINE KLEINE NACHTMUSIK

 

Luigi Piovano e gli Archi di Santa Cecilia

 

Dopo gli importanti successi discografici e le fortunate tournée, gli Archi di Santa Cecilia, diretti da Luigi Piovano, tornano ospiti della Stagione da Camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia mercoledì 13 febbraio (ore 20.30, Sala Sinopoli, Auditorium Parco della Musica) quando l’ensemble sarà impegnato nell’esecuzione di un programma interamente dedicato al genio di Mozart. Tra i brani spicca la notissima Eine Kleine Nachtmusik, la Serenata in sol maggiore per archi k 525 – che tra le musiche d’intrattenimento composte da Mozart ha raggiunto una enorme popolarità – affiancata ai Divertimenti K136, K137, K138 conosciuti anche come i ‘Divertimenti di Salisburgo’, perché composti da un sedicenne Mozart nei primi mesi del 1772 ancora a servizio dell’arcivescovo Colloredo. Serenate e divertimenti, che manifestano in pieno il gusto settecentesco per la musica d’insieme, in cui movimenti di danza si alternano a passaggi virtuosistici; musica di piacevole ascolto che riflette  tuttavia già l’originalità inconfondibile dello stile mozartiano qui applicato a un discorso musicale accessibile a tutti, destinato a esecuzioni legate all’intrattenimento della Corte su modello dello stile italiano che Mozart aveva approfondito nei suoi viaggi in Italia.

 

 

 

Mozart per Archi: Luigi Piovano e gli Archi di Santa Cecilia registrano per Arcana un programma monografico dedicato al genio di Salisburgo

Nella Sala Coro dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, da venerdì 15 febbraio fino a domenica 17, gli Archi di Santa Cecilia, sotto la guida del loro direttore Luigi Piovano, saranno impegnati nelle sessioni di registrazione del nuovo disco per l’etichetta Arcana, marchio dell’editore discografico franco-belga Outhere. Il nuovo impegno discografico è un omaggio monografico a Wolfgang Amadeus Mozart attraverso due diversi generi dei quali è punto di riferimento assoluto: la Serenata e i Divertimenti. In programma infatti la celebre Serenata Eine kleine Nachtmusik K525 e i meno frequentati Divertimenti K136-138. La registrazione segue il concerto con lo stesso programma che gli Archi di Santa Cecilia terranno all’Auditorium mercoledì 13 febbraio.

 

 

Luigi Piovano

Primo violoncello solista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, musicista di eclettica esperienza, a suo agio nei repertori più disparati dalla musica antica a quella contemporanea, nel ruolo di solista che da anni alterna con successo a quello sul podio. Si è diplomato in violoncello a 17 anni col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Radu Aldulescu, con cui in seguito si è diplomato in violoncello e musica da camera anche al Conservatorio Europeo di Parigi. Per diversi anni ha fatto parte del Quartetto Michelangelo ed è stato primo violoncello del gruppo Concerto Italiano, diretto da Rinaldo Alessandrini. Nel 1999 è stato scelto da Maurizio Pollini per partecipare al “Progetto Pollini” al Festival di Salisburgo, ripreso alla Carnegie Hall, a Tokyo e a Roma. Dal 2000 è regolarmente ospite del Festival di Newport (USA). Ha tenuto concerti di musica da camera con artisti del calibro di Wolfgang Sawallisch, Myung-Whun Chung, Alexander Lonquich, Dmitry Sitkovetsky, Leonidas Kavakos, Veronika Eberle, Katia e Marielle Labèque, Nikolay Lugansky, Malcolm Bilson. Dal 2007 suona regolarmente in duo con Antonio Pappano e dal 2009 fa parte del trio “Latitude 41”. Ha suonato come solista con prestigiose orchestre – Tokyo Philharmonic, New Japan Philharmonic, Accademia di Santa Cecilia, Seoul Philharmonic, Orchestre Symphonique de Montréal. Fra i suoi dischi più recenti, le Sei Suites di Bach e l’integrale per violoncello di Saint-Saëns e, con Latitude 41, un CD di musiche di Schubert e i due Trii di Saint-Saëns, tutti per Eloquentia. Nel 2012 la Nimbus ha pubblicato le Variazioni Goldberg registrate in trio con Dmitry Sitkovetsky e Yuri Zhislin. Dal 2013 al 2017 è stato direttore musicale di Roma Tre Orchestra. Dopo il grande successo ottenuto a Roma nel 2013 dirigendo gli Archi dell’Orchestra di Santa Cecilia in un concerto di musiche di Schubert e la registrazione del medesimo programma per un CD, Eloquentia, Piovano ha avviato una collaborazione stabile alla testa degli Archi di Santa Cecilia. Suona un violoncello Alessandro Gagliano del 1710 e un violoncello a cinque corde William Forster III del 1795.

 

 

L’Orchestra d’Archi di Santa Cecilia

Dal 2013 ha avviato una collaborazione stabile con Luigi Piovano, primo violoncello solista dell’Orchestra. Nel 2014 i primi concerti in Italia sono stati accolti da un successo straordinario da critica e pubblico. La Eloquentia ha pubblicato il primo CD dell’ ensemble sotto la direzione di Piovano (con il medesimo programma schubertiano del concerto di esordio), accolto con entusiasmo dalla stampa internazionale. Analogo entusiasmo ha accolto nel 2015 un nuovo concerto all’Auditorium di Roma, questa volta in Sala Santa Cecilia: in programma le due Serenate di Dvořák e Čajkovskij subito dopo registrate per un nuovo CD Eloquentia uscito nel 2016. Fra gli altri concerti del 2015, quelli a L’Aquila per la Società Aquilana dei Concerti, a Sermoneta per il Festival Pontino e a Napoli per l’inaugurazione della stagione dell’Associazione Scarlatti. In uscita nella primavera del 2018 un CD vivaldiano per la Sony.

 

Auditorium  Parco della Musica

Stagione da Camera

Mercoledì 13 febbraio  – Sala Sinopoli  ore 20.30

 

Archi di Santa Cecilia

Luigi Piovano direttore

 

Mozart                 Divertimenti K 136, K 137, K 138

Serenata K 525 Eine kleine Nachtmusik

 

 Biglietti da 18 a 38 euro

I biglietti possono essere acquistati presso:

Botteghino Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058

Botteghino Via Vittoria 6 (adiacente Via del Corso, Roma)

solo tramite carta di credito o bancomat

dal lunedì al venerdì ore 11-19, sabato dalle 11 alle 14

Prevendita telefonica con carta di credito:

Call Center TicketOne Tel. 892.101

 

 

 

 

 

Stagione Sinfonica

Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

giovedì 14 febbraio ore 19.30 – venerdì 15 ore 20.30 – sabato 16 ore 18

 

 

Mozart in viaggio

Fabio Biondi e Raffaele Mallozzi

 

Dopo il successo di Luigi Piovano e degli Archi di Santa Cecilia prosegue la settimana idealmente dedicata a Mozart con Fabio Biondi, nome affermato nel mondo nell’interpretazione della musica barocca, che sarà a Santa Cecilia nella doppia veste di direttore dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e in quella di violino solista (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia giovedì 14 febbraio ore 19.30 repliche venerdì 15 ore 20.30 e sabato 16 ore 18). Il programma comprende la Sinfonia n. 31 K 297 “Parigi” –  scritta alla fine di un viaggio durato più di un anno, che aveva portato il ventiduenne Mozart da Mannheim a Parigi, alla ricerca di nuove prospettive professionali che potessero migliorare la deludente realtà della corte Salisburghese in cui il compositore si sentiva limitato artisticamente e umanamente – la Sinfonia Concertante K 364 e la Sinfonia n.36 k425 “Linz”. Un corposo assaggio, quindi, del genio di Mozart, a cominciare dalla Sinfonia K 297 contraddistinta da contrasti dinamici, dalla fluidità melodica e di fraseggio e da un finale molto brillante, caratterizzato da un’apertura ‘a effetto’ con un rapido passaggio dal piano al forte, che ebbe un effetto prorompente sul pubblico parigino sin dalla prima esecuzione per la rassegna dei Concert Spirituel nel 1778. La composizione della Sinfonia Concertante K 364 risale all’anno seguente, quando dopo il ritorno a Salisburgo, Mozart profondamente provato per la perdita della madre, scomparsa proprio nella capitale francese, scrive un brano che gli permette di incrociare la struttura di una Sinfonia e quella di un Concerto solistico in una composizione in cui probabilmente il compositore aveva in mente l’eccellente orchestra di Mannheim che aveva avuto modo di apprezzare nel corso del suo viaggio. A esaltare la bellezza delle parti solistiche che dialogano tra loro e con l’Orchestra, saranno Raffaele Mallozzi prima viola solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e lo stesso Fabio Biondi.  Conclude il programma la Sinfonia n.36 k425 “Linz”, composta in pochi giorni nel 1783 su invito del Conte Thun che organizzò un concerto in onore di Mozart in una tappa a Linz nel corso del viaggio di rientro da Salisburgo a Vienna dove Mozart risiedeva da due anni.

 

 

 

Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

giovedì 14 febbraio ore 19.30 – venerdì 15 ore 20.30 – sabato 16 ore 18

Mozart in viaggio

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Fabio Biondi direttore

Raffaele Mallozzi viola

 

Mozart Sinfonia n. 31 K 297 “Parigi”

Sinfonia Concertante K 364

Sinfonia n. 36 K 425 “Linz”

 

Biglietti da 19 a 52 Euro

 

I biglietti possono essere acquistati presso:

Botteghino Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058

Botteghino Via Vittoria 6 (adiacente Via del Corso, Roma)

solo tramite carta di credito o bancomat

dal lunedì al venerdì ore 11-19, sabato dalle 11 alle 14

Prevendita telefonica con carta di credito:

Call Center TicketOne Tel. 892.101

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”