Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

M5S…. e giunse il l tempo della “catarsi”…

Settembre 03
18:38 2020

Lettera Aperta

Le posizioni grilline sono cambiate nel corso degli anni da un populismo sfrenato e dalla protesta a tutto campo sino a giungere alla posizione odierna filo-liberista.  Lo vediamo con la proposta di tagliare il numero dei parlamentari come nel quesito del  referendum confermativo del 20 e 21 settembre 2020. Una tale azione toglie  potere  al popolo per aggiungerlo alle segreterie di partito senza alcun vantaggio significativo per le casse dello stato. Tra l’altro quando sia Berlusconi che Renzi  ci provarono ad attuare simili menomazioni costituzionali  i grillini  li accusarono di “frode  massonica e dittatoriale” ed ora invece si sono fatti  portabandiere delle stesse nefandezze.  

La carenza di  coerenza e la mancanza di «intelligenza politica» da parte del M5S si è vista anche nel modo in cui vengono prese le decisioni, attraverso la piattaforma del Casaleggio Jr,  in cui una manciata di «oligarchi registrati»  decide  per  il popolo fiducioso, che si gingilla ancora nella  speranza della  democrazia diretta. Ma il risultato della speculazione strumentale è sotto gli occhi di tutti.
  

 

Si dice “il diavolo fa le pentole ma non i coperchi” e quando è così la fattura diventa evidente. Ciò valse per il berlusca, seguito dal renzie ed ora tocca al grillo.

Andreotti, Craxì, Berlinguer? Quelli erano altri uomini, in altri tempi… Di quando la politica riusciva a soddisfare sia  gli interessi del sistema che quelli del popolo. Allora si poteva votare tranquilli per ognuno che salisse al potere sapendo che le briciole sarebbero comunque cadute dalla tavola dei magnaccioni. Ma è inutile rimpiangere i padri defunti, i tempi cambiano e le situazioni maturano, anzi vanno in putrefazione. E quindi limitiamoci -per ora. ad osservare la parabola catarchica delle 5 stelle cadenti… 

 

E da lontano dobbiamo partire per capire il fenomeno del “grullo” e dei 5 stelluti.

Per fortuna ho una certa età, e pure una discreta memoria, tanto da ricordare come l’esegeta riuscì ad imbambolare le masse. A quel tempo il “comico”, che si limitava a calcare i palchetti di periferia, aveva istituito un “parlatorio” attraverso il quale attingere a notizie di cronaca e proteste popolari che poi  riverberava con lazzi e frizzi sul palcoscenico mediatico. Ricordo benissimo che esisteva un indirizzo “dillo al Grillo” (titolo di fantasia) attraverso il quale confidare i propri problemi che poi -se dallo staff del guitto ritenuti portanti- venivano  magnificati  al teatro. In verità il Grillo non capiva nulla e non sapeva nulla ma riusciva a recitare un copione prestabilito con foga e grandi smorfie e facce storte… Ed il popolo era soddisfatto. “Che grande protestatario quel Grillo, lui sì che sa…!”.

 

Così nacque la protesta grillina e così la truffa satanica/ridicola prese forma ed assunse veste politica e passò dai carri di Tespi alle piazze degli oppressi, Insomma dal parlatorio la sceneggiata giunse in parlamento. Ma non che  portasse a qualche risultato concreto, l’importante era trovare ragioni valide di scontento, e ce n’erano sempre tante…

Le banche private centrali Rothschild producono moneta dal nulla sostituendosi allo stato e lucrandoci sopra? E via una bella campagna a supporto delle idee di Auriti, subito dopo abbandonate per passare ad altri temi meno pericolosi. No all’Europa dominata dalla “crande Ghermania” che poi diventa “sì all’Europa e sì all’Euro ma con moderazione”. Prima  “no all’importazione di masse non qualificate che abbassano la dignità del lavoro” e immediatamente dopo “sì alla grande accoglienza umanitaria”. No alla politica razzista d’Israele? Ed invece sì al grande Israele ed al pianto al muro del pianto. Uno vale uno e primarie degli iscritti qualificati sul web ma le decisioni finali le prende il caro leader: “fidatevi di me che so quel che faccio!”.  Lotta alle riforme anticostituzionali? Ma sì alla  legge elettorale anticostituzionale, in combutta col renzie e col berlusca.  Tutela sanitaria e libertà di scelta? I vaccini non sono più un pericolo, anzi fanno bene alla salute, si sa, quindi il gobierno giallo-rosso si dichiara a favore dell’industria farmaceutica e delle mascherine targate FIAT, etc…

Ho solo menzionato alcune delle incongruenze grilline, poiché non voglio annoiare il lettore che, nel caso volesse saperne di più, invito a leggersi “l’Arlecchino servo di due padroni” del celeberrimo Goldoni. 

 

Insomma il Grillo, che poi così grullo non è, è riuscito a infinocchiare gli innocenti lasciando loro credere che le istanze da loro sollevate erano state portate avanti e custodite in buone mani, in attesa però di tempi migliori… Intanto aspettiamo e decantiamo, che la rivoluzione può attendere!

 

Gli Italiani -è vero- sono innocenti e pure sempliciotti e sopportanti ed avvezzi a piegarsi al potere vigente, “franza o spagna purché se magna”, ma di tanto in tanto si svegliano… e tra un “andrà tutto bene”, una merenda fra compagni di merende, una nuova modella di Gucci,  un cambio di occhiali da sole ed una maggiore attenzione… si accorgono che le urla del guitto avevano il solo scopo di distrarre la loro intenzione di un reale cambiamento, di convogliare la loro buonafede e desiderio di giustizia sul binario morto della “protesta da palcoscenico”.

Persino i cinque stelli onesti, che davano credibilità e lustro al movimento, sono in caduta libera, si distaccano… c’era da aspettarselo! I frutti non raccolti nella stagione giusta, cadono a terra e marciscono…

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”