Notizie in Controluce

MARINO, L’ARCHEOCLUB “COLLI ALBANI” DENUNCIA LE CONDIZIONI DI DEGRADO DEL SOTTOPASSO DI PIAZZA MATTEOTTI

 Ultime Notizie

MARINO, L’ARCHEOCLUB “COLLI ALBANI” DENUNCIA LE CONDIZIONI DI DEGRADO DEL SOTTOPASSO DI PIAZZA MATTEOTTI

06 Novembre
17:06 2018

“TURISTI ACCOLTI TRA IMMONDIZIA, URINA E DEIEZIONI UMANE. AMMINISTRAZIONE COMUNALE E MULTISERVIZI LATITANTI”

L’Associazione Archeoclub “Colli Albani”, in qualità di gestore dei circuiti sotterranei della Città di Marino, il cui ingresso è sito presso il sottopasso di Piazza Matteotti, intende denunciare le condizioni di degrado vigenti all’interno dei locali in questione, quali sporcizia, atti vandalici e deiezioni umane.

Nonostante le continue segnalazioni effettuate agli organi competenti, quali Amministrazione Comunale, Forze dell’Ordine e Multiservizi dei Castelli di Marino S.p.A., NESSUNO ha preso provvedimenti in merito, lasciando il sito in un totale stato di abbandono, degrado e incuria. Inoltre, al fine di presidiare gli spazi in questione, abbiamo impiegato le nostre risorse fisiche ed economiche per rendere decoroso il sottopasso e più volte abbiamo suggerito all’Amministrazione Comunale di installare telecamere di sorveglianza o quantomeno di provvedere ad una chiusura notturna, anche in questo caso senza mai avere risposte.

Pur ritenendo in primis responsabili i cittadini tutti, sintomo di un disagio sociale sempre più dilagante, teniamo a ricordare all’Amministrazione Comunale che nei locali del sottopasso vi è l’accesso ai circuiti sotterranei, UNICA ATTRAZIONE TURISTICA FRUIBILE del territorio e pertanto biglietto da visita della Città di Marino, da tutelare e salvaguardare con occhio di riguardo tutto l’anno, non solamente per la Sagra dell’Uva, e riteniamo INDECOROSO dover accogliere i turisti tra vetri rotti, pozze di urina, deiezioni umane, muri imbrattati e sporcizia di ogni genere.

Infine, si ricorda alla stessa Amministrazione Comunale di far rispettare il Capitolato Speciale d’Appalto firmato dalla Multiservizi dei Castelli di Marino S.p.A. che prevede:

  • la spazzatura dei portici cittadini (Art. 1)”;
  • che “i portici attualmente esistenti e quelli che entreranno in uso durante il periodo di appalto devono essere lavati con acqua e idoneo detersivo con la frequenza necessaria a garantire una costante pulizia e comunque almeno con cadenza bimensile (Art. 29)”;
  • che “l’Impresa è tenuta, su richiesta dell’Amministrazione Comunale, a provvedere entro 72 ore dalla richiesta, a cancellare scritte che dovessero risultare presenti su immobili di pubblica proprietà (Art. 35)”.

 

Marino, lì 6 novembre 2018

 

 

 

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento