Notizie in Controluce

Marino – Ulteriori agevolazioni di viaggio per gli elettori per il Referendum

 Ultime Notizie

Marino – Ulteriori agevolazioni di viaggio per gli elettori per il Referendum

Aprile 08
12:45 2016

Ulteriori agevolazioni di viaggio per gli elettori per il Referendum
Stipulati accordi con Alitalia Spa e con Aiscat

Gli elettori che vorranno spostarsi in aereo per esercitare il diritto di voto sia per le consultazioni referendarie potranno usufruire di agevolazioni di viaggio.
La Prefettura di Roma rende noto – attraverso la circolare n. 28/2016 del 7 aprile 2016 – che il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali-Direzione Centrale dei Servizi Elettorali del Ministero dell’Interno con la Circolare n. 17 del 5 aprile 2016 introduce un’ulteriore agevolazione di viaggio (che va ad aggiungersi a quelle già previste per i viaggi in treno e via mare), nella misura del 40 per centro, per l’acquisto del biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore ai 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore.
Fra le società di navigazione aerea interpellate al riguardo Alitalia Spa si è resa disponibile ad offrire agevolazioni tariffarie si applicheranno solo ai biglietti rilasciati per viaggi effettuati sul territorio nazionale ad esclusione delle tratte in continuità territoriale (Sardegna), delle tratte in code share con altri vettori e dei voli dove sono applicate tariffe promozionali.
Per usufruire delle agevolazioni di cui sopra l’elettore dovrà presentare al check-in e/o imbarco, oltre al biglietto di viaggio, la tessera elettorale o, in mancanza di essa, per il solo viaggio di andata una dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 45 e 48 del T.U. n. 445/2000; al ritorno l’elettore dovrà comunque esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dalla sezione elettorale recante la data di votazione.
I documenti di viaggio per l’andata hanno un periodo di validità di sette giorni antecedenti la data della consultazione e sino a sette giorni successivi alla data di chiusura delle operazioni di votazione per il ritorno.
Ulteriori informazioni potranno essere richieste presso le compagnie aeree ALITALIA sul sito www.alitalia.com
Buone notizie anche per chi viaggia in auto: l’A.I.S.C.A.T. (Associazione Italiana Società Autostrade e Trafori) ha comunicato la gratuità del pedaggio, sia per l’andata che per il ritorno, per i soli elettori italiani residenti all’estero che verrà accordata con le consuete modalità su tutta la rete nazionale con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione di tipo “aperto” sia per il viaggio di raggiungimento del seggio che per quello di ritorno.
Gli interessati dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale idonea documentazione elettorale e un documento di riconoscimento e, al ritorno, la tessera elettorale personale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.
Le agevolazioni di cui sopra saranno accordate, per il viaggio di andata, dalle ore 22,00 del quinto giorno antecedente il giorno d’inizio delle operazioni di votazione e, per il viaggio di ritorno, fino alle ore 22,00 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

Marino, 8 aprile 2016

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento