Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Mario Orfei lancia la sua prima collezione uomo

Mario Orfei lancia la sua prima collezione uomo
Luglio 24
06:14 2016

Mario Orfei lancia la sua prima collezione uomo senza dimenticare la donna b glam

(Roma): Erano in tantissimi in Via della Croce per assistere all’evento RomaèModa che ha visto sfilare le collezioni fall/winter di Mario Orfei (Dandy Riversal) e B Glam (One More Time). Personaggi dello spettacolo, giornalisti, ma anche semplici curiosi. Nessuno è voluto mancare alla serata condotta da Angelo Martini, autore di Numeri Uno su Raidue.
Ad accompagnare la sfilata il cantante Vito Iacoviello che ha interpretato Mina in modo inedito in MINA DIVENTA ROCK!, un medley di 20 minuti dei brani più conosciuti della famosa cantante riarrangiati in chiave rock. Direttore artistico del progetto Nadia Patti. L’arrangiamento delle musiche e chitarre di Gabriele Bertozzi.
Mario Orfei, alla sua prima collezione personale uomo, ha spiegato a chi si rivolge Dandy Riversal: “Una collezione per l’uomo padrone di sé stesso, a suo agio in ogni luogo pur osando nello stile. Un look da moderno dandy che indossa capi dalle texture ricercate”. L’art director di B GLAM ha poi reso omaggio agli anni ’70 con la collezione donna One More Time: “La collezione è un’equilibrata fusione tra modernità e passato e trasporta perfettamente il glamour anni 70 in un’evoluzione di stile davvero all’ avanguardia”, spiega Orfei. “Questo è stato il decennio in cui la donna è diventata sempre più protagonista ed emancipata e la moda ne ha preso atto donandoci dei veri e propri must have senza tempo”.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”