Notizie in Controluce

MICHELE DE LUCA – S T A T I L I I

 Ultime Notizie

MICHELE DE LUCA – S T A T I L I I

MICHELE DE LUCA  – S T A T I L I I
ottobre 24
11:50 2019

MICHELE DE LUCA
S T A T I L I I

Inaugurazione sabato 26 ottobre 2019 ore 18
26 OTTOBRE – 30 NOVEMBRE

Per RAW Rome Art Week 2019, la settimana dell’arte a Roma, il nuovo spazio AB Studio – architettura, ingegneria, design – presenta la personale di Michele De Luca STATILII. L’artista ligure, particolarmente attivo a Roma, è stato definito dalla critica “pittore di luce” per i suoi singolari dipinti astratti, evocativi di forze cosmiche primordiali di energia luminosa; la sua pittura “rinnova l’intensità di un caratteristico lirismo fatto di concitate e inquietanti attese di rivelazione di luce” (Enrico Crispolti). De Luca presenta in questa personale da AB Studio alcuni lavori recenti o mai esposti al pubblico, acrilici su tela libera, oli su tavola, metallo e tela, tecniche miste su carta. Nel testo critico che accompagna la mostra Gabriella De Marco scrive: “Michele De Luca, solitario, se pur non isolato, nella sua riflessione sul fare arte, ha portato avanti negli anni, un pensiero basato sull’approfondimento, tramite la pittura, del concetto di spazio-tempo, di energia, di velocità, con incredibili punti di contatto non solo con la grande esperienza del primo novecento europeo ma con la fisica e l’astronomia.”
Il titolo della mostra riprende il nome dell’importante antica famiglia romana degli Statilii, da cui il nome di Via Statilia, con i loro noti sepolcri repubblicani del I secolo a.C. che delimitano il parco di Villa Wolkonsky, residenza ufficiale dell’ambasciatore britannico in Italia. Il cortile al numero 18 della via da tempo ospita lo studio-laboratorio di De Luca mentre dirimpetto da un paio d’anni gli architetti Francesco Anzuini e Marco Borrazzo hanno aperto il loro AB Studio, checon il proprio team di collaboratori si occupano di architettura, ingegneria, design. Sviluppare un Concept unico ed esclusivo è fondamentale per AB studio, ogni progetto deriva da un modo di fare architettura dinamico ed innovativo coniugando la ricerca dell’armonia estetica con l’utilizzo di nuovi materiali, unendo la concretezza con l’estro creativo, attraverso la scelta della migliore soluzione che combini alti livelli di realizzazione in relazione alle esigenze della committenza.
Contemporaneamente all’inaugurazione da AB Studio, nell’adiacente atelier dell’artista si tiene la performance di musica elettronica Electomusichamera del musicista/poeta sonoro Antonio Amendola che interagisce con Michele De Luca mentre realizza un’opera su carta. I due artisti, legati anche per un comune impegno nella poesia contemporanea, improvviseranno in alcuni momenti della serata una doppia azione sonora e visiva.

Artista: MICHELE DE LUCA
Titolo mostra: STATILII
Testo critico: Gabriella De Marco
Luogo: AB Studio, Via Statilia 18, pt 7, Roma
Inaugurazione: sabato 26 ottobre, ore 18
Eventi: 26 ottobre ore 19, performance di Antonio Amendola Electromusichamera con Michele De Luca nell’ atelier, pt 4.
Durata mostra: 26 ottobre – 30 novembre 2019
Orario: lun-ven 16-19 (o per appuntamento)
_________________________________________________________________________________
AB studio – via Statilia 18 pt 7, 00185 Roma, tel. 06.91935939 email: abstudio.aid@gmail.com

AB Studio – Performance ELECTROMUSICHAMERA di Antonio Amendola- Atelier De Luca, sabato 26 ottobre 2019 ore 19

ANTONIO AMENDOLA
ELECTROMUSICHAMERA
Musicista, poeta-sonoro, performer vocale, Antonio Amendola ha attraversato in oltre trent’anni le connessioni di musica, voce e scrittura nel rock, la musica etnica, la poesia sonora, la musica elettronica.
Il progetto ELECTROMUSICHAMERA racchiude composizioni (elettroniche, elettroacustiche, acusmatiche) degli ultimi anni, su musiche derivate da dispositivi di tipo commerciale (sinth, drum machine, sequencer) e successivamente da computer. Questo utilizzo variegato implica un linguaggio al di fuori di schematismi. I lavori nel corso degli anni hanno avuto percorsi differenti (videoclip, performances, sonorizzazioni per il cinema muto) e alcuni sono stati trasmessi dalla web-radio Radiocemat. Un’ulteriore trasposizione di queste fonti originali nelle quali sono presenti suoni concreti e suoni di sintesi, avviene durante il set-live con l’improvvisazione per ri-disegnare un universo sonoro sempre in continuo movimento alternando materiali dinamici (ritmo e tensione) a materiali statici (distensione, stretching e stratificazione).

MICHELE DE LUCA
Nato in Liguria e operante prevalentemente a Roma, lavora da tempo su una distintiva e meditata linea di ricerca astratta che vede nella luce, componente anche fisica che interagisce con la pittura, un dato di costante riferimento. La sua parallela ricerca visiva e letteraria tende all’analisi delle forze primarie. Sue poesie sono uscite su riviste, libri e antologie. Ha pubblicato: Altre realtà, poesie, 1982-2007, prefazione di Stefano Giovanardi, Quasar, Roma, 2008; Episodi del diluvio, poemetto in 12 canti e 13 tavole a colori, Edizioni e Galleria Roberto Peccolo, Livorno, 2015; Parvenze, prefazione di Marzio Pieri, Edizioni Eureka, Corato, 2017. Ha esposto in gallerie, fondazioni e musei in Italia e all’estero, anche in rassegne di poesia visiva e libri d’artista.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento