Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Minerva Auctions: Libri, Stampe e Autografi

Giugno 27
15:22 2016

La nuova vita del mercato delle aste italiane annunciata da una tiepida crescita nel 2014 è ora nel pieno del

suo periodo florido: ne è testimonianza il grande volume di affari che interessa le case d’aste nostrane, che

stanno attraversando tempi più tranquilli in netta ripresa rispetto ai bui periodi di una crisi non del tutto

superata, ma in via di guarigione, almeno in questo ambito.

Un risveglio dovuto in particolare al dinamismo dato dal debutto nell’ambiente di una nuova e più giovane

generazione di collezionisti e venditori, che con i loro rinnovato senso dell’estetica e degli affari hanno

saputo dare una scossa al mercato e assecondare meglio le richieste degli acquirenti.

Una casa d’aste da tenere come riferimento è senza dubbio la Minerva Auctions, caratterizzata da un

personale giovane ma dalla grande esperienza sul campo. Con una serie di ricche e fortunate aste, in

particolare di oggetti e opere d’arte appartenenti a un passato non così lontano, è riuscita a farsi un nome

in pochissimo tempo e diventare prima casa d’aste del centro-sud, casa di riferimento di Roma (dove si

trova la propria sede) e a ottenere un’ottima reputazione internazionale. Un’impresa non da poco, se

consideriamo che si tratta di una casa d’asta fondata solo nel 2012, con alle spalle quindi meno di 5 anni di

attività.

È adesso in programma per luglio la sua prossima asta, la 127 a , nella quale spera di poter confermare il

fortunato trend degli ultimi mesi e riuscire a fare e far fare grandi affari. Il titolo Libri, Autografi e Stampe

poco lascia all’immaginazione: verranno messi all’incanto ben 857 lotti tra stampe antiche, prime edizioni,

litografie, foto autografate e altre meraviglie cartacee.

Tra i lotti che maggiormente possono attirare l’attenzione dei collezionisti, sarà bene ricordare il lotto 619

un’aldina contenente la prima traduzione dell’orazione di Cicerone in difesa di Milone ad opera di Giacomo

Bonfadio e stampata, come gli esperti del genere avranno già dedotto, a Venezia nel 1554, presso la

stamperia degli eredi di Aldo Manuzio, il cui logo impresso in oro è perfettamente conservato sulla

copertina di pelle di vitello del libro.

Altro lotto particolarmente importante è sempre un’opera di Cicerone, questa volta nell’originale latino,

intitolata Epistolae ad Atticum, Brutum, & Q. Fratrem. Il volume, stampato a Lione nel 1548 dalla

fortunata tipografia di Sébastien Grifi, presenta un dorso riccamente decorato da intricatissimi ghirigori e

arricchito da dettagli in oro; le pagine del libro presentano capilettera ornati. Una vera manna dal cielo per

un collezionista attento, ma anche con buone possibilità economiche: il volume è stato infatti valutato tra i

7.000 e i 12.000 euro.

È possibile consultare il catalogo completo dei lotti messi all’incanto sul sito della Minerva Auctions, oppure

attendere il 3 luglio per poter visionare da vicino le opere, fino al primo pomeriggio di giovedì 7 luglio.

Le aste si terranno invece tra il pomeriggio del 7 luglio, a partire dalle ore 15.30, e l’8 luglio, in due tornate

tra mattina (10.30) e pomeriggio (15.30).

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”