Notizie in Controluce

Monitoraggio del moscardino, la pulizia dei nidi

 Ultime Notizie
  • OLTRE ROMA – Esperienze di viaggio nei Castelli Romani e Monti Prenestini OLTRE ROMA Cultura |Cibo |Natura Esperienze di viaggio nei Castelli Romani e Monti Prenestini 10 febbraio 2020 OpenCOLONNA Milano   Oltre Roma, direzione sud-est: destinazione Castelli Romani e Monti Prenestini....
  • Frascati, il 15 febbraio Cardiologie Aperte 2020 Frascati, il 15 febbraio l’Ambulatorio di Cardiologia del San Sebastiano sarà aperto dalle 9,00 alle 13,00   Sabato 15 febbraio 2020 dalle 9 alle 13 gli ambulatori della Cardiologia dell’Ospedale...
  •   IL SOTTOSUOLO DI POMPEI  STUDIATO DAGLI SPELEOLOGI CANALI E CUNICOLI NELL’AREA DEL FORO   IL SOTTOSUOLO DI POMPEI  STUDIATO DAGLI SPELEOLOGI   Dalla superficie al sottosuolo. Le attività di ricerca e indagine conoscitiva di Pompei non si arrestano...
  • Padre Secondino ZELLI Nel decimo anniversario della scomparsa di padre Secondino Zelli una serie di manifestazioni ricorderanno questa figura indimenticabile nella storia delle Scuole Pie di Frascati. Le iniziative si apriranno il prossimo...
  • La IUC all’Eliseo – Omaggio a Vienna La IUC all’Eliseo Musica a Teatro cinque appuntamenti, quattro matinée la domenica e un concerto serale fino al 18 maggio 2020 Piccolo Eliseo Domenica 9 febbraio 2020 ore 11.30 Omaggio...
  • Giornata nazionale contro lo spreco alimentare (5 febbraio) ENEA e Federdistribuzione alleate contro lo spreco alimentare Da domani on line un test per scoprire se siamo spreconi o virtuosi Milano, 4 febbraio 2020 – “Sei pronto a combattere...

Monitoraggio del moscardino, la pulizia dei nidi

Monitoraggio del moscardino, la pulizia dei nidi
25 Febbraio
15:23 2019

Dal 15 al 28 febbraio il personale dell’area ambientale del Parco dei Castelli Romani procede, nell’ambito del monitoraggio del moscardino, alla pulizia e allo svuotamento delle cassette e alla sostituzione e riparazione delle strutture danneggiate.

Questa fase di pulizia, compresa nel rilevamento, avviene a ridosso della Primavera quindi più o meno nel periodo che coincide con la fine del letargo, anche se alcuni individui si possono ancora trovare all’interno come è stato accertato dai tecnici nel corso dell’ultima uscita, e serve a togliere tutto ciò che si trova all’interno delle cassette nido. Oltre alla pulizia si procede con la riparazione o eventuale sostituzione delle cassette danneggiate o manomesse, da riposizionare sullo stesso albero o ramo. Nell’eventualità in cui l’albero al quale era attaccata la cassetta dovesse essere caduto, si procede al riposizionamento su un albero vicino; la cassetta non deve distare a più di due o tre metri da quello originario. Ad ogni controllo, e quindi anche nella fase di pulizia di febbraio, è importante verificare che le cassette siano ben fissate agli alberi, per scongiurare il rischio di caduta dei nidi.

Tutte le fasi dell’indagine, compresa questa di febbraio, devono svolgersi nei periodi stabiliti affinché i dati rilevati possano essere confrontabili ed effettivamente utili ai fini del risultato conclusivo del monitoraggio

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento