Notizie in Controluce

MONTE COMPATRI: “SUI RIFIUTI SERVE VERITÀ NON FALSI ALLARMISMI”

 Ultime Notizie

MONTE COMPATRI: “SUI RIFIUTI SERVE VERITÀ NON FALSI ALLARMISMI”

MONTE COMPATRI: “SUI RIFIUTI SERVE VERITÀ NON FALSI ALLARMISMI”
gennaio 11
08:02 2019

MONTE COMPATRI, L’ASSESSORE SABRINA GIORDANI: “SUI RIFIUTI SERVE VERITÀ NON FALSI ALLARMISMI. PER LE BONIFICHE SPESI 23MILA EURO,

PRONTO IL NUOVO BANDO DI TUTELA AMBIENTALE”

“Non un dato. Ecco come si creano gli allarmismi grazie a una minoranza che dà notizie infondate, ignorando i fatti. È vero, la percentuale di raccolta differenziata, a Monte Compatri, supera di poco i 52 punti.  Perché? Perché sistematicamente puliamo le discariche abusive che si creano sul territorio comunale, grazie a incivili che avvelenano l’ambiente.

Solo nel 2018, otto gli interventi di bonifiche effettuati per un impegno spesa di circa 23mila euro. Dal luglio 2017 alla fine dello scorso anno, invece, circa 200 gli accertamenti degli operatori ambientali, con l’ausilio del comando della Polizia Locale, sulla raccolta fatta in maniera scorretta”, dichiara l’assessore all’Ambiente, Sabrina Giordani.

“Tutte queste attività – aggiunge Giordani – vengono svolte dall’ufficio comunale che la minoranza critica così ferocemente. La pulizia del fosso all’altezza di via Acqua Felice, la rimozione dell’amianto in via Oberdan e a San Silvestro, le bonifiche in via Santa Maria le Quinte e via Fontana delle Cannetacce sono solo alcuni degli interventi effettuati in 12 mesi.

Con costi che ricadono sulla collettività, per questo abbiamo fatto appello alla sensibilità dei molti monticiani che si prodigano nel differenziare e riciclare i diversi materiali, anche segnalando in flagrante gli eventuali inquinatori seriali”.

“Senza dimenticare che abbiamo avviato la lotta ai furbetti della Tari. La maggiore criticità nella riscossione della tariffa rifiuti si verifica per circa 70 utenze non domestiche, in totale 1700 posizioni debitorie su cui abbiamo già fatto partire le ingiunzioni.

Controlli incrociati, tra utenze e residenze, che evidentemente ci hanno impegnato nel corso di questi mesi”, continua l’assessore all’Ambiente.

“L’isola ecologica è pronta oramai da mesi, ma si sa che il collaudo non può farlo il Comune ma un altro ente da cui aspettiamo risposta. Infine, a breve pubblicheremo il nuovo bando per il servizio di tutela ambientale, che prevede la consegna dei sacchetti per organico e indifferenziato e punta all’applicazione della tariffa puntuale per premiare atteggiamenti virtuosi degli utenti.

Tutte informazioni che un consigliere di minoranza può trovare pubblicate nella sezione Trasparenza amministrativa del sito istituzionale. Per non creare falsi allarmismi, generati da informazioni infondate”, conclude Giordani.

 

Tags

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031