Notizie in Controluce

Movimento Nonviolento: Prosegue il digiuno a staffetta

 Ultime Notizie

Movimento Nonviolento: Prosegue il digiuno a staffetta

Aprile 05
11:52 2011

per la Pace e contro il nucleare –

Lettera Aperta

Ogni giorno che passa, anche ai più distratti o agli indifferenti appare sempre più evidente che la nuova guerra scatenata in Libia anziché lenire le sofferenze dei deboli e delle vittime, le aggrava.

Ogni giorno che passa la situazione in Giappone e a Fukushima, appare sempre più catastrofica, irrimediabile, fuori controllo.

Mentre a Lampedusa continuano a giungere profughi e fuggiaschi; mentre spesso le barcacce insicure cariche di disperati fanno naufragio ed i poveretti periscono in mare; mentre la Lega insiste con le sue proposte oscene di creare “eserciti” antinazionali e di chiusura delle frontiere regionali; mentre il presidente del consiglio è tutto impegnato a far approvare al Parlamento leggi ad personam per salvarsi dalla Giustizia; mentre tonnellate di cibo buono vengono gettate nelle discariche per ragioni di mercato; mentre tanta gente, donne uomini e bambini, al mondo tira la cinghia per mancanza di beni necessari…. Ecco che un eroico manipolo di nonviolenti dal 27 marzo 2011 si astiene volontariamente dal cibo per protestare contro la guerra e contro il nucleare, in un digiuno definito “a staffetta” in cui sono coinvolti diversi pacifisti.

In quanto marchigiano assunto, residente a Treia dall’inizio dell’anno, mi sento orgoglioso dello sforzo coraggioso di diversi marchigiani aderenti alla pacifica protesta, che sono entrati nella staffetta dei digiunatori. Fatalità sono tutte donne, come se la nonviolenza fosse una caratterisica femminile, ecco i loro nomi:
Evelina Savini (Jesi), Angela Genco (Jesi), Angela Liuzzi (Jesi)

Faccio presente che il Movimento Nonviolento e la Società Vegetariana (oggi Associazione Vegetariana Italiana) furono entrambi fondati a metà degli anni ’50 del secolo scorso dal professore Aldo Capitini, perseguitato dal fascismo per le sue idee pacifiste.

Paolo D’Arpini
Presidente Circolo Vegetariano VV.TT.

Il digiuno prosegue. Chi desidera aderire lo può comunicare a: azionenonviolenta@sis.it

Elenco completo dei digiunatori:
Hanno finora digiunato a staffetta da domenica 27 marzo a lunedi’ 4 aprile: Mao Valpiana (Verona), Caterina Del Torto (Ferrara), Elisabetta Pavani (Ferrara), Raffaella Mendolia (Mestre – Venezia), Sergio Paronetto (Verona), Daniele Lugli (Ferrara), Maddalena Soffi (Verona), Domenico Letizia (Caserta), Alessandro Pizzi (Soriano – Viterbo), Luca Giusti (Genova), Massimiliano Pilati (Trento), Piercarlo Racca (Torino), Angela Dogliotti Marasso (Torino), Enrico Peyretti (Torino), Rocco Pompeo (Livorno), Caterina Bianciardi (Livorno), Mirella Martini (Mestre – Venezia), Vincenzo Benciolini (Verona), Gabriella Falcicchio (Bari), Albachiara Orlando e Stefano Daga (Oristano), Gavina Galleri (Cagliari), Giovanni e Graziella Ricchiardi (Torino), Mira Mondo (Condove – Torino), Claudia Pallottino (Torino), Evelina Savini (Jesi), Angela Genco (Jesi), Angela Liuzzi (Jesi), Pier Cesare Bori (Bologna), Marzia Manca (Cagliari), Tommaso Gradi (Ferrara), Laura Cappellari (Pedavena – Verona), Aurora Bedeschi (Ferrara), Marco Baleani (Gubbio), Silvana Valpiana (Verona), Claudia Capra (Brescia), Paolo Predieri (Brescia), Adriano Moratto (Brescia), Anna Zonari (Ferrara), Tiziana Valpiana (Verona), Marina Nardovino (Verona), Rocco Pompeo (Livorno), Carmine Buro (Prato), Pier Cesare Bori (Bologna), Pietro Del Zanna (Poggibonsi), Pierpaolo Loi (Monserrato – Cagliari), Raffaele Ibba (Cagliari), Maria Erminia Satta (Tempio Pausania), Andrea Zanetti (Orvieto), Lucia Agrati (Roma), Claudia Bernacchi (Padova), Marzia Manca (Cagliari), Maria Elena Sulis (Cagliari), Ignazio Carta (Cagliari), Frate Antonio Santini (Trieste), Ettorina Rubino (Trieste), Massimiliano Brignone (Torino), Danilo Villa (Monza), Maria Grazia Misani (Monza),Stefano Panozzo (Padova – Bruxelles).

Proseguono: martedi’ 5 aprile: Tiziana Cimolino (Trieste); mercoledi’ 6 aprile: Francesca Cimolino (Trieste); giovedi’ 7 aprile: Liliana Obad (Trieste); venerdi’ 8 aprile; Giorgio Pellis (Trieste); sabato 9 aprile: Alessandro Capuzzo (Trieste); Evelina Savini (Jesi), Angela Genco (Jesi), Angela Liuzzi (Jesi) porteranno avanti il digiuno a staffetta, alternandosi, fino alla fine della guerra.

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento