Notizie in Controluce

Museo Egizio, progetto fotografico dell’artista Sharon Ritossa

 Ultime Notizie

Museo Egizio, progetto fotografico dell’artista Sharon Ritossa

gennaio 31
14:37 2018

Il 31 gennaio il Museo Egizio e CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia presentano la mostra #EnjoyEternity: progetto fotografico dell’artista Sharon Ritossa, vincitrice del bando Hangar Creatività

L’antico Egitto incontra gli smartphone e si riscopre attraverso la lente degli
schermi moderni. Scatti rubati, cromie televisive e mummie dell’era tecnologica ripropongono la collezione del Museo Egizio in un’ottica inedita e contemporanea
Torino, 31 gennaio 2018

Passato e presente dialogano nelle opere di #EnjoyEternity, la mostra dell’artista Sharon Ritossa realizzata grazie all’affiancamento di Hangar Creatività, il progetto per sostenere i giovani talenti artistici promosso dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte e coordinato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo.

La mostra inaugura mercoledì 31 gennaio, in contemporanea dalle ore 17 alle 19.30 a CAMERA – via delle Rosine 18 – e presso il Museo Egizio di Torino – via Accademia delle Scienze 6, e attraverso un inedito punto di vista e uno sguardo contemporaneo, invita i visitatori alla riscoperta della collezione del Museo Egizio.

“Uno degli scopi di Hangar Creatività era di coinvolgere i grandi enti culturali in una operazione di scouting e affiancamento dei giovani talenti del territorio – spiega Matteo Negrin, direttore della Fondazione Piemonte dal Vivo – Inaugurare questa mostra in uno dei più importanti musei che il Piemonte può vantare in Italia e all’estero, e parallelamente in uno spazio innovativo come quello di CAMERA, ci conforta riguardo alla felicità dell’intuizione e alla bontà dei lavoro svolto a sostegno di progetti dal grande potenziale artistico”.

Il progetto fotografico di #EnjoyEternity si articola in tre sezioni e racconta una nuova esperienza del guardare, che oggi passa soprattutto attraverso il filtro dello schermo.
Le imponenti sfingi risalenti al Nuovo Regno si scompongono e ricompongono in centinaia di immagini scattate con uno smartphone, testimoniando il bisogno dei visitatori di immortalare i reperti per conservarne un dettaglio: passato e presente si guardano, in un tempo contemporaneo che ha trasformato la storia in un mosaico di frammenti e scatti.

Tema principale della seconda sezione è il colore, declinato nella scala RGB (Red, Green, Blue) dello schermo, che riporta il passato ai suoi antichi splendori con cromie contemporanee e lo espone su lunghi rotoli di carta stampata, moderni e variopinti papiri.

In chiusura, l’immagine di un corpo femminile avvolto in un filo che emana luce: una mummia dell’era tecnologica, forse un corpo donato alla sua stessa autocelebrazione. Una scelta che, nei colori e nel materiale, porta il visitatore a riflettere ancora una volta sul rapporto tra tecnologia e immagini, in uno spazio che è fuori dallo schermo, ma non necessariamente nella realtà.

“L’atteggiamento ipnotico che si genera al cospetto dello smartphone, piccolo oggetto retroilluminato che ha conquistato la nostra quotidianità, sembra avere delle analogie con un antico passato dove icone e totem dorati diventano portatori di verità rivelatrici – racconta l’artista Sharon Ritossa, vincitrice in coppia con Virginia Cimino, curatrice e coordinatrice delle riprese fotografiche, del bando di Hangar Creatività della Regione Piemonte – Guardiamo con e attraverso uno schermo per conoscere e vivere un’epoca contraddistinta da salti continui tra mondo reale e irreale e dove passato e presente coesistono. Il nostro dispositivo portatile diventa la chiave di accesso per uno spazio/tempo eterno, che rappresenta tutto quello che non è qui e ora, eppure fa parte del nostro costante presente”.

#EnjoyEternity è una mostra condivisa in due luoghi della città che si aprono gratuitamente al pubblico: la project room di Camera e l’entrata del Museo Egizio.
Un progetto in due tappe che ricrea una sorta di percorso attraverso Torino e instaura un dialogo tra un’istituzione custode di un passato lontano come il Museo e la più recente CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia.

“Siamo felici di ospitare il progetto di Sharon Ritossa e Viriginia Cimino nella Project Room di CAMERA, lo spazio del nostro Centro all’interno del quale sviluppiamo iniziative che diano spazio a collaborazioni con le principali istituzioni del territorio e, assieme, consentano di creare occasioni di visibilità per giovani talenti” – commenta Walter Guadagnini, direttore di CAMERA.

Un dialogo tra passato e presente che alimenta e sostiene l’intera mostra e che si riflette negli spazi espositivi: CAMERA si trasforma nella sede custode di un tempio immaginario, simbolo del passaggio dell’essere umano, al Museo Egizio, invece, gli amuleti e i preziosi reperti si ripetono e si evolvono in grandi immagini colorate e seducenti, diventando sfondi e scenografie ideali per realizzare moderni ritratti e selfie.

“Siamo lieti che una giovane e talentuosa fotografa come Sharon Ritossa sia rimasta colpita dalla collezione del Museo Egizio e che l’abbia scelta per reinterpretarne alcuni reperti in chiave contemporanea – afferma il Direttore del Museo Egizio Christian Greco – La cultura materiale al centro del progetto diventa così un elemento di ispirazione per l’artista, che propone una rilettura attraverso gli occhi delle nuove generazioni”.

Sharon Ritossa è nata a Trieste nel 1987. Di origini istriane, dopo la laurea in Lettere presso l’Università di Roma La Sapienza si specializza in Fotografia dei Beni Culturali all’ISIA di Urbino con una tesi sull’esodo giuliano-dalmata. Nel 2015 entra a Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione della Benetton Group dove realizza“Foibe” e pubblica con Fabrica l’omonimo libro. Dal 2016 è artista presso la Galleria del Cembalo, Palazzo Borghese a Roma. Nel 2017 progetta l’installazione in 3D dell’aereo DC9 della strage di Ustica e realizza #EnjoyEternity con la curatela di Virginia Cimino (selezionato fra i vincitori del bando Hangar Creatività, il programma di borse progetto dedicato agli under 35 e promosso dalla Regione Piemonte realizzato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo ) con la collaborazione del Museo Egizio di Torino e Camera (il Centro italiano per la Fotografia).

#EnjoyEternity di Sharon Ritossa 31 gennaio / 26 febbraio 2018
Curatrice e coordinatrice delle riprese fotografiche: Virginia Cimino

Mercoledì 31 gennaio 2018
ore 17.00/19.30 Inaugurazione
MUSEO EGIZIO – Via Accademia delle Scienze 6 Torino
CAMERA – Via delle Rosine 18 Torino

ULTERIORI INFORMAZIONI
Sedi e orari mostra:
Museo Egizio – Via Accademia delle Scienze 6, Torino
Lun: 09.00/14.00 | Mar-Dom: 09.00/18.30
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia – Via delle Rosine 18, Torino
Lun: 14.00/19.00 | Mar: chiuso | Mer: 11.00/19.00 | Gio: 11.00/21.00 | Ven-Dom: 11.00/19.00

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930