Notizie in Controluce

Nel frammento la vita sarà letto anche in Romania

 Ultime Notizie

Nel frammento la vita sarà letto anche in Romania

Novembre 06
12:04 2014

La serata, che si terrà il prossimo 6 novembre nella Sala Nobile di Palazzo Savelli ad Albano, intende far conoscere ai molti residenti romeni nell’area albana l’atmosfera interiore della nostra popolazione e dei luoghi (specificamente il Tridente di San Paolo) che abitano.
Il volume racconta le vicende del dopoguerra nell’Albano storicamente più antica e popolare, vissute da un numeroso gruppo di ragazzini i quali inventano la vita giorno per giorno, a contatto di fatiche e privazioni ma pieni di gioia e di libertà. Il lungo racconto è uno dei testi più noti di Onorati, che è giunto alla settima edizione in Italia e ha ricevuto l’attenzione della critica in vari Paesi, anche non europei. Popescu illustrerà ai suoi connazionali i temi simili delle due culture, l’italiana e la romena, che hanno medesime radici e le cui lingue appartengono al ceppo neolatino. In questa maniera si opera una reale compenetrazione fra immigrati e castellani. Un’idea splendida, tanto più che il libro è già uscito in Romania riscuotendo un ampio consenso dai lettori di quella nazione.
Onorati non è un autore nuovo, in Romania, e Popescu (traduttore fra i più stimati dei nostri maggiori poeti, tra i quali Montale, Ungaretti, Quasimodo) è professore universitario, curatore editoriale e direttore di una delle più diffuse riviste di studi letterari internazionali. A lui si debbono altre traduzioni di Onorati, comprese diverse raccolte di poesie e il romanzo breve Iubire blestemata (Amore sacrilego). D’altronde, non è da tutti i giorni avere un concittadino tradotto nelle principali lingue del mondo. Il prossimo primo dicembre nella diocesi di Albano verrà commemorato Zaccaria Negroni, a 115 anni dalla nascita. Negroni è in via di beatificazione: ebbene la prima biografia scritta su di lui è proprio di Aldo Onorati e dopo essere stata tradotta in inglese lo è ora in polacco. Dello stesso autore è anche l’ampia descrizione della vita di suor Maria Teresa Maggiori, fondatrice delle Suore Oblate, che è stata tradotta in portoghese.

Condividi

Articoli Simili