Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

#Nonleggeteilibri – Candido o l’ottimismo…malriposto

#Nonleggeteilibri – Candido o l’ottimismo…malriposto
Gennaio 22
11:16 2022

«Non leggete i libri fateveli raccontare» (Luciano Bianciardi)

(Serena Grizi) Candido di Guido Maria Brera con I Diavoli, La nave di Teseo ed. 2021 € 18,00 isbn 9788834604175 e-book € 9,99. Disponibile al prestito inter bibliotecario SBCR www.consorziosbcr.net

A forza di stare ‘nel migliore dei mondi’ il Candido volteriano (una delle magnifiche scoperte della lettura) dovette affrontare molte avventure pericolose in ogni dove per poter capire come stavano le cose, così il Candido di Guido Maria Brera è un rider che non riesce a guardare la realtà.

Pedalare dalla mattina alla sera, per sua ammissione, ritiene sia la cosa giusta da fare e, oltretutto, ha la sua ‘carota’ da inseguire: i crediti che guadagna col lavoro (alimentari, ricreativi), gli occorrono per visualizzare Cunegonda la sera quando torna nella sua casa, in un quartiere ‘escluso’ dove abita con la mamma. Cunegonda è la fidanzata perfetta, anche perché immateriale, che lo irretisce giorno dopo giorno rendendolo sempre più schiavo della misera vita che conduce fatta di lavoro malpagato e bisogni indotti. In questo Candido contemporaneo Pangloss, invece che precettore, è la voce del Grande Fratello del tempo: impartisce ‘filosofiche’ frasi fatte a servizio di Voltaire, un algoritmo spersonalizzante che tutto calcola e tutto regola. Candido non riesce a leggere la sua realtà di nuovo schiavo nonostante venga umiliato ogni giorno e sua madre sia sempre più sul lastrico. La salvezza? Verrà da qualche luogo di resistenza che quella società, come questa, ancora possiede (nel caso ci si chiedesse a cosa serva pensare ‘altro’ rispetto alla massa riguardo tecnologia, nuovi ‘lavori’, ideologie imperanti tecnologiche o meno). Brera una certa realtà ce la racconta da dentro il sistema, (è o non è un imprenditore della finanza?) ma col suo laboratorio di idee I Diavoli sembra volerla presidiare quella realtà, la stessa che getta i più deboli in pasto a lavori mal pagati e vite miserande, e sembra chiedere al suo lettore di non chiudere gli occhi e non serrare la coscienza. Se è vero che al pensiero debbano seguire concretezze, oggi riuscire a collegare tanti elementi fra cui una economia che decide chi è incluso in un certo sistema e chi vive ai margini e perché questo accade, non è certo così scontato e una storia tutto sommato ‘facile’ come questa può aiutare: i ‘turchi meccanici’, i più poveri costretti a stare dietro la macchina per rendere accettabile la vita agli altri; lo splendore delle torri della città esclusiva, colorate come lo sono i luminosi e perfetti campus di un certo colosso google; il risvolto dell’esistenza di Pangloss (perché qui appena si invecchia, da risorsa si diventa impiccio); il benaltrismo qualunquista di Pococurante, tutto questo non si dimentica. Non è una lettura ludica ma può sembrarlo, ed è interessante proprio per questo: mentre Candido prende coscienza di non vivere nel migliore dei mondi la terribile macchina si disvela sempre più al lettore e Il Cerchio (ricordate il libro di Dave Eggers?) si stringe sempre di più. «Oltretutto devi pensare che Voltaire fin da ora sta usando tutte le armi a sua disposizione per far fallire lo sciopero, facendo in modo che la gente pensi che non serva a niente, o si spaventi della repressione che ne seguirà e se ne stia alla larga, o addirittura utilizzando anche mezzi più subdoli, come Pococurante” interviene Pasquetta. «E questo Pococurante chi sarebbe?» le chiede Candido. «(…) Diciamo che è l’arma più viscida e sleale che il potere usa contro di noi, è il falso amico, quello che si finge dalla nostra parte solo per screditarla e servire il padrone».     

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”