Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

#Nonleggeteilibri – “Dimentica il mio nome”, il passato di Zerocalcare

#Nonleggeteilibri – “Dimentica il mio nome”, il passato di Zerocalcare
Luglio 20
17:54 2022

«Non leggete i libri fateveli raccontare» (Luciano Bianciardi)

(Serena Grizi) Dimentica il mio nome di Zerocalcare BAO Publishing ed. 2014 € 18,00 isbn 9788865432549 e-book € 8,99. Disponibile al prestito inter bibliotecario SBCR https://sbcr.comperio.it/

Niente da dire: Dimentica il mio nome, la graphic novel, o racconto illustrato, come si dice, è godibile come un romanzo e di più perché per parole e immagini mettiamo piede in tre case e in tre vite, quella dell’autore Zerocalcare, Michele per gli amici, di sua madre e della nonna, scomparsa da poco quando appare il libro, la dolce Huguette (nome letterario non c’è che dire, altro che strano o antico…). Il disegnatore di Rebibbia, fa i conti con la scomparsa della nonna materna e cerca di ricucire, come molti di noi, i racconti ascoltati dagli adulti mentre si ‘fingeva’ di giocare, bisbigliati a volte, perché nascondevano qualche segretuccio. Mettendo insieme questi e le sue ben note, ai lettori, paranoie e invenzioni, assieme al sodale armadillo boccaciavatta, fa d’una saga familiare l’occasione buona per presentarci il suo infinito ‘armamentario’ di riferimenti alla realtà, battute, ironie a non finire mentre racconta le due ribelli di casa di cui va portando in giro i coraggiosi cromosomi. È sempre una scoperta Zerocalcare, o epifania come direbbero quelli colti, è come immergersi nel Racconto di Natale, quello bello, quello di Dickens, ché si viene rapiti dall’atmosfera e dalla densità, anche sentimentale d’un autore che rifugge il sentimentalismo: ma l’amore verso la propria nonna, protagonista dell’infanzia e dell’adolescenza dell’autore (non per niente il racconto comincia con una ‘fissa’: le reiterate visite di Zero al bioparco (o zoo come si diceva) accompagnato  dalla paziente nonnina francese), gli concede la grazia necessaria per far sì che l’ennesima saga familiare diventi La Saga delle graphic novel. Fra solitudini, ombre e paure, ritrovamenti e scoperte, un amico prezioso che fabbrica bombe carta, scopre che sua nonna appartiene, o potrebbe appartenere, ad una generazione di creature che ci sono da sempre e sempre ci saranno trasformate nello spirito della Natura con la lettera maiuscola. Quanto si ride dipende dal riuscire a cogliere le decine e decine di riferimenti ‘alti e bassi’ del racconto per balloon (le nuvolette di testo) così che ogni tanto tocca andare a rivedere la data di nascita dell’autore che non ha neanche quarant’anni ma tocca i miti di più generazioni (prendendoli anche…per il sedere). Dimentica il mio nome ha vinto il premio libro dell’anno 2014 assegnatogli dagli ascoltatori della trasmissione radiofonica di Radio 3 Fahrenheit. Nel 2015 il libro si è classificato secondo al Premio Strega Giovani: proprio nel volume gustosi siparietti sono dedicati al ‘Premio Brega’, mentre riguardo al Natale Zerocalcare è autore del volume A Babbo morto – una storia di Natale, bao Publishing 2020: manifesto delle eterne ingiustizie, dallo sfruttamento al razzismo, e delle rivolte che da queste scaturiscono. Bravo!!!

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2022
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”