Notizie in Controluce

#Nonleggeteilibri – Fate il vostro gioco, nuova indagine per Rocco Schiavone

 Ultime Notizie

#Nonleggeteilibri – Fate il vostro gioco, nuova indagine per Rocco Schiavone

#Nonleggeteilibri – Fate il vostro gioco, nuova indagine per Rocco Schiavone
dicembre 22
11:48 2018

(Serena Grizi) Fate il vostro gioco di Antonio Manzini, Sellerio 2018 € 15,00 isbn 9788838938283 e-book € 9,99 disponibile al prestito inter bibliotecario SBCR www.consorziosbcr.net

Nuovo caso per il vice questore Rocco Schiavone: morte cruenta di un ex lavoratore del casinò, palazzina borghese, silenzio e nessuno che abbia sentito niente. L’assassino è entrato dal giardinetto ma è nevicato a strati ed è laborioso trovare tracce valide. Il vicequestore Schiavone, come molti fan già sanno, è un romano in trasferta in Valle D’Aosta, vive dentro l’incubo, perciò, per un uomo del Centro Italia, del freddo, del caffè fatto male. A differenza di molti commissari famosi non ama la cucina e in montagna s’ostina a ordinare pesce per sé e per la ‘cana’ Lupa. Maltratta i colleghi, usa insulti romaneschi per sentirsi a casa e il metro della ‘rottura di coglioni’ da 1 a 10 per misurare il peso delle beghe che deve affrontare ogni giorno; non è vestito da montagna, non ha disdegnato qualche piccolo crimine assieme agli amici ‘storici’ del quartiere nativo. È simpatico? La parola ai lettori: il libro è scritto meglio dei telefilm con Marco Giallini, a sua detta non tanto bravo come attore in questi panni perché pare che rifaccia esattamente se stesso. La scrittura pare ripetere all’infinito lo stereotipo del personaggio ruvido ma certamente umano; anche Antonio Manzini è un attore e conosce i tempi televisivi, così che le pagine sembrano scritte più per intrattenere che per fare letteratura. Il giallo fa letteratura? A leggere Camilleri, Simenon, Chiara…sì, e in questi autori, oltretutto, l’unità di tempo più concisa, aiuta a spingere gli eventi e i caratteri verso un certo finale. Qui il tempo trascorre un po’ lentamente, il mistero è impalpabile come gli indizi ma ci si può affezionare a questo scrittore perché oltre a qualche ‘lirica’ pagina, senza infingimenti, sulla natura umana, ci si può crogiolare nel gusto della ripetizione; qualche single può anche pensare che è bello esercitare un caratteraccio tutto il tempo e che così facendo si abbordano belle donne disponibili…. Il ritratto della solitudine del nostro tempo è la cosa meglio riuscita del racconto di Manzini: il giallo si tiene in piedi perché in fondo nella nostra società, nessuno sa nulla dell’altro, che sia un vicino, un marito, una moglie. Gli attori d’ogni storia, così come il vicequestore o i collaboratori più fidati o considerati solo ‘fastidiose’ figurine, sono delle monadi ed in alcune scene l’eccesso di cinismo ‘scarica’ le molle umoristiche ancora a favore del carattere ‘plumbeo’ del nostro Schiavone. Durante questa inchiesta il vice questore avrà accanto il giovane vicino di casa Gabriele a cui dimostrerà nel momento del bisogno una disponibilità commovente e, come sempre, il fantasma di sua moglie brutalmente uccisa davanti ai suoi occhi, compagna e consigliera di tempi più felici. Di questa perdita riesce a consolarsi solo in mezz’ore erotiche con compagne occasionali senz’altro investire di se stesso. La partita a poker che segna la rivincita di Italo, fidato agente del vice questore, vale il libro. Sullo sfondo una catena di storie che lega i romanzi di questa serie l’uno all’altro.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31