Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

#Nonleggeteilibri – Spillover, con Quammen sulle tracce dei virus e degli scienziati che gli dedicano l’esistenza

#Nonleggeteilibri – Spillover, con Quammen sulle tracce dei virus e degli scienziati che gli dedicano l’esistenza
Dicembre 30
10:10 2020

«Non leggete i libri fateveli raccontare» (Luciano Bianciardi)

(Serena Grizi) Spillover (titolo originale: Spillover – Animal Infections and the Next Human Pandemic) di David Quammen, Adelphi 2017 traduzione di Luigi Civalleri € 14,00 isbn 9788845932045 e-book € 6,99. Disponibile al prestito inter bibliotecario SBCR www.consorziosbcr.net

Questo testo, resoconto scientifico e avventura, scritto dal quotato scrittore e divulgatore scientifico David Quammen, tra gli altri, per il National Geographic, ha accompagnato altre letture per tutto il 2020. Avendo a disposizione il testo su un e-reader, veniva poi voglia di avercelo materialmente per poter fare avanti e indietro fra i capitoli e rileggere passaggi e questo libro, seppure possa non sembrare rassicurante già dal titolo e dalla copertina, produce l’effetto che solo informarsi ed imparare possono produrre in una situazione pandemica come quella prefigurata e che poi si è effettivamente scatenata: in qualche modo rassicura. Il libro nasceva circa quindici anni fa con l’idea di parlare del prossimo Big One delle pandemie, sarebbe stata una Sars secondo i dati a disposizione, ma quando sarebbe successo (e come?), visto che il mondo globalizzato continuava a fingere, ora lo capiamo, di non sapere nulla di virus mutageni e spillover. Quammen ha affrontato molti viaggi per giungle e foreste, dietro scienziati e virologi ‘d’assalto’, nel vero senso del termine: coloro che tentano da decenni di dare forma e nomenclatura alle decine e centinaia di mutazioni che i virus assumono e cercando di capire quand’è che, in un mondo dove il rispetto tra uomini e animali è venuto meno da un pezzo, i virus animali, soprattutto di animali selvatici, avrebbero fatto il salto, lo spillover, per accaparrarsi ‘nuovi ospiti’. Il richiamo continuo fra ricerca, scienza e medicina è affascinante, perché oltre a ricordare i padri della medicina che per primi hanno capito l’importanza dell’igiene e della profilassi, il giornalista segue spedizioni proibitive per molti nelle zone in cui per tradizione si convive con animali selvatici e per povertà se ne consumano le carni senza conoscere le conseguenze, anche mortali, che questa abitudine può portare. Oppure va in quei luoghi in cui consumare carni di animali selvatici tra i più disparati, è divenuto simbolo di ricchezza personale e dove non si seguono adeguate norme igieniche per tenere, come verrebbe da dire, i regni separati: distinzioni che sembrerebbero elementari da farsi tra animali allevati, animali selvatici, vegetali, ma che non lo sono, come nell’ormai arcinoto mercato di Wuhan o in altri similari non meno diffusi in altri paesi che il giornalista ricorda ma col rispetto dovuto a civiltà non meno importanti di quella europea. Qui troveremo racconti di addetti ai lavori sui virus che, di tanto in tanto, fanno sortite nei paesi industrializzati del ‘primo mondo’ dediti ad una igiene che credono scrupolosa; su virus a volte sfuggiti dai laboratori e dei quali, spesso, le uniche vittime sono gli scienziati ed il personale addetto: coloro che da decenni si dedicano allo studio delle pur sempre ‘misteriose creature’. Un ‘particolare’ fra molti altri non può certo sfuggire: molti vetrini e provette pronte per essere studiate volano spesso in aereo con gli studiosi, all’insaputa degli altri passeggeri; il mondo dei virus e dei virologi si muove simultaneamente a quello ‘normale’.

In Spillover si legge la storia ripercorsa via fiume fino alla fonte dove nacque l’Aids (1908 si presume). Colpisce, ancora, la varietà di mondo che il giornalista ci dipinge: sconfinato nella sua finitezza, in qualche modo forte della preparazione scientifica e della creatività di molte menti tra episodi e vicende storicizzate che inchiodano alla pagina e, si scriveva sopra, costringono alla rilettura di parti di capitoli poiché il puzzle messo assieme dall’autore sulla situazione ‘virus’ mondiale, riscrive in altro modo la storia dell’umanità che, con buona pace dei negazionisti, ma anche dei poteri oscuri, è fatta di tentativi e clamorosi errori umani, abnegazione totale degli studiosi, serendipità: il virus, mai si è capito così profondamente, non nasce e vive su di un altro pianeta, ma convive con l’uomo, sempre. ‘Inaugurata’, tristemente, questa epoca di compresenza o addirittura ‘vittoria’ del virus nel mondo globalizzato, come in questo difficile e tragico 2020, impariamo che con tutta probabilità dovremo convivere con tutto questo. Se così sarà occorrerà farlo in maniera informata (e possibilmente comprensibile anche ai non addetti ai lavori): poiché si potrà continuare a fare la propria vita ma con qualche attenzione in più. Occorrerà tenere a mente che il pianeta vive di entropia, che le forze di ogni essere vivente producono qualcosa, nel bene e nel male. Che occorre avere rispetto per i regni esistenti sulla terra e così per noi stessi. Il libro è il viaggio di studiosi e scienziati tra le scoperte, dentro il viaggio che è l’esistenza e li accompagna un reporter che conduce il lettore in luoghi difficili da conoscere anche per viaggiatori abili, in Oriente, per le strade dell’Africa, non dimenticando uno sguardo altruista sugli altri uomini e sulla stupefacente volta stellata. «Un ‘nido di scimpanzé’ è una semplice piattaforma di rami intrecciati, in genere collocata sulla forcella di un ramo, che fornisce il minimo supporto necessario per permettere all’animale di dormire (…) I puntini sulla mappa di Zacharie indicavano una chiara tendenza: alta densità di nidi all’interno dei parchi, bassa al di fuori e nessuna presenza nelle aree adiacenti alle strade che portano a Yokadouma. L’abbattimento degli alberi e il bracconaggio erano i motivi di questa distribuzione: la prima attività porta strade, uomini e armi dentro la foresta, la seconda ne fa uscire cadaveri di animali.»   

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio: 2021
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”