Notizie in Controluce

#Nonleggeteilibri – Storie di Natale?

 Ultime Notizie

#Nonleggeteilibri – Storie di Natale?

#Nonleggeteilibri – Storie di Natale?
Gennaio 19
18:47 2017

Storie di Natale di Autori Vari – Sellerio, 2016 € 14,00 isbn 9788838935718 e-book € 9,99; disponibile al prestito inter bibliotecario SBCR www.consorziosbcr.net

Quando la cronaca con la sua potenza invasiva e la velocità legate agli avvenimenti sembra cancellare il piacere della lettura, per sua natura operazione più lenta e riflessiva, arrivano le magnifiche storie natalizie-ma non troppo, di Sellerio. Questi racconti portano in sé il seme del romanzo, oltre le pagine lette verrebbe voglia di continuare a leggere. In Santo e Santino di Giosuè Calaciura troviamo una realtà trasfigurata, che non perde autenticità: Santo, fratello-uccello, per il vero un ragazzo con forte handicap e fortissima vitalità, s’impone come figura esemplare per tutti quelli che sembrano essere a nostro carico e invece, spesso, ci portano sulle loro capienti spalle. L’inesauribile fantasia di Andrea Camilleri qua ci regala I quattro Natali di Tridicino, piscatore capace di ‘spezzare la tempesta’ e di attingere doni e vitalità da un magico scoglio in vena di regali. Poi il realismo cattivello di Babbo Natale di Antonio Manzini, nel quale un precario del cinema e un notaio s’apprestano a conquistare, ognuno a suo modo, un bel posticino al caldo e dove già dalle prime righe si capisce come finirà il povero diavolo Enzo (a causa d’una idea, per il vero, già sentita raccontare da tanti…). Costretto ad un monologo interiore da una tempesta che ritarda il trasferimento in un altro carcere, il galeotto di Fabio Stassi indulge sui suoi precedenti Natali, nel racconto A poco a poco tutto torna al Monte dei Pegni, ricordando il suo rapporto con una donna di cui era innamorato e di cui avrebbe dovuto accettare il figlio, non suo, in arrivo; si sente un novello Giuseppe e racconta in modo nuovo il difficile cammino che questi con Maria e un asino fecero verso Betlemme (con una dolcezza che ricorda il Giuseppe di Per amore, solo per amore di G. Veronesi, film del 1993). Francesco M. Cataluccio e Francesco Recami, rispettivamente con La metamorfosi del Natale e Natale con i tuoi, viaggiano: l’uno trasportando il protagonista, come per magia, nel Natale ricco di riti di un paesino della Grecia contemporanea dall’atmosfera raccolta e dai gesti lenti; l’altro seguendo un gruppo di viaggiatori che bloccati da una nevicata straordinaria, (coincidenze con questo nostro inverno) trascorreranno un Natale diverso con tanto di pranzo solidale. In Natale d’ottobre di Alicia Giménez Bartlett, un padre passerà la vigilia da solo perché la figlioletta influenzata dovrà restare con la mamma in un’altra città: un angelo, forse, lo distoglierà per qualche ora dalla solitudine d’una ricorrenza che spogliata, spesso, del significato sacro resta una festa familiare. (Serena Grizi)

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento