Notizie in Controluce

Nuova esposizione presso il Museo Remo Bianco: “Il colore della natura”

 Ultime Notizie

Nuova esposizione presso il Museo Remo Bianco: “Il colore della natura”

Maggio 18
11:30 2015

Tre gli artisti che esporranno le loro opere fino a fine Agosto 2015: Italo Ghirardi, Giuseppe Novali ed Armando Riva.
Una mostra di lavori variegati, frutto di anni di esperienza ed ispirazione. Molti i dipinti, ma anche le sculture realizzate da Armando Riva, che saranno protagonisti in una location immersa nel verde della Franciacorta. Il Museo Remo Bianco è infatti parte integrante delle Tenute La Montina, ove ha sede anche l’omonima cantina vinicola, La Montina. Protagonista, quest’ultima, di una recente rivisitazione della nuova veste delle proprie bottiglie, ispirata proprio a Madre Natura. Un fil rouge che accomuna dunque la mostra e la filosofia di una delle cantine più rinomate di Franciacorta. La natura ispiratrice per i suoi colori, ma non solo, anche per l’attaccamento al proprio territorio che plasma e modella il prodotto di questi artisti, siano essi pittori, scultori o vignaioli.
Italo Ghilardi
Italo Ghilardi, noto pittore contemporaneo bergamasco, nasce a Palazzolo s/o e frequenta l’Accademia Carrara di Bergamo, ove inizia ad insegnare dal 1972.
Ghilardi scava nell’interiorità e coglie quasi in un batter di ciglia uno stato d’animo, che tramuta in una pennellata sicura. Ciò che è impalpabile e sfuggente, l’artista lo cattura e lo ferma negli occhi dei suoi personaggi. Un po’ psicologo, un po’ analista, Ghilardi è in realtà un esploratore dei sentimenti, che naviga fra tempeste di emozioni e solari suggestioni.
Giuseppe Novali
“Se la pittura dl Novali non si può considerare realmente figurativa, tanto meno la si può solamente considerare materia astratta. Egli è pittore artista che si gode un’immagine di sua creazione e certo ama la natura che osserva e descrive con rispettosa meditazione, con una vena poetica che lo isola dal mondo in cui vive. Se qualche cosa da me ha avuto come allievo è in quel preciso modo d’essere pittore, nell’immediatezza del gesto naturale e saggio, nella corposità autentica della materia, nel respiro delle stesure, nella pulsazione spontanea della pittura”. Italo Ghilardi
Armando Riva
Nato a Fiorano, Milano. Dal 1965 Armando Riva opera nel campo della arti visive, sia come scultore, sia come pittore.
Sue mostre personali sono state ospitate alla Galleria Fondazione Europa di Milano e alla Galleria Rialto di Venezia (nel 1971), nel ’74 alla Galleria la Leonessa di Brescia, nel ’75 al Centro d’Arte internazionale di Milano e al Palazzo delle Prigioni ancora a Venezia. Nel 1993 ha esposto a Rodengo Saiano nel chiostro della Abbazia Olivetana, l’anno seguente al Literaturage di Moenchenglandbach, dov’è stato ospitato anche nel 1995, nel 1997 ha tenuto un’esposizione all’Albereta di Gualtiero Marchesi dove è tornato nel 1999.
“Le sue opere hanno forme che portiamo dentro di noi; i suoi bronzi mi ricordano i vitigni solitari e i disordinati grovigli semisommersi, imprigionati ai detriti portati dalle piene del Po. Della fertile terra lombarda, confine ultimo con l’Emilia, ci sono i colori: il castano e il bruno del bronzo, il rosso dell’ossido di rame, gli sbalzi dell’oro, il verderame della patina che copre il metallo”. Philippe Daverio
Per maggiori informazioni o per prenotare una visita al museo:
Jessica Giovanessi – comunicazione@lamontina.it –

Condividi

Articoli Simili