Notizie in Controluce

Nuovo Presidente del GAL Castelli Romani e Monti Prenestini

 Ultime Notizie

Nuovo Presidente del GAL Castelli Romani e Monti Prenestini

15 Febbraio
14:24 2018

In seguito alle dimissioni di Giuseppe De Righi, il Consiglio di Amministrazione ha eletto Stefano Bertuzzi presidente del Gal – Gruppo di Azione Locale Castelli Romani e Monti Prenestini.
Il Gal è un’associazione che vede coinvolti partner pubblici e privati atta a gestire finanziamenti regionali al fine di promuovere lo sviluppo integrato del territorio, il cui strumento operativo è il “Piano di Sviluppo Locale” (PSL).
Il 2018, grazie alla Determinazione n. G00692 approvata dalla Regione Lazio lo scorso 22 gennaio, sarà l’anno in cui il Gal dovrà dare effettiva esecuzione alle progettualità previste dal PSL elaborate nel 2016 e presentate alla Regione Lazio alla data del 31.05.2016. Con la suddetta determina infatti è stato approvato il Piano di Sviluppo Locale denominato “Terre di Qualità 2014 – 2020” del Gruppo di Azione Locale dei Castelli Romani e Colli Prenestini per il periodo 2014 -2020, nonché il relativo piano finanziario che prevede una spesa pubblica totale di Euro 4.999.855,00, così suddivisa:
• FEASR Euro 2.155.937,47
• STATO Euro 1.990.472,27
• REGIONE Euro 853.157,26
Con molta probabilità la fase relativa all’accredito del primo acconto per la “Misura 19.4”, concernente al “Funzionamento del Gal” (sostegno per i costi di gestione e animazione), si concluderà positivamente entro il prossimo mese di aprile e la fase intermedia che si presenta al momento attuale potrà essere vantaggiosamente utilizzata per mettere in moto tutta una serie di attività propedeutiche alla reale operatività della struttura stessa.
Il PSL 2014-2020 del Gal dei Castelli Romani e Monti Prenestini è costituito da diverse specificità sia di tipo tecnico che organizzativo, ritenute in grado di produrre risultati positivi in relazione alle risorse finanziarie assegnate e le 18 comunità di progetto/prodotto ipotizzate sul PSL dovranno non solo strutturare forme di collaborazione tra di loro, ma anche produrre idee e progetti da finanziare con i fondi del PSL stesso o altri ancora. Il Gal, dopo aver riconosciuto alle comunità di progetto/prodotto le risorse per il loro start up, dovrà precisare attraverso delle linee guida, le modalità di formalizzazione delle comunità, il livello di progettualità richiesta, la tipologia di spese ammissibili e le modalità di rendicontazione della spesa. Ed è proprio sulla base di queste linee guida che saranno pubblicati i relativi bandi.
A tal fine, per facilitare il consolidamento della rete e della comunicazione interna dell’area interessata, l’attività di informazione, condivisione e animazione dovrà essere organizzata in maniera efficace ed efficiente, coinvolgendo tutti gli attori con cui il Gal si rapporta, a partire dai soci e dal partenariato, dagli enti finanziatori e di controllo, dai potenziali beneficiari delle risorse del Gal fino ad arrivare a tutti i cittadini.
Già nel corso del 2016, il Gal ha svolto una notevole attività di animazione connessa al nuovo PSL e nel 2017 ha partecipato a diverse iniziative promozionali sul turismo nel territorio, svolgendo un’importante azione di raccordo tra i diversi partner partecipanti. Ad esempio, sempre lo scorso anno, il cosiddetto “Sistema turismo Castelli Romani” ha animato con importanti iniziative la XX edizione della fiera turistica “BUY LAZIO” , evento in cui, nel 2018, è prevista una partecipazione ancora più marcata. Sono inoltre previste la partecipazione anche all’edizione di quest’anno per i “Migliori Vini” che si terrà a Roma in febbraio e quella al “Salone del Gusto” a Torino nel prossimo mese di ottobre.
Altro settore che ha visto nel 2017 un’importante partecipazione del Gal nel PSL 2014/2020 insieme agli operatori del settore è quello della valorizzazione dell’olio extra vergine d’oliva nei Castelli Romani e Monti Prenestini, volta a ottenere, tra l’altro, l’ottenimento del marchio DOP/IGP per il quale nel 2018 si prevede una ripresa dell’attività per il rilancio del progetto.
Tra le ulteriori iniziative che il Gal ha intrapreso nel corso del 2016, ci sono due importanti progetti in tema di turismo enogastronomico: il progetto della rete di imprese turistiche delle Terre Ospitali finanziato nel 2017 per un totale di 400.000,00 Euro e il progetto per le reti d’impresa “Rete Turismo Castelli Romani”, il cui soggetto attuatore è il comune di Monte Porzio Catone che dovrà lavorare in collegamento con la rete. Questa, denominata “Filiera Turistica dei Castelli Romani”, sta definendo gli adempimenti previsti dal bando, dove il Gal insieme alla CNA sta svolgendo l’azione di coordinamento.
Molti di questi obiettivi potranno essere raggiunti grazie all’accordo di collaborazione tra il Gal e la BCC dei Castelli Romani e del Tuscolo che prevede l’attivazione di un servizio di Sportello on demand per le nuove imprese presso la sede della Banca di San Cesareo, attraverso l’organizzazione di incontri mirati a specifiche categorie di imprese, sia in forma singola che associata. Questo in aggiunta a quello già esistente per le imprese con CNA, per le quali si ipotizza di sviluppare anche un progetto ad hoc per la formazione e l’adeguamento delle imprese impiegate nel turismo e nell’accoglienza.
Un sentito e doveroso grazie va all’ex presidente Giuseppe De Righi che tanto lavoro ha svolto affinché il Gal potesse decollare al meglio delle sue potenzialità.

F.to Il Presidente
Stefano Bertuzzi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento