Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Omaggio a Fabio Vacchi, per il concerto di apertura della rassegna “Assoli” 

Omaggio a Fabio Vacchi, per il concerto di apertura della rassegna “Assoli” 
Dicembre 17
16:33 2021

Omaggio a Fabio Vacchi il 19 dicembre

per il concerto di apertura della rassegna “Assoli” 

dell’Accademia Filarmonica Romana in Sala Casella.

 

Al pianoforte Francesco Granata.

 Il concerto trasmesso anche in diretta streaming

sul canale youtube della Filarmonica

 

Domenica 19 dicembre (ore 17.30) si apre all’Accademia Filarmonica Romana la sesta edizione di “Assoli”, rassegna di sei appuntamenti con il virtuosismo e la musica d’oggi in Sala Casella, che, come nelle più recenti edizioni, vede nel suo concerto di apertura un ritratto dedicato a un compositore significativo del panorama musicale contemporaneo. La scelta quest’anno cade su Fabio Vacchi, voce fra le più autorevoli della musica dei nostri giorni, di cui si ascolteranno tre lavori per pianoforte forte solo eseguiti da Francesco Granata, fra i più interessanti interpreti della nuova generazione: sono Echi d’ombre (2005) scritto su commissione di PerPianoSolo Meeting, la Sonata n. 1 (2018) per Lugano Musica e i brevi 3 Post per Scarlatti composti su richiesta dell’Istituto di Cultura Italiano a Madrid nel 2014, che rivisitano in una prospettiva contemporanea la scrittura di Domenico Scarlatti. A introdurre il concerto sarà lo stesso compositore insieme ad Andrea Lucchesini, che con questo concerto conclude il suo mandato alla direzione artistica dell’istituzione romana.

Il concerto viene trasmesso anche in diretta streaming sul canale youtube della Filarmonica https://www.youtube.com/user/FilarmonicaRomana

Nato a Bologna nel ‘49, Fabio Vacchi ha suo catalogo ricco e vario, che comprende composizioni da camera, sinfoniche, operistiche, balletti e colonne sonore cinematografiche. La sua scrittura musicale si serve di forme musicali variegate, che si adattano di volta in volta a ogni singola circostanza: dalla rilettura di forme della tradizione musicale alla ricerca di nuovi modi di comunicare, anche connessi con i linguaggi dei media e dei social network. La sua è una ricerca musicale dinamica, che ascolta il suo tempo e che vive in costante dialogo con gli altri linguaggi artistici. Non è un caso, infatti, che la sua biografia comprenda importanti collaborazioni con scrittori, artisti, registi cinematografici – tra le quali si ricordano almeno quelle con Amos Oz, Arnaldo Pomodoro, Ermanno Olmi – oltre che con personaggi chiave della musica del nostro tempo, come ad esempio Claudio Abbado. La scrittura musicale è per Vacchi ricerca costante che si nutre di stimoli sempre nuovi, senza rinnegare un dialogo con la tradizione ed entrando spesso nel merito delle grandi questioni del presente. Poche settimane fa al Teatro alla Scala di Milano è stata presentata Madina, nuova opera-danza che tratta un tema di stringente attualità, quello del terrorismo suicida al femminile.

 

GLI ALTRI APPUNTAMENTI DI “ASSOLI”

Gli altri cinque appuntamenti di “Assoli” saranno dislocati fra gennaio e maggio 2022, il venerdì alle ore 19.30. Il primo concerto del nuovo anno sarà il 28 gennaio con il pianista italo-olandese Erik Bertsch, seguirà il 25 febbraio il violoncellista Stefano Bruno, il 1° aprile il fisarmonicista Giuseppe Gualtieri, l’8 aprile la violinista Michela Marchiana e il 20 maggio la violista Carlotta Libonati. Giovani solisti che si confrontano con pagine importanti del nuovo repertorio e con composizioni di autori altrettanto giovani o appena emergenti cercando di creare un contatto diretto tra interpreti e compositori. Nel corso della rassegna diverse anche le opere di autori internazionali come Feldman, Carter, Benjamin, Ligeti, Penderecki, autori italiani come Berio, Boccadoro, Sebastiani e Lanzalone. Da sottolineare oltre alla prima italiana di una composizione dell’iraniano Rouzbeh Rafie (Is it mine this figure of shoulders fading into the autumn rain? per violino), le due composizioni in prima esecuzione assoluta di Daniele Carnini (Ad inferias per viola) e Paolo Catenaccio (Rapsodia op. 24 per violino). All’interno della rassegna anche un doveroso omaggio a Fausto Razzi per il suo novantesimo compleanno.

Assoli si inserisce nell’ambito della assegna “La musica da camera dal barocco al contemporaneo” sostenuta dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2022 sullo Spettacolo dal Vivo.

 

Biglietti: Sala Casella 11 euro Tutti i prezzi sono comprensivi di prevendita.

Info: filarmonicaromana.org, tel. 342 9550100, promozione@filarmonicaromana.org

 

:::::::::::::::::::::::::

SALA CASELLA

ASSOLI, vi edizione 

domenica 19 dicembre ore 17.30

OMAGGIO A FABIO VACCHI

Francesco Granata pianoforte

Fabio VACCHI

Echi d’ombre

3 Post x Scarlatti

Sonata n. 1

Francesco Granata Laureato al Busoni Piano Competition, finalista al Montreal Piano Competition e primo premio al Premio Venezia, ha suonato in Italia, Europa e India, tenendo concerti in sale come l’Experimental Theatre del NCPA di Mumbai, il Gran Teatro La Fenice, il Teatro Malibran di Venezia, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano e la Fazioli Concert Hall. A tredici anni debutta solista con orchestra e da allora si è esibito con Orchestra del Teatro La Fenice, I Pomeriggi Musicali, Dokul Eyul Symphony Orchestra, etc., a fianco di direttori quali Jonathan Webb e Amedeo Monetti. Ha collaborato in formazioni da camera con Jan Vogler, Carlo Maria Parazzoli, Francesco Parazzoli, Andrea Cellacchi, Margherita Miramonti e molti altri. Nel 2018 per Suonare news ha pubblicato il suo primo CD, inserito nella CDIM Collection, con un repertorio che spazia da Mozart a Debussy. Nel 2015 ha registrato in DVD per Limenmusic la versione di Lachner per pianoforte e quintetto d’archi del Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra di Beethoven. Ha frequentato masterclass con Pavel Gililov, Alberto Nosè, Giovanni Bellucci, Scott McBride, Malcolm Bilson, Rolf Plagge e Andrea Lucchesini. Si è diplomato a diciassette anni al Conservatorio di Milano con il massimo dei voti e menzione speciale. Nel 2019 ha conseguito il diploma di Alto Perfezionamento all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Benedetto Lupo e ora studia negli Stati Uniti con Roberto Plano alla Jacobs School of Music dell’Indiana University.

 

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”