Notizie in Controluce

Più di 500 alberi piantati nel Bosco degli embrioni

 Ultime Notizie
  • 7 settembre 2020: nasce SCR, il “Sistema Castelli Romani” Il Consorzio dei Comuni dei Castelli Romani coordinerà le politiche culturali e di promozione del territorio   I Sindaci di 16 Comuni del territorio hanno approvato definitivamente il nuovo Statuto...
  • MARINO, APPELLO DI GABRIELLA DE FELICE MARINO, APPELLO DI GABRIELLA DE FELICE: “SERVE DIALOGO AUTENTICO TRA COMMERCIANTI E COMUNE PER EVITARE EPISODI CHE METTONO AL REPENTAGLIO IL RILANCIO DI UN SETTORE VITALE PER IL CENTRO STORICO”...
  • WILLY, GROTTAFERRATA ADERISCE ALL’INIZIATIVA ANCI LAZIO WILLY, GROTTAFERRATA ADERISCE ALL’INIZIATIVA ANCI LAZIO: BANDIERE A MEZZ’ASTA IL GIORNO DEL FUNERALE DEL RAGAZZO Il sindaco Andreotti rilancia:”Tutti i comuni si costituiscano parte civile ad adiuvandum per manifestare la reazione...
  • Pomezia – Muro di recinzione alla scuola di via Cincinnato, partiti i lavori Muro di recinzione alla scuola di via Cincinnato, partiti i lavori Sono partiti questa mattina i lavori di ristrutturazione del muro di recinzione che circonda il perimetro della scuola primaria...
  • PISTOIA NOVECENTO Sguardi sull’arte dal secondo dopoguerra FONDAZIONE PISTOIA MUSEI annuncia PISTOIA NOVECENTO Sguardi sull’arte dal secondo dopoguerra a cura di Alessandra Acocella, Annamaria Iacuzzi, Caterina Toschi 19 settembre 2020 – 22 agosto 2021 ingresso su prenotazione:...
  • LA FISICA DEI RAGAZZI Per una fortunata coincidenza, giovedì 3 settembre, nel Blog del “Fatto Quotidiano” è apparso un appello di Jacopo Fo titolato “Allo studente non far sapere che la fisica è stupefacente...

Più di 500 alberi piantati nel Bosco degli embrioni

Più di 500 alberi piantati nel Bosco degli embrioni
Luglio 16
19:39 2019

Più di 500 alberi piantati nel Bosco degli embrioni

  • Institut Marquès e l’associazione ambientalista Escurçó rinnovano l’accordo per il progetto di riforestazione della montagna di Mare de Déu de la Roca a Mont-roig del Camp
  • Il progetto prevede che sia piantato un albero per ogni bambino che Institut Marquès aiuta a nascere
  • 800 famiglie di oltre 25 nazionalità hanno già chiesto di aderire al progetto per proteggere questa area protetta di Tarragona

Barcellona, 16 luglio 2019

Lasciare un mondo migliore ai bambini che aiutano a nascere è l’obiettivo che ha spinto il noto centro di riproduzione assistita Institut Marquès ad avviare insieme all’associazione ambientale Escurçó un progetto molto speciale: il “bosco degli embrioni”.

Grazie a questa collaborazione, più di 500 alberi sono cresciuti sulla montagna di Mare de Déu de la Roca, a Mont-roig del Camp (Tarragona). Ogni quercia corrisponde a un bambino nato grazie a Institut Marquès, nell’ultimo anno più di 800 famiglie di oltre 25 nazionalità hanno già chiesto che un albero venga piantato per il loro bambino. Ad ogni albero si associa una piccola targa con il nome del bimbo e la data di nascita.

Affinché le famiglie possano visitare questo luogo quando lo desiderino, Institut Marquès invia la foto e la geolocalizzazione di ogni albero, una proposta che ha attirato visitatori da tutto il mondo nella zona. Nel “bosco degli embrioni” sono stati piantati alberi per bambini di differenti nazionalità: spagnoli, italiani, britannici, irlandesi, svizzeri, norvegesi e contenti come Australia, Stati Uniti, Canada, Brasile, Estonia, Arabia Saudita, Singapore o Nuova Caledonia, tra gli altri.

Rinnovo dell’accordo

Il Bosco degli Embrioni ha iniziato a crescere un anno fa. Con il sostegno delle istituzioni di Mont-roig del Camp, Institut Marquès ed Escurçó hanno rinnovato l’accordo per piantare altri 1.000 alberi in questa montagna vittima di un grande incendio negli anni ’90.

Una delle zone della Spagna con lo sperma di peggiore qualità

Gli studi condotti da Institut Marquès sulla qualità dello sperma in Spagna hanno rivelato che Tarragona è una delle province in cui gli uomini hanno una peggiore qualità dello sperma. Questo è uno dei motivi per cui questa provincia è stata scelta per creare “il bosco degli embrioni”. Secondo la ricerca del centro, le tossine chimiche (interferenti endocrini) e l’inquinamento ambientale sono direttamente correlati all’aumento della sterilità in aree industrializzate come questa. Il bosco degli embrioni è un altro esempio dell’impegno di Institut Marquès nella difesa dell’ambiente. Nel 2010 ha sponsorizzato la partecipazione di Lluís Pallarès alla maratona del Polo Nord. In questa gara, questo atleta si è vestito da spermatozoide, per sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti della contaminazione chimica sulla fertilità maschile.

Attualmente, Institut Marquès mantiene la sua linea di ricerca sulla qualità dello sperma e sta portando avanti nuovi studi in Italia e Irlanda, paesi in cui ha diversi centri. Inoltre, sostiene il manifesto di Citizens for Science in Pesticide Regulation, una coalizione cittadina formata da persone provenienti da società civile, istituzioni, scienziati ed esperti legali che pretendono di riformare l’uso dei pesticidi nell’Unione europea.

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento