Notizie in Controluce

Polenta in blues

 Ultime Notizie

Polenta in blues

Gennaio 23
10:30 2014

Questa volta il gusto verrà arricchito dalla partecipazione straordinaria di due musicisti internazionali, Elisabeth Cutler e Ernesto Cossìo, che dal vivo canteranno e suoneranno BLUES in omaggio all’imperdibile degustazione gratuita di polenta a km0.
Anche i bambini avranno l’occasione – non soltanto di assaggiare ed esercitare il gusto con “i sapori di una volta” – ma anche di divertirsi e giocare con la “Compagnia del Lieto fine” che, sulle ali della fantasia, farà scegliere ad ognuno come dipingere la propria faccina!
L’ottima farina di mais verrà cucinata, come una volta, nel paiuolo di rame da Silvio di “Farina del tuo Sacco” condita, grazie alle aziende Re del Pane e Franco Sanità, con sugo e salsicce, spolverata con il pecorino dell’azienda Il Vecchio Ovile di Anzio. Gli appassionati di verdura ed i vegetariani non si preoccupino: la polenta verrà condita anche con i broccoletti ripassati in padella delle aziende agricole Cellucci e De Marchis di Velletri, Albani di Ardea, Papa di Sezze, Mancini di Lanuvio, in abbinamento con il vino dell’azienda Orazi.
POLENTA in PIAZZA, non solo gratuita, ma donata. Ci piace parlare di dono più che di gratuità. Proprio come abbiamo donato e continueremo a donare la pasta madre per far nascere, assieme al pane artigianale, la gioia e la soddisfazione di essere artefici di un processo naturale che ci fa percepire le nostre radici.
Perché il dono è il modo dell’incontro con l’altro, avvicina le persone, consente di vedere il volto dell’altro. Il nostro mercato non è soltanto scambio di merci, ma un luogo in cui, assieme al cibo, si scambiano idee, passioni e culture, “…la polenta non è solo vivanda; è paesaggio, memoria, offerta rituale. È un piccolo sole domestico che restituisce tutto il sole con cui in estate è cresciuta la pannocchia…(per citare lo scrittore Carlo Castellaneta)
La polenta non può essere consumata in solitudine poiché è cibo conviviale, da dividere in famiglia o con gli amici, perché non sopporta le piccole dimensioni, quasi vi fosse una legge non scritta tra proporzione e sapidità. E del resto già nel prepararla si sviluppa intorno al fuoco un clima di eccitazione. Un piatto sano e genuino, la polenta, di antica tradizione contadina e dalle infinite varianti di condimenti possibili.
La tradizionale polenta contiene carboidrati, in misura leggermente inferiore alla farina di grano, con il vantaggio di essere facilmente digeribile. É un piatto assai nutriente e al tempo stesso equilibrato, contiene anche proteine, fibra alimentare ed un notevole apporto di ferro e fosforo, superiore rispetto a quello degli altri cereali e derivati. È anche una buona fonte di vitamine, soprattutto di vitamina A e di vitamina PP (che hanno tra le loro funzioni principali anche quella antiossidante, quindi di mantenere giovane la nostra pelle).
Nonostante il nome così poco altisonante questo panettone dorato acquista ogni volta, appena versato sul tagliere rotondo, una forza ancestrale, uno splendore antico, una benedizione divina, come se ogni polenta arrivasse dalla notte dei tempi” per far arrivare nei piatti dei frequentatori del mercato domenicale una fetta saporita di “sole domestico”.
Vi aspettiamo!
Buon Cibo!

Grazie ai due amici musicisti che sostengono il nostro progetto di filiera corta:
Elisabeth Cutler
Cantautrice-chitarrista nordamericana, Elisabeth Cutler, ha sviluppato la sua identità musicale raffinata sotto l’influenza di Joni Mitchell, e più recentemente, di Diana Krall e Nora Jones.
Originaria di Boston ha conquistato palchi prestigiosi come il Bitter End e CBGB’s Gallery of New York, The New Orleans Jazz e Heritage Festival, ed il Kerrville Folk Festival.

Ernesto Cossío
Un chitarrista versatile in molti generi; specializzato nella musica classica, nel flamenco acustico spagnolo e nel folk sudamericano. La sua musica, in cui la tradizione del blues si contamina con quella del flamenco, è caratterizzata da note profonde, piene di forza e di bellezza, in cui il virtuosismo è sempre al servizio della cifra espressiva. .
Nella sua carriera ha inciso e fatto tour con Joaquin Pardinilla, Maria Jose Hermandez, Bunbury, Javier Bergia, con il ballerino Miguel Angel Berna ed altri.

Condividi

Articoli Simili