Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Prima edizione della Rassegna letteraria dal titolo "Anzio Incontra"

Dicembre 02
07:46 2014

diventare con il tempo sempre piu’ ricca ed articolata, con appuntamenti anche bisettimanali, mirando con ciò a diventare un vero punto di riferimento culturale nel territorio ospitante.
L’anno 2014 avra’ come location ospitante la meravigliosa Villa Sarsina e potrà fregiarsi del patrocinio istituzionale della Citta’ di Anzio.
Basta intanto segnalare tre nomi per questo lancio inaugurale, ma di grande spessore ed interesse.
Ad aprire il via agli incontri gratuiti con il pubblico sara’ giovedi’ 4 Dicembre una giovane attrice che ha gia’ un ricco carnet di vicende artistiche alle spalle, e che si presenta stavolta in veste di Autrice: Claudia Conte. Verra’ anche premiata, alla fine dell’incontro, proprio perche’ esprime il talento giovanile delle nuove generazioni che costituiscono un esempio a cui guardare: ragazzi in gamba, colti e preparati, che possono operare in vari campi con tenacia e passione, ed ottenendo in virtu’ di questo risultati notevoli nonostante la giovane eta’.
Tocchera’ alla sua grazia e bellezza aprire il via a questa serie di appuntamenti culturali che avranno un unico comune denominatore: portare tra le persone del luogo personaggi ed esperienze diverse, che possano arricchire il territorio di voci interessanti ed adatte a spunti di riflessione interdisciplinare grazie proprio ai curriculum degli ospiti che verranno incontrati di volta in volta, che potranno spaziare dal cinema alla tv, dalla cultura alla politica, dal giornalismo all’arte nelle sue molteplici declinazioni. Si intitola “Soffi vitali. Quando il cuore ricomincia a battere” il nuovo libro di Claudia Conte, ed e’ la sua seconda rivelazione letteraria. Edito da Intermedia Edizioni, Soffi vitali è la storia di Marco e Valentina, due anime alla ricerca della felicità, un amore destinato a sbocciare lungo le rive di un lago.Di lei Gianni Milano, divulgatore scientifico, autore e conduttore Rai dice:È una vera promessa letteraria questa ragazza prodigio che in poco più di centocinquanta pagine è riuscita a sintetizzare non solo la storia di Marco e della sua amata Valentina, ma anche un utile vademecum che consentirà ai lettori di comprendere come, attraverso un’apparente comune storia d’amore, si possa imparare a fuggire dalle patologie che affliggono la riuscita di questa strepitosa forma di energia che noi comuni mortali chiamiamo amore. Claudia Conte, classe 1992, attrice di teatro e di cinema, redattrice di giornali di cultura e spettacolo e fondatrice, insieme al regista Emanuele Ajello, di “Nova Era”, Associazione di promozione sociale. Sono iniziate da poco le riprese del suo docu-film sullo sballo giovanile intitolato Giovani e Adolescenti: Allarme Alcol e Droga. Protagonisti molti volti noti della tv.
Oltre a Davide Vaggi, caporedattore del settimanale Il Granchio, che sara’ presenza fissa di tutti gli appuntamenti in scaletta attraverso le interviste che fara’ agli ospiti per conto del giornale che rappresenta, Claudia Conte sara’ presentata al pubblico anziate dal noto giornalista editore e direttore della testata www.inciucio.it, Gio’ Di Giorgio; in rete dal 1996, con oltre centomila click al giorno, Inciucio è il più autorevole portale in Italia specializzato in notizie di Cronaca Rosa, Gossip e Costume.
Il giorno 11 Dicembre sara’ il turno di un grandissimo personaggio del nostro tempo, volto noto a tutti per i suoi indimenticabili trascorsi televisivi come conduttore : Antonio Lubrano. Qualche accenno e’ sufficiente per delinearne la grande caratura: professionista dal 1955, Lubrano ha lavorato per diversi quotidiani e settimanali come Il Giornale, Il Giornale d’Italia, Oggi, Radiocorriere TV e TV Sorrisi e Canzoni di cui è stato direttore da giugno a settembre del 1967. Al suo nome sono legati appuntamenti rimasti nella memoria del grande pubblico, come la rubrica del Tg2 intitolata “Diogene” o la storica trasmissione di Rai 3 “Mi manda Lubrano”, cambiata poi in Mi manda Raitre, dedicata a truffe e raggiri di cui alcuni cittadini italiani sono stati oggetto, e che e’ stata da lui condotta dal 1990 fino al 1997. Dal 2000 in poi è stato tra gli autori e presentatori di “Sabato e Domenica mattina in famiglia”, trasmesso su Rai 2. Per Rai Uno ha condotto il programma di musica lirica All’Opera, con la regia di Toni Verità. Nel 2004 ha vinto il Premio Cimitile con il romanzo Pomeriggio di luglio.
Nel 2007 ha pubblicato un libro di fiabe per adulti, Falpalà. Attualmente Antonio Lubrano ha una rubrica fissa il mercoledì sul Corriere della sera, edizione Milano e una rubrica di corrispondenza con i lettori sul Corriere del mezzogiorno la domenica.
La parlata, l’accento e la gesticolazione di Lubrano sono indimenticabili per le persone di ogni eta’, e verra’ premiato dagli organizzatori alla fine dell’incontro per una carriera di grande prestigio culturale, sociale e morale. Il libro che presentera’ a Villa Sarsina e’ un romanzo e si intitola “L’isola delle zie” (Ferrari Editore); relatore dell’incontro, oltre a Davide Vaggi, sara’ Massimo Pacetti, giornalista dalle tante esperienze culturali, anch’esso scrittore. Pacetti è stato anche direttore e fondatore della rivista della CIA Toscana “Dimensione Agricoltura”, direttore della rivista della CIA Nazionale “Humus” e della rivista della CIA Nazionale “Nuovo Diritto Agrario”. È stato Consigliere Provinciale per la Provincia di Firenze, Presidente Nazionale della CIA del CNO, e Consigliere del CNEL. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti letterari e presentera’ al pubblico di Anzio il romanzo di Lubrano con intensita’ e passione poetica.
A concludere la trilogia della prima edizione di “Anzio Incontra”, il giorno 18 Dicembre, sara’ un alto intellettuale di spicco: Filippo La Porta. Saggista, giornalista e critico letterario, ha portato in libreria diverse opere, tra cui “La nuova narrativa italiana. Travestimenti e stili di fine secolo”, edito da Bollati Boringhieri (1994). In questo saggio La Porta disegna una mappa degli scrittori italiani contemporanei divisa per stili e correnti letterarie. Con Giuseppe Leonelli ha pubblicato nel 2007 per Bompiani un Dizionario della critica militante, in cui accanto ai nomi più noti della critica italiana, appaiono figure meno note, come Giancarlo Mazzacurati, Giorgio Ficara, Francesco Dragosei e altri. Un altro libro significativo della sua produzione è “Pasolini, uno gnostico innamorato della realtà”, che analizza la poliedrica attitudine artistica e critica del soggetto. È consulente editoriale e membro del comitato editoriale della Gaffi. Collabora con testate giornalistiche, fra le quali il Corriere della sera, Il Sole 24 Ore, Il Messaggero, XL, Left. Ha vinto il Premio nazionale Latina per il tascabile “La Bancarella” nella stagione 1997-1998 e di lui si potrebbe dire molto altro: un vero piacere poter accogliere la sua voce. A Villa Sarsina portera’ la sua ultima fatica letteraria: “Roma e’ una bugia” (Editori Laterza). Le cronache di quartiere e i cliché sul carattere dei romani. La costante oscillazione tra lo stupore dell’anvedi e il ruvido disincanto del che tte frega. L’indolenza contagiosa e l’ironia su ogni pretesa di grandezza, il quieto disincanto e la dolce sbracatezza. I ricordi, dalla scuola con Carlo Verdone al concerto del ’68 di Jimi Hendrix, dalla inflessibile ‘militanza’ politica in periferia a un’istantanea del centro storico nell’ultimo momento in cui è stato bello. Da Fellini a Nanni Moretti e a Sorrentino, da Carlo Levi a Pasolini e ai nuovi narratori della città. Tutto questo è Roma, raccontata da Filippo La Porta: un’ambigua, barocca miscela di disfacimento e di vitalità. Ad accompagnare Filippo La Porta in questo suo viaggio, due figure d’eccezione e grandi conoscitori della sua opera : Lucio D’Ubaldo, senatore nella XVI legislatura, già Segretario generale ANCI, oggi anche Presidente della Fondazione Italia – Usa, e lo scrittore e giornalista Mario De Quarto, Autore di successo di libri come “Grande Raccordo Anulare. Alla ricerca dei confini di Roma” o “Speravamo nei miracoli. Il dopoguerra in un ri
one di Roma”. Sara’ un incontro con il pubblico all’insegna di uno scambio profondo di esperienze culturali, di vissuti, di ricordi e di sapienza letteraria. Anche Filippo La Porta ricevera’ un riconoscimento per questa sua preziosa presenza nel territorio.
“Anzio Incontra” ed. 2014 avra’ pertanto le tre date 4 – 11 – 18 Dicembre; ogni appuntamento iniziera’ alle ore 18.00, con ingresso gratuito per appassionati e curiosi di ogni eta’.
I premi della Rassegna “Anzio Incontra” sono firmati dal marchio Amleto Di Cori.
Non mancate!

Infos:
Pagina 33: info@pagina33.it
Il Granchio: www.ilgranchio.it – info@ilgranchio.it
Occhio dell’Arte: www.occhiodellarte.org – occhiodellarte@gmail.com

Condividi

Articoli Simili

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”