Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Re Boat Race 2015: la regata “Riciclata” coinvolge le scuole laziali

Novembre 12
16:14 2014

 

Al via i progetti per l’edizione della 2015 della Re Boat Race, l’unica regata in Italia con imbarcazioni ottenute da materiali di riciclo. L’organizzazione coinvolgerà le Scuole Superiori di Roma e di tutto il Lazio con un progetto di crowdfunding. L’appello al Sindaco di Roma e alla Direzione dell’AMA: “Fate vostra la Re Boat Race 2015”.

EMERGENZA RISORSE – L’obiettivo è continuare a diffondere attraverso il gioco, lo sport, lo spettacolo, in un pubblico più eterogeneo possibile – e in particolare tra i giovani – i temi del recupero, riuso e riciclo, nel rispetto dell’ambiente, e di sensibilizzarli alla scoperta delle fonti d’energia pulite e rinnovabili e alla conoscenza dei concetti di “smartcity e sviluppo sostenibile del pianeta”, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei giovani d’oggi, adulti di domani. Secondo alcuni calcoli del Global Footprint Network, infatti, a fine agosto c’è stato l’Overshoot Day, ossia il giorno in cui l’umanità ha finito di consumare le risorse che erano a disposizione fino a dicembre 2014, come il cibo, legname, aria pulita, ecc. Nei prossimi mesi ci indebiteremo con il nostro pianeta, sottraendo beni al futuro perché gli ecosistemi non sono più in grado di rigenerarli. Piante, aria pulita, suolo fertile: il pianeta non è più in grado di ricostituire le risorse e di assorbire i rifiuti e il deficit va crescendo.

“C’è bisogno di un forte cambiamento negli stili di vita” – ribadiscono con forza gli organizzatori della manifestazione – “E’ per questo che continuiamo, con grande fatica, a organizzare la Re Boat Race, la regata riciclata: vogliamo far toccare con mano a grandi e piccini che da oggetti considerati rifiuti, recuperandoli, riusandoli e riciclandoli si può ricostruire qualsiasi altro oggetto: oggi un’imbarcazione, come la recycled boat, domani una piccola auto, magari una recycled car. Ma il percorso che vogliamo illustrare è ancora più virtuoso, arrivando a parlare di rifiuti zero: le imbarcazioni che partecipano alla regata riciclata più pazza e colorata di fine estate, vengono infatti “differenziate”: plastica con la plastica; legno con legno e altro materiale con altro materiale riciclabile.”

L’INVITO A MARINO E ALL’AMA – Anche il Sindaco di Roma Ignazio Marino ultimamente ha parlato del problema rifiuti, sottolineando che occorre “recuperare un gap decennale”. Durante la sua missione istituzionale a San Francisco, infatti, ha visto i responsabili del locale Dipartimento Ambiente e del progetto Zero Waste (Rifiuti Zero). Un programma avviato oltre dieci anni fa, che ha consentito alla città californiana di raggiungere il 75% di differenziata.

“E’ perché vediamo che all’estero ciò che si progetta per la collettività ha un unico scopo: soddisfare in modo intelligente le esigenze dei cittadini di oggi e di domani. Ogni opera di cui si approva l’esecuzione, si porta a compimento senza scandali, né sovraprezzi che sono il “costo della corruzione” e gravano solo e sempre sulle tasse. E quando un’opera viene inaugurata… funziona portando benefici a tutti. Perché tutto questo nel nostro paese non è possibile? E’ per questo – proseguono gli organizzatori – che invitiamo il sindaco Marino, e l’Ama a prender parte alla Re Boat Race del 2015. Un appello affinché si divertano con i tanti Green Team che ogni stagione partecipano entusiasti e sostengano un evento, unico in Italia; una grande eco-festa che stagione dopo stagione potrebbe non vedere l’alba di una nuova edizione.”

CROWDFUNDING – E’ online su www.commoon.it il progetto da finanziare in crowdfunding con i dettagli dei costi e gli obiettivi formativi, sperimentali e realizzativi grazie al lavoro del team di Rikrea, società di design sostenibile. Si lancerà l’autofinanziamento sul sito www.commoon.it – per lo sviluppo di soluzioni sostenibili per il mondo del non profit – il progetto CONTESTECO EXPERIENCE che prevede la realizzazione da parte del LICEO ARTISTICO ROSSI di ROMA, in collaborazione con lo staff tecnico della Re Boat Race, di un’imbarcazione, la SUNRISE ONE , “innovativa” nella scelta dei materiali di recupero, riuso e riciclo, nella tecnica di costruzione, nel design e nella propulsione, che diventerà poi totem della VI edizione della manifestazione Re Boat Race 2015. Alziamo dunque con le Scuole Superiori l’asticella da superare per migliorare la realizzazione delle RECYCLED BOAT lavorando sui concetti di design e propulsione di qualità e domandando un piccolo contributo alla causa ecologica. L’evento “digitale” apre la strada a CONTESTECO, il concorso di design tecnico/artistico sostenibile più eco del web dedicato alle scuole Superiori di Roma e Lazio e sostenuto dalla Regione Lazio Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, che si rivolge a tutte quelle scuole che vogliono sperimentare e operare sul campo, le capacità tecnico/creative dei propri alunni e professori progettando, realizzando e ponendo in opera un’imbarcazione con sistema di propulsione definibile come “ecologico” o per meglio dire a “impatto zero”, costruita per il 90% con materiale di recupero, riuso e riciclo.

Ecco dunque che la RE BOAT RACE – l’evento più pazzo e colorato delle ultime estati che ha suscitato tanta simpatia e attenzione – non è più un punto di arrivo, ma un punto di ripartenza per portare ovunque, compreso nelle scuole, un messaggio fondamentale: riciclare i rifiuti attraverso la raccolta differenziata; trasformarli in materiali riutilizzabili e scoprire nuove fonti d’energia meno inquinanti, è un obbligo civile da perseguire per risparmiare le materie prime del Pianeta e salvaguardare l’ambiente. Ognuno di noi nel Suo piccolo deve inoltre comportarsi sempre con senso civico, nel rispetto del proprio territorio urbano e dell’ambiente che lo circonda.

E’ per questo che il network di associazioni e imprese si rivolgerà anche alle Scuole Medie di Roma e del Lazio con la RE CAR RACE JUNIOR il Grand Prix + ECO che c’è. L’evento si propone di diffondere in un pubblico trasversale, e in particolare tra i ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, a favore dei quali scarseggiano proposte progettuali adeguate, i temi del riciclo e riuso creativo dei materiali di scarto, e più in generale sensibilizzare tutti i destinatari dell’iniziativa al rispetto per l’ambiente, e all’educazione stradale, intesi come temi appartenenti all’educazione civica, utilizzando modalità ludiche, sportive e spettacolari.

La “RE CAR RACE JUNIOR” prevede la costruzione, da parte dei ragazzi di un’automobile con materiali di scarto a trazione a impatto zero con la quale parteciperanno ad un Gran Premio Automobilistico dove la pole position e i piazzamenti sulla griglia di partenza, saranno definiti in base al punteggio ottenuto in una precedente fase che prevede un percorso da portare a termine cercando di rispettare il più possibile il codice della strada. L’attività inizierà tra Settembre e Ottobre, con la previsione di coinvolgere tra le 7 e le 15 Scuole medie e si concluderà a Aprile 2015. La RE CAR RACE JUNIOR ha il sostegno e il patrocinio della REGIONE LAZIO.

CRONACA DELLA RE BOAT RACE 2014 – Abbiamo voluto aspettare qualche giorno per “tirare le somme e, soprattutto, per non tirare le cuoia” di questa V edizione della RE BOAT RACE e delle collaterali attività culturali che hanno sostenuto con la loro ospitalità IL CANTIERE DELLE RE BOAT: tra cui vogliamo ricordare LE VOCI DEL BOSCO e LA CITTA’ IN TASCA. E’ ormai passata più di una settimana ma le emozioni, le sensazioni e le vibrazioni vissute grazie alla Re Boat Race e a tutti i GreenTeam che hanno partecipato, sono ancora vive, come il messaggio che anche quest’anno abbiamo voluto diffondere, sensibilizzando tutti a costruire un mondo ed un futur
o migliore e sostenibile.

Una festa veramente “green” fatta di sorrisi e entusiasmo come testimoniano i tanti Green Team che hanno partecipato a questa V edizione. Tante le persone che ci hanno fatto i complimenti incoraggiandoci per le edizioni successive, dove il filo conduttore è stato:. “Continuate così, è giusto quello che fate!”. Molti altri erano incuriositi da come un’iniziativa ludica potesse nascondere un messaggio così importante e attuale. Diversi hanno voluto i contatti del sito per potersi iscrivere alla prossima edizione.

Come grande è stata la soddisfazione di premiare “la regina e il Capitano”, un Team composto da papà, mamma e 4 bambine con il Premio Pesce Spazzino – Trofeo Porcarelli – Rifiuti Zero. Sabato e Domenica le quattro bambine hanno vissuto quell’avventura con un’intensità fantastica: domenica – la mattina della regata – tre bambine non sono potute fisicamente salire sulla barca – c’era posto per una sola sulla boat – ma sono andate avanti e indietro la zattera gridando a perdifiato: “La Regina e il Capitano…La Regina e il Capitano”, prendevano fiato, una delle 3 partiva con il conto alla rovescia e ripartivano con il coro da stadio! L’imbarcazione è arrivata sedicesima (su 18 re boat) ma le bambine si affacciavano dalla zattera Cythera per applaudire e congratularsi con la sorella!! Guadagnata la zona di sicurezza si sono abbracciate ed hanno festeggiato come se avessero vinto! Una delle scene più belle della giornata che ci spinge a continuare l’avventura.

E che bello vedere tanti GreenTeam crescere – stagione dopo stagione – e partecipare alla regata più pazza e colorata di fine Estate, partendo dai vincitori, i “Rari Reciclantes”, che hanno bissato per la seconda volta consecutiva lo strepitoso successo della scorsa edizione. Poi “Officinamove”, “A…mare con i fiori”, “Ricapitoliamo” e “Team Lincoln” vincitore del cucchiaio di legno, data la quarta posizione, che rivendica un posto da protagonista per la gara del prossimo anno. E ancora “NImbarcata”, “Jessica Angel”, “Gli Imbattibili, “Gli Squali” e i “Pirati della Domenica”. “Re di Rilegno”, “RIscARTI Fast”, “La Romanina”, “La Regina e il Capitano” e i Team ACEA: “Men at Work”, “Acea Recyclaier”, “100% Energy Idro Bike” e “90% h20 (10% di… vino)”.

E’ per questo che a questo comunicato stampa si affianca un report con rassegna stampa e video per raccontarVi una Re Boat Race diversa, con tante foto, curiosità e contributi di tutti coloro che hanno voluto condividere con noi questa festa dedicata alla “sostenibilità”.

RINGRAZIAMENTI – Vogliamo ringraziare tutti i partner che sono stati con noi in questa V edizione della RE BOAT RACE e ci hanno supportato.
Ma grazie anche a tutti i giornalisti e a tutte le redazioni che hanno creduto in questo arduo progetto e ci hanno sostenuto con disponibilità e attenzione.

Vogliamo ringraziare inoltre chi ci è venuto a trovare – Riccardo Viola, Presidente del CONI Lazio, Valeria Baglio Presidente della Commissione Scuola di Roma Capitale, Federica Berarducci in rappresentanza di EUR SpA, Andrea Burlandi, Presidente del Comitato Regionale Lazio della Federazione Italiana Pallavolo, Francesco De Noia, in rappresentanza del Municipio Roma IX – testimoniando la propria passione per la manifestazione.

Un grazie va a chi ci ha ospitato: all’ EUR SpA, al Suo Presidente Pierluigi Borghini e all’Amministratore Delegato Gianluca Lo Presti. Senza dimenticare la grande attenzione che la dr.ssa Roberta Lubich ci ha sempre dedicato in questa avventura. Poi ACEA, con il Suo sostegno e la Sua partecipazione: quattro fantastici Team che si sono sfidati a colpi di recupero e riuso in un’ottica di riciclo.

Tutti avrebbero potuto vincere la sfida nella sfida ACEA: tutte e quattro le imbarcazioni erano davvero ben progettate e ben costruite e soprattutto davvero pazze e colorate come nella filosofia della manifestazione. Grazie quindi ad ACEA e a tutti i loro TEAM! Un ringraziamento doveroso a CONSORZIO RILEGNO – il consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, elemento spesso essenziale per la costruzione delle RECYCLED BOAT. Un legno che si usa per costruire un’imbarcazione riciclata e che poi grazie alla Sua raccolta ritorna in circolo in altri modi – www.rilegno.org .

Anche questa stagione l’apporto de LE SQUISIVOGLIE è stato apprezzatissimo: un’Azienda che fa del rapporto con la terra il Suo bene più prezioso. Grazie a LE SQUISIVOGLIE che ancora una volta ci hanno deliziato con i loro prodotti – www.lesquisivoglie.it. E vogliamo ringraziare ancora una volta PAPPINI GROUP/ KING BOX, per aver sostenuto l’iniziativa e soprattutto per aver partecipato con un’imbarcazione – JessicaAngel – totalmente concepita e realizzata con solo cartone. Un esperimento più che riuscito che li rende ancora più originali. Basta scoprire quanta creatività spicca dalle loro produzioni in cartone per capire quanta attenzione e cura ai dettagli e alla qualità dedicano giorno dopo giorno – www.pappini-group.it/.

Un sentito ringraziamento al Consorzio Capitolina Servizi, capitanati da Antonio, Martino e Silvio. Senza di loro questo evento e Le Voci del Bosco non si sarebbe potuto realizzare. Logistica perfetta in ogni istante: instancabili, impareggiabili e affidabili. Grazie.

Poi vogliamo parlare del GRUPPO PORCARELLI e ringraziarlo. Il Gruppo Porcarelli ha voluto premiare il GreenTeam che ha smaltito la propria imbarcazione nel modo più corretto e veloce, con un grande premio “green”. L’equipaggio vincitore del Premio Zero Waste – rifiuti zero saranno ospiti alla Fiera ECOMONDO di Rimini grazie al Gruppo Porcarelli che ha previsto un soggiorno in hotel con pernottamento e prima colazione per una notte, nonché l’ingresso in fiera per due giorni consecutivi. Grazie da parte nostra.

Grazie dal Green Team “La Regina e il Capitano” che sono stati premiati dal Presidente della Federazione Italiana Vela del Lazio Alessandro Mei. Ci teniamo a ringraziare Matteo Carbonoli e Guido Lanci di Rikrea, sempre attenti alla sicurezza delle imbarcazioni e delle regole di gara, che sul loro sito www.rikrea.it/ propongono e progettano prodotti sostenibili, con il minimo impatto ambientale, con creatività, innovazione e metodo. Sempre di Rikrea l’idea e l’intuizione www.commoon.it/ dove sviluppare progetti sostenibili e raccogliere i fondi necessari attraverso crowdfunding.

UFFICIO STAMPA CREARE E COMUNICARE
Viale Giuseppe Stefanini, 35 00158 ROMA

Responsabile Comunicazione
STEFANO BERNARDINI –
e-mail comunicazione@creareecomunicare.com

Ufficio Stampa
FRANCESCO SALVO CAGNAZZO

press1.creareecomunicare@gmail.com

Condividi

Articoli Simili

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

Alcuni libri delle “Edizioni Controluce”