Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

REGIONE LAZIO E’ stato presentato questa mattina la quinta edizione di Torno Subito

REGIONE LAZIO  E’ stato presentato questa mattina la quinta edizione di Torno Subito
Maggio 18
20:57 2018

REGIONE LAZIO

E’ stato presentato questa mattina la quinta edizione di Torno Subito, il programma della REGIONE LAZIO rivolto a studenti universitari e laureati finanziato attraverso il Programma Operativo della Regione Lazio – Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020. Il progetto è dedicato ai cittadini tra i 18 e i 35 anni del nostro territorio che vogliono migliorarsi, crescere e inseguire i loro sogni. “Torno subito” rappresenta una sorta di biglietto di andata e ritorno che servirà a far rientrare nel Lazio giovani meglio formati, con un curriculum arricchito da esperienze professionali e dal confronto con un mondo del lavoro in cui è oramai necessario sapersi orientare a livello internazionale. Il progetto negli anni passati ha coinvolto più di 6.000 ragazzi. Per ogni giovane la media di spesa è di circa 10mila euro. Per la quinta edizione, grazie a un finanziamento di 11,5 milioni di euro, saranno realizzati i progetti di almeno 1.000 ragazzi. Il totale delle risorse impiegate per tutte le edizioni è di più di 90 milioni di euro.

Zingaretti,Torno Subito e’ idea di Italia possibile ‘No a cattivi maestri che trasformano paure in odio’
“Torno subito e’ la dimostrazione che un’Italia diversa e’ possibile. Rispetto alla litania sulla fragilita’ degli strumenti di accesso al mondo del lavoro, questa
e’ la dimostrazione che si puo’ fare”. Cosi’ il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti presentando la V edizione di ‘Torno Subito’, a Roma. “Ragazzi e ragazze che vanno all’estero, studiano, lavorano poi tornano ed entrano nel mondo produttivo regionale – ha aggiunto – Anni fa era un sogno, ora e’ una realta’. E’ importante perche’ o il Paese investe nelle nuove generazioni o non ce la fara’ mai. Ma non bisogna solo cavalcare le paure ma dare risposte ai motivi che le creano. Torno Subito e’ una prova. Non le politiche giovanili di un tempo, ma una strategia che metta i giovani nelle condizioni di aiutare l’Italia a crescere.? Ho paura – ha detto ancora Zingaretti –
che rispetto alla percezione di insicurezza ci siano dei ‘cattivi maestri 2.0′ di questo secolo? che trasformano le paure in rabbia e odio verso qualcun altro. Questa e’ una cosa non solo stupida, ma inutile perche’ cio’ non creera’ mai una prospettiva di vita. Se vogliamo ridare una speranza all’Italia dobbiamo mettere in campo una idea di Italia possibile”.

Lavoro: Zingaretti, prossima settimana vedro’ aziende ‘rider’

“Dalla prossima settimana incontreremo tutte le piattaforme e le societa’ che lavorano con i rider, perche’ e’ giusto il confronto. La nuova legge deve
essere figlia della comprensione di questo fenomeno e della capacita’ di lavorare e trovare un punto di sintesi avanzato”. Cosi’ il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti a margine di una iniziativa a Roma. “Sono contento che dopo l’annuncio della legge regionale ci sono state molte richieste di incontro – ha aggiunto – Nessuno vuole fare cose contro qualcuno, ma insieme fare qualcosa per l’Italia”.

Lavoro:Smeriglio,Torno Subito risposta politica chiacchiere

“Noi abbiamo provato a dare una risposta a un dibattito spesso surreale, che in questi giorni ha trovato il suo punto massimo, che e’ il dibattito sul reddito di cittadinanza. Un sacco di chiacchiere sbagliate. Alcune cose si possono fare concretamente e immediatamente”. Cosi’ il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio presentando la V edizione del bando ‘Torno Subito’. “Per noi ‘Torno Subito’ e ‘Riesco’ – ha aggiunto – sono due forme che rispondono all’idea di supportare i percorsi formativi e di potenziamento del profilo curriculare delle persone, sostenendole con un reddito. Quindi, al di la’ delle chiacchiere, l’Alleanza del Fare e’ al lavoro nel Lazio – ha aggiunto – e produce politiche che tentano di parlare a chi sta peggio. C’e’ una generazione di cui la politica si e’ dimenticata e noi abbiamo preso una parte consistente del Fondo sociale europeo e l’abbiamo investito su questa generazione. Questa e’ la migliore testimonianza possibile che non si fa politica con le chiacchiere – ha proseguito – ma mettendo in campo delle opportunita’. Ormai Torno Subito e’ una splendida opportunita’, perche’ i ragazzi hanno capito il meccanismo, costruiscono in autonomia il progetto, si mettono in gioco e si valorizzano. Poi noi gli chiediamo di mettere a valore nella nostra Regione quello che hanno appreso in giro per il mondo. C’e’ la crescita della persone – ha concluso Smeriglio – e della nostra comunita’”.

Lavoro: arriva Torno Subito, 11.5mln per 1000 giovani V edizione bando per esperienze fuori e dentro regione ?
Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il vicepresidente Massimiliano Smeriglio hanno presentato questa mattina all’Officina Pasolini di Roma la quinta edizione del progetto ‘Torno Subito’. Il bando che si e’ aperto lo scorso 7 maggio scade il 3 luglio e prevede un investimento di 9 milioni, che sara’ integrato con ulteriori 2,5 milioni, per un totale finale di 11,5 milioni di euro. Torno Subito, finanziato con il Fondo sociale europeo, e’ dedicato ai cittadini tra i 18 e i 35 anni che possono vivere una esperienza formativa o professionale, fino a sei mesi, fuori dal Lazio o dall’Italia (7000 euro il tetto delle spese sostenute dalla
Regione); in una seconda fase dovranno riportare le competenze acquisite nel Lazio in una ulteriore esperienza, con tirocini
pagati non meno di 800 euro al mese per tre mesi. Il progetto negli anni passati ha coinvolto piu’ di 6.000 ragazzi. Per la V
edizione saranno realizzati i progetti di almeno 1.000 ragazzi. Il totale delle risorse impiegate per tutte le edizioni e’ di piu’
di 90 milioni di euro.(ANSA).

ufficiostampa.smeriglio@gmail.com

 

Cos’è Torno Subito:

“Torno Subito 2018 – Programma di interventi rivolto a studenti universitari e laureati. Attuazione del Programma Operativo della Regione Lazio Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020”

Asse III- Istruzione e formazione Priorità di investimento 10.ii- Obiettivo specifico 10.5

Soggetto Beneficiario: Laziodisu, Ente per il Diritto agli studi universitari nel Lazio.

 

TORNO SUBITO: Inserimento lavorativo dei giovani attraverso azioni di formazione/lavoro in Italia e all’estero

Un progetto, già avviato in via sperimentale, dedicato ai cittadini tra i 18 e i 35 anni del nostro territorio che vogliono migliorarsi, crescere, inseguire i loro sogni. Con “Torno subito” offriamo la possibilità di stringere un patto: un biglietto di andata e ritorno che servirà a far rientrare nel Lazio giovani meglio formati, con un curriculum arricchito da esperienze professionali e dal confronto con un mondo del lavoro in cui è oramai necessario sapersi orientare a livello internazionale.

A CHI E’ RIVOLTO

Il programma “Torno subito” è rivolto a studenti universitari o laureati residenti nel Lazio da almeno 6 mesi, di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti. Per i progetti che riguardano il Cinema e l’Enogastronomico la partecipazione è aperta anche ai diplomati. L’intervento ha come riferimento territoriale l’intera Regione Lazio. In particolare, vengono prese a riferimento la valorizzazione di quelle aree e luoghi del territorio che, per loro posizione geografica e/o per particolari condizioni di perifericità e marginalità hanno potuto contare, negli anni passati, su poche e limitate occasioni di intervento da parte della Regione, offrendo così nuove e concrete opportunità nella parità di accesso a risorse finanziarie particolarmente strategiche per contrastare gli effetti della crisi economica e sostenere il valore della forte capacità progettuale, che contraddistingue la componente giovanile della popolazione.

PERCHE’

La Regione vuole sostenere i giovani e aumentare l’occupazione di studenti e laureati con la costruzione di percorsi di carriera funzionali alle necessità di crescita e specializzazione

COME FUNZIONA

L’intervento si articola in percorsi di alta formazione e di sperimentazione di esperienze professionali, a valenza formativa e professionalizzante, da realizzarsi in parte (apprendimento) fuori dalla Regione Lazio (altre regioni italiane, paesi UE, altri Paesi europei ed esteri); una seconda parte (reimpiego delle competenze acquisite) si svolge all’interno del territorio regionale.

L’iniziativa “Torno subito” della Regione Lazio si pone una pluralità di obiettivi:

favorire l’acquisizione di competenze e relazioni in contesti nazionali ed internazionali e il loro impiego nel contesto regionale

ridurre la distanza tra domanda e offerta di lavoro

sostenere occasioni di crescita individuale dei giovani attraverso scelte consapevoli per il proprio futuro

Il Programma finanzia progetti di apprendimento e di formazione formale e informale e/o di work experience, finalizzati all’inserimento lavorativo, ideati e realizzati dagli studenti/laureati stessi, in collaborazione e con il supporto di organizzazioni pubbliche e private.

 

Gli studenti universitari o laureati interessati a presentare un progetto devono coinvolgere nell’ideazione e nella realizzazione del piano due partner: il primo localizzato fuori dal territorio della regione Lazio (altre regioni italiane, paesi UE, altri Paesi europei ed esteri); il secondo all’interno del territorio della regione Lazio. I partner possono essere organismi formativi, soggetti pubblici e/o enti locali, imprese, cooperative, scuole, università, centri studi e/o centri di ricerca, associazioni, enti del terzo settore, organizzazioni non governative, fondazioni. L’intervento, in ragione della natura sperimentale che lo caratterizza, è accompagnato da specifiche azioni di sistema destinate alla realizzazione di analisi dei risultati e sviluppo di “evolutive” tecniche per favorire lo sviluppo e la semplificazione del percorso (inclusa la possibilità di prevedere uno strumento ad hoc per rafforzare il mantenimento dell’occupazione), massimizzandone gli impatti positivi; accanto, attività di monitoraggio e valutazione, comunicazione e informazione). Si prevede anche l’identificazione e l’erogazione di strumenti per la conciliazione.

I progetti finanziati possono avere una durata massima di 9 mesi. La natura degli interventi comporta la definizione di un’unica scadenza temporale complessiva, coincidente con il termine ultimo di ammissibilità delle spese (31 dicembre 2023). Cronoprogrammi di dettaglio vengono predisposti, con cadenza annuale, in fase di programmazione attuativa.

I NUMERI

Il progetto ha finora coinvolto più di 6000 ragazzi.

Imprese realmente finora coinvolte nei progetti: 4000

Media spesa per ogni ragazzo: 10.000 euro

Per questa quinta edizione sono stati investiti 9 milioni di euro, più 2,5 milioni saranno aggiunti, per un totale di 11,5 milioni

Finanziamento per la quinta edizione: almeno 1000 progetti, quindi 1000 ragazzi in partenza

Fase 1. Formazione: fino a 7000 euro per corso, master più vitto, alloggio e viaggio (varia in base alla destinazione)

Oppure Fase 1. Esperienza lavorativa: 800 euro di indennità mensile più vitto, alloggio e viaggio (varia in base alla destinazione)

Fase 2: tirocinio di 3 mesi con 800 euro di indennità.

Bando aperto dal 7 maggio fino al 3 luglio.

Investiti dalla Regione per il totale delle edizioni: piu di 90 milioni di euro

 

 

Sara Graziani

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”