Notizie in Controluce

RELIGIONE E SOCIETA’. L’ESEMPIO DEL MURIDISMO-Mercoledì 20 Giugno 2018 – AUDITORIUM DELLA GRANDE MOSCHEA DI ROMA

 Ultime Notizie

RELIGIONE E SOCIETA’. L’ESEMPIO DEL MURIDISMO-Mercoledì 20 Giugno 2018 – AUDITORIUM DELLA GRANDE MOSCHEA DI ROMA

RELIGIONE E SOCIETA’. L’ESEMPIO DEL MURIDISMO-Mercoledì 20 Giugno 2018  – AUDITORIUM DELLA GRANDE MOSCHEA DI ROMA
giugno 17
13:05 2018

La casa della Pace-Darou Salam

Mercoledì 20 Giugno 2018  dalle 9.30 alle 14.00

Viale della Moschea, 85 (Zona Parioli)

conferenziere Professore Mourtalla M’boup

intervengono

Padre Michael Weninger (Consiglio Pontificio per il dialogo interreligioso)

Professore Pawel Gajewski (Unione delle chiese valdesi e metodiste)

Dottore Abdellah Redouane (Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d’Italia)

Padre Angelo Romano (Comunità Sant’Egidio)

Alla presenza di Serigne Mame MOR M’BACKE

 

INGRESSO LIBERO  Iscrizioni sul sito  www.darousalamroma.com

Informazioni darousalamcasadipace@gmail.com  Tel. 3293387280 / 3277176024 / 3339528034

In occasione della visita in Italia della guida spirituale del muridismo, Serigne Mame Mor M’Backe, l’associazione La casa della pace Darou Salam in collaborazione con le ambasciate del Senegal in Italia e presso la Santa Sede, ha proposto un incontro intitolato “Religione e Società. L’esempio del Muridismo”. Un incontro che promuove il dialogo interreligioso, e propone il rispetto reciproco come strumento per la convivenza pacifica. Il muridismo molto diffuso in Senegal e tra i senegalesi che vivono in tutto il mondo è un insieme di pratiche di culto e di regole di condotta basate sull’amore e l’imitazione del profeta Muhammad e il cui fine è perfezionamento spirituale. Questa confraternita deve il suo nome alla parola araba murīd (tradotta in italiano: aspirante) e indica che ogni discepolo deve aspirare ad una iniziazione sulla ‘Via’ e si deve impegnare al seguito di un Maestro. Per loro l’educazione è centrale, deve liberare le persone e le deve aiutare a vedere e a dividere tutto ciò che è positivo da tutto quello che è negativo, perché nel credo di base, l’islam non deve giudicare mai. Nell’incontro che si svolgerà il 20 giugno presso l’Auditorium della Grande Moschea di Roma, parteciperanno come maestro conferenziere il Professore Mourtalla M’boup, con Padre Michael Weninger (Consiglio Pontificio per il dialogo interreligioso), Professore Pawel Gajewski (Unione delle chiese valdesi e metodiste), Dottore Abdellah Redouane (Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d’Italia) e Padre Angelo Romano (Comunità Sant’Egidio) alla presenza di Serigne Mame MOR M’BACKE.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930