Notizie in Controluce

Rifiuti. La Falcognana va difesa ad oltranza

 Ultime Notizie

Rifiuti. La Falcognana va difesa ad oltranza

Novembre 12
07:44 2013

avvisano dell’inverno alle porte. Il Presidio è là e resterà là finché non verrà messa la parola fine alla stagione della Ecofer.” E’ quanto riporta in una nota il Presidio no discarica Divino Amore.

“Abbiamo denunciato il decreto ammazza democrazia e l’eutanasia dei principi costituzionali perché quel decreto colpisce direttamente la Falcognana. Abbiamo detto e continueremo a ripeterlo che il pericolo della discarica è imminente e che con i pieni poteri a Sottile, che nelle sue relazioni ad Orlano invocava poteri straordinari, c’è persino il rischio dell’arrivo dell’esercito. Tutto è passato sotto silenzio. Nulla dal Presidente della Regione Lazio, dal Sindaco di Roma, dalla stampa e finora neppure dal Parlamento. Noi resisteremo – aggiunge il Presidio – fino alla fine perché al “Divino non si passa”.

“Malgrado qualcuno non abbia compreso o finto di non comprendere, Piazza Don Bosco serviva a dar più forza alla Falcognana e a tutte le devastazioni in atto a Roma e Provincia. Il risultato – va ammesso – è al di sotto delle aspettative ma non bisogna buttar via il bambino con l’acqua sporca. Intanto abbiamo svolto i lavori della Costituente per l’Ambiente e la difesa dei diritti portando per la seconda volta a Roma la vicenda della Falcognana e tutte le vertenze territoriali. Abbiamo deliberato all’unanimità la nullità del decreto Orlando e la contrarietà assoluta della nuova Malagrotta alla Falcognana, deliberazioni che notificheremo nei prossimi giorni agli organi competenti. E malgrado tutto, detrattori, diffamatori e boicottatori, la Primavera di Roma può e deve continuare perché, malgrado il freddo, come nella stagione della ripresa vegetativa, le gemme di quella che è soprattutto una battaglia culturale hanno bisogno di tempo per dischiudersi. Il nostro no senza se e senza ma contro la nuova Malagrotta alla Falcognana, il nostro pretendere la chiusura e la bonifica di Ecofer, sono sempre stati e sempre saranno il nostro biglietto da visita per quanti hanno creduto e fatto credere che il Presidio fosse una cosa diversa. La mobilitazione – conclude il Presidio – da generale e permanente diventa ora eccezionale”.

Condividi

Articoli Simili