Notizie in Controluce

Rivoluzione culturale a Marino centro

 Ultime Notizie

Rivoluzione culturale a Marino centro

Giugno 04
10:43 2013

il “Lib. Ce. 2050” – libero centro culturale permanente di Marino (RM) – libero movimento civico aperto ai cittadini, dopo il notevole successo dei precedenti eventi spettacolo del 2012-2013, presenta oggi, prima assoluta, in un’ottica di ulteriore allargamento culturale ed espansione sia artistica che sociale, l’ultimo proprio evento spettacolo della Primavera 2013:
“Favoleggiando e poetando” – vizi e virtù dell’uomo, raccontati attraverso favole e poesie d’autore, reading letterario musicale adatto a ragazzi ed adulti, ad ingresso libero.

L’evento è ideato e diretto dal “Lib. Ce. 2050″ di Marino – Movimento culturale civico aperto ai cittadini”.

l’evento spettacolo Favoleggiando II si terrà giovedì 06 giugno 2013 alle ore 17:00
presso la biblioteca civica di Marino

Testi e favole sono degli autori: Massimo Baldi e Cristiano Torricella

Letture sceniche a cura di: Barbara Zampilloni, Rita Gatti, Antonietta Giuliani, Massimo Baldi autore

Presentazione e musiche di: Cristiano Torricella, direttore artistico del “LIB. CE. 2050”

Marino Centro – polo culturale a livello glocale gia’ oggi,
su internet, nei libri, nei video su you tube, negli eventi spettacolo
L’importanza straordinaria di questo evento spettacolo gratuito, così come di quelli precedenti, è che l’evento è anche un’ottima opportunità culturale ed artistica locale, per tutti gli artisti emergenti, scrittori, poeti dialettali, musicisti e cittadini, residenti sul territorio di Marino e dei Castelli Romani, che non trovano adeguati spazi culturali ed artistici, per:
– conoscersi reciprocamente, e far conoscere le proprie produzioni ed opere, agli autori;
– proporre propri idee e progetti, ed, eventualmente, partecipare a quelli degli altri;
– collaborare volontariamente, con il “Lib. Ce. 2050”, in futuro, all’allestimento di nuovi eventi spettacolo gratuiti, concerti “live”, presentazioni di libri, improvvisazioni musicali, eventuali spettacoli teatrali, videoclips, e/o partecipare a manifestazioni letterarie locali, di prestigio, in “unità d’intenti” il tutto in modo completamente gratuito e meritocratico, in modo solidale, creando anche “importante coesione sociale, solidale, reciproca”.

Una rivoluzione culturale che parte proprio da Marino centro
Chi credeva, ed insiste nel scrivere, PRESUNTUOSAMENTE, sui giornaletti locali, che ai Castelli Romani, ed in particolare a Marino Centro, non esiste, oggi, nulla di valido, di tipo culturale-aggregativo-meritocratico, in special modo per i giovani, viene oggi, dai fatti concreti, ancora una volta, smentito dal nostro libero centro culturale e da tutti i meritevoli nomi che si sono aggregati a noi: poeti, scrittori, filosofi, favolisti ed aforisti, musicisti teatrali, attrici, vicepresidenti e presidenti di associazioni, semplici cittadini, intere associazioni, interi gruppi Facebook, da noi gestiti, blogs..
Non ci conoscono, non sono mai venuti ai nostri eventi spettacolo, non sanno nemmeno chi siamo.
L’importante valenza produttivo-culturale, ed aggregativo-sociale, di questi eventi spettacolo gratuiti, in un territorio locale spesso desertificato di ogni valido riferimento, a livello culturale e sociale, spesso abbandonato a se stesso, è, dunque, ancora una volta, indiscutibile: fare rete e sistema, innovare ed aggregare, produrre insieme libera cultura, è ciò, che, in una ottica espansiva, rivoluzionaria e controcorrente, noi del “Lib. Ce. 2050” desideriamo fare, tutti insieme.

Marino centro polo culturale di importanza nazionale nei prossimi anni a venire, insieme a Frascati ed a Grottaferrata
Basta con la stancante rassegnazione e con il vittimismo, perciò, CREIAMO INSIEME FUTURO!
Coraggio, fatevi avanti, o meritevoli esclusi dal Potere delle caste dell’arte: SIAMO PRONTI!
Come libero centro culturale “Lib. Ce. 2050”, in formazione, stiamo crescendo fortemente, di numero, e ci stiamo espandendo su tutti i Castelli Romani, abbiamo avuto importanti adesioni da parte di poeti, scrittori, autori ed attrici dei Castelli, anche importanti nomi.
Affinchè, evangelicamente, “anche gli ultimi possano essere i primi”, andremo avanti.
Poi, ovviamente, chi vuole continuare a bendarsi gli occhi, per disinteresse, egoismo o interesse di parte, e continuare a dire che “a Marino, comunque, di culturale, non c’è niente” potrà, ovviamente, continuare a farlo, mistificando la realtà e mentendo a se stesso ed agli altri.
Noi vogliamo far dinetare Marino nei prossimi anni, e decenni, un importante polo culturale a livello nazionale, così come lo sono già Frascati e Grottaferrata, e, questo, lasciatemelo dire, è il nostro più alto “intento culturale di merito”. Pertanto, aiutateci a rendere, questo sogno, possibile!

Cristiano Torricella, direttore artistico del “Lib Ce 2050” di Marino e Castelli Romani

Condividi

Articoli Simili